Notizie dal Giappone (4)

di tappoxxl 4

 

Visto che questa rubrica parla dei fatti di cronaca che accadono in Giappone, oggi vi parlerò di due notizie che nei giorni scorsi hanno fatto tornare in vita fatti di cronaca che negli anni passati hanno scosso il Paese del Sol Levante. Personalmente parlando non conoscevo le vicende che tra poco vi illustrerò, ma ero ancora troppo piccolo o troppo poco interessato al Giappone da interessarmene di persona. Comunque, grazie a Wikipedia ho recuperato la dose di fatti di cronaca che mi sono perso.

La prima notizia riguarda l’assoluzione di Masao Yamazaki, ex presidente della West Japan Railways che nel 2009 era stato accusato di negligenza per l’incidente ferroviario che il 25 aprile del 2005 costò la vita a 107 persone. L’accusa sosteneva che Yamazaki aveva fatto “pressioni per sacrificare la sicurezza a favore della puntualità”. La Corte Distrettuale di Kobe ha invece scagionato da tutte le accuse Yamazaki perché non lo ha ritenuto responsabile del deragliamento del treno che è finito poi in un appartamento della città di Amagasaki. Subito dopo essere stato accusato, Yamazaki si era dimesso dalla sua carica e dal 2009 aspetta l’esito di questa sentenza. Dopo aver appreso tale notizia, l’attuale presidente della compagnia in questione, Takayuki Sasaki, ha dichiarato: “Nonostante la sentenza, portiamo il peso della responsabilità dell’incidente e continueremo a fare del nostro meglio per rispondere a chi ne ha sofferto i danni e per promuovere le misure di sicurezza“.

Vi metto il link alla pagina di Wikipedia in cui si parla dell’incidente nei dettagli. Purtroppo, la pagina è in inglese, quindi vi toccherà sforzarvi un po’ per leggerla, ma sono sicuro che ce la farete.

Passiamo alla seconda notizia. Questa riguarda Makoto Hirada, ex membro della setta Aum Shinrikyo che nel 1995 divenne famosa in tutto il mondo per l’attentato alla metropolitana di Tokyo il 20 marzo che provocò 12 vittime e ben 6000 intossicati a causa del gas nervino usato.

Come vi dicevo, Makoto Hirada è tornato a far parlare di quell’evento perché ha deciso di costituirsi alla polizia. Dopo ben 16 anni di latitanza, il terrorista è stato subito arrestato con le accuse di rapimento e di attentato contro il capo della polizia. Si pensa che Hirada abbia deciso di costituirsi dopo aver saputo che il capo e fondatore della setta incriminata, Shoko Asahara, era stato condannato a morte.

Credo che il gesto di Hirada si possa definire patetico, ma anche fedele. Ha saputo che per il suo capo non c’era più nulla da fare e ha deciso di mettere fine alla sua libertà. Personalmente trovo che le sette siano la prova della facilità con cui le menti umane possano venir raggirate. Voi cosa ne dite?

[fonte – Nippolandia Nippolandia]

  • The Comedian

    Sul primo caso non saprei esprimermi, appeno ho un po’ di tempo vedo di leggermi l’articolo in inglese su wikipedia, ma cos su due piedi direi che se hanno deciso di rilasciarlo qualche motivo deve esserci e almeno la societ si ritiene pienamente responsabile.
    Sul secondo invece, penso si dimostri come le sette siano come dici tu (tappo) la prova dell’incertezza e della facile manovrabilit della mente umana.
    Questa una considerazione tutta mia(sia ben chiaro):
    Es. La religione ti dice questo il tuo Dio…credici,,, e va bene :getlost:
    La setta ti dice: queso il tuo dio, egli parla attraverso me, tu devi fare ci che io ti dico e obbedirmi!! :wassat:
    Detto ci mi piacciono i tuoi articoli sul giappone :smile:

    • tappoxxl

      grazie mille…non sai quanto mi faccia piacere leggere che i miei articoli piacciono a qualcuno…

      • OniNoSeishin

        anche a me piacciono!

  • vegeta82

    anche a me…