Nick Fury – Archivi Marvel (10)

di Manuel 2

[Vero catalizzatore della cosmogonia marvelliana, questo Archivi Marvel è dedicato al mangiatore di sigari, all’unico elemento dei Marvel Comics che non avendo una serie vera e propria dedicata…appare in tutte le altre, benvenuti nell’archivio dedicato a Nick Fury]

Nicholas Fury è semplicemente il fulcro di molte storie della Marvel, creato nel 1963 da Stan Lee e Jack Kirby, il personaggio di Fury si è presentato fin da subito come Fury Mangia-Sigari, leader sul campo di una squadra di Commandos dietro le linee nemiche tedesche.

Un sergente tutta azione che è diventato, dopo la fine della guerra, un James Bond all’avanguardia, agente di spicco dell’agenzia per la difesa e sicurezza mondiale, lo S.H.I.E.L.D. fino a diventarne il leader assoluto nel periodo più splendente dell’editoria Marvel.

Signori e Signore, Nick Fury in plancia S.H.I.E.L.D…AT-TENTI!!!

Jack Fury

Per parlare di Nicholas Joseph Fury bisogna necessariamente partire dal suo progenitore: Jack Fury è un newyorkese di nascita che durante la Prima Guerra Mondiale si unisce alle forze aviatorie della Gran Bretagna diventando aviatore per sua maestà nel 1916, stabilendosi con la sua squadra nella Francia medionale dove l’uomo abbatterà un importante aviatore rivale: Manfred von Richthofen alias…il BARONE ROSSO (quello vero, non quello fumettistico).

Jack Fury

Questo e molti altri successi sul campo garantiranno a Jack Fury una numerosa schiera di medaglie che riporterà in patria alla fine della guerra nel 1918.

Tornato in America, sposa una donna (del quale si ignora il nome) e mette su famiglia, diventa padre di Nicholas “Nick” Fury (nato nei tardi anni ’10 o primi anni ’20) seguito da Jacob Fury (il futuro Scorpione, co-fondatore dell’organizzazione terroristica Zodiac) e dalla più piccola, la sorella Dawn Fury.

I ragazzi vivono nel quartiere newyorkese di Hell’s Kitchen (futura base delle operazione di DareDevil) e trascorrono la loro infanzia ed adolescenza spensierati: Nick diventa un pugile semi-professionista per la Police Athletic League e durante la sua permanenza nella lega, impara dai suoi “compagni” l’addestramento alle armi da fuoco e da lancio.

Dopo alcuni tempi passati nel quartiere, Nick con il suo amico d’infanzia Red Hardgrove affronta l’avventura e diventa paracadutista, le loro acrobazie ad un soffio dall’avventatezza e dalla morte attirano l’attenzione del luogotenente Samuel Sawyer (Happy Sam) che gli offre un posto tra i suoi Commandos Britannici nel 1940, per una missione nei Paesi Bassi.

Compiuta con successo la missione in questione, Nick e Red vengono arruolati nell’esercito americano e messi di stanza nella base di Schofield vicino ad Honolulu, nelle Hawaii.

Il 7 Dicembre 1941 l’armata giapponese attacca Pearl Harbor e gli USA entrano in guerra contro l’asse tedesca ed i suoi alleati, Red Hardgrove è tra i migliaia di caduti della base americana, Nick Fury giura vendetta nei confronti dei giapponesi e dei nazisti.

Gli Howling Commandos

Fury viene assegnato al comando dal capitano Sawyer della First Attack Squad, un’unità specializzata di ranger nominata “commandos” da Wiston Churchill dopo la loro prima, vittoriosa missione.

Di stanza in Inghilterra ed incaricata di svolgere operazioni sotto copertura o di distruzione nell’ambiente europeo devastato dai nazisti, gli Howling Commandos di Nick Fury incontrano numerose personalità dell’ambiente supereroistico: Capitan America e Bucky (Steve Rogers & James Barnes), Wolverine (Logan) ma anche numerosi villain tra cui l’immancabile Teschio Rosso (Johann Schmidt).

La formula dell’infinità

Nick durante la sua permanenza in Inghilterra si innamora di un’infermiera di Londra, Pamela Hawley ma questa viene uccisa da un bombardamento sul cielo inglese prima che possa rivelare i suoi sentimenti per il soldato.

Dopo numerose battaglie finalmente la guerra ha finalmente conclusione ma Nick, durante la sua ultima missione viene investito dall’esplosione di una mina in Francia.

Viene trovato e soccorso dallo scienziato Berthold Sternberg che gli somministra la sua formula sperimentale, una formula in grado di curare le ferite riportate e ritardare ogni sintomo di invecchiamento.

Miracolosamente risanato dalla formula, Nick Fury torna in America dove lavora per l’Ufficio dei Servizi Segreti (OSS) precursore di ciò che sarà chiamato Central Intelligence Office (CIA) ma dopo sei mesi di servizio per il governo scopre il segreto dietro la formula dell’infinità: la formula è sì in grado di ritardare l’invecchiamento ma se non viene somministrata a dosi annuali, è in grado di portare l’individuo precocemente alla morte per invecchiamento rapido.

Sternberg così riceve nuovamente Fury tra i suoi pazienti ed inizia un lungo periodo di estorsione ai danni dell’uomo che per 30 anni, dovrà pagare ingenti somme di denaro al dottore per ricevere annualmente una dose della sua formula.

Connessione tra Supereroi

Durante i suoi anni alla CIA, Fury diventa un agente dello spionaggio incaricato di reperire informazioni sulla Corea ed i suoi programmi militari, durante una missione estremamente rischiosa, Fury riceve l’elogio e il titolo di Colonnello.

Come colonnello Fury, la sua prima azione è appoggiare la candidatura ad agenti ufficiali la coppia di coniugi Parker: Richard e Mary, i genitori di colui che diventerà l’uomo-ragno (Peter Parker) successivamente, negli anni seguenti Nick Fury viene incaricato dal governo di gestire la relazione tra gli USA ed i gruppi di supereroi sempre più numerosi, tra questi i primi ad intrattenere rapporto con il collonnello fury sono i Fantastici 4.

Reed Richards e Nick Fury

E’ sempre durante il suo periodo nella CIA che Fury inizia ad indossare la benda sull’occhio sinistro che ha progressivamente perso di tono dopo l’esplosione della mina in Francia riducendo la sua vista al 95%.

Agente dello S.H.I.E.L.D.

Convinto e supportato dal milionario Tony Stark (Iron-Man), Nick Fury viene messo a capo di una nuova divisione internazionale per far fronte alle minaccie a livello globale, la Supreme Headquarters, International Espionage, Law-Enforcement Division o S.H.I.E.L.D.

Inizialmente lo S.H.I.E.L.D. viene allestito per far fronte alla minaccia dell’organizzazione HYDRA, creata da una nemesi di Fury durante la Seconda Guerra Mondiale: il barone Strucker (Wolfgang Von Strucker) ma con il tempo la divisione diventa sempre più potente, tecnologicamente avanzata e principale metro di comunicazione tra i gruppi di supererori come i Vendicatori e il governo americano.

Durante i suoi anni di massimo splendore, lo S.H.I.E.L.D. crea con il supporto di tre menti (Tony StarkCharles XavierReed Richards), i Life Model Decoy’s, copie robotizzate di qualunque essere umano utilizzate come coperture o fantocci per le missioni più rischiose.

Purtroppo l’invenzione più innovativa della divisione diventa anche il motivo dello scioglimento: dopo anni di comando, Fury scopre che sia lo SHIELD che l’HYDRA sono segretamente comandate da un gruppo di Life Model Decoy’s modello Delta (chiamati Deltites) che hanno segretamente imparato a sviluppare una modalità senziente e cinica ed hanno, per molti anni, sostituito agenti da entrambe le fazioni per un cinico desiderio di mantenere la guerra tra le due agenzie, immortale ed infinita.

Il Life Model Decoy di Nick Fury

Nick Fury scopre la minaccia troppo tardi: viene allontanato dallo S.H.I.E.L.D. da alcuni LMD’s e nonostante riesca, con l’aiuto di altri supereroi, a distruggere la minaccia prima dell’inevitabile disastro, decide di sciogliere l’agenzia segreta per evitare che altre forze oscure, nell’immediato futuro, possano riappropriarsene.

Rinascita

Fury capisce che il mondo ha bisogno di un’agenzia segreta così restaura lo S.H.I.E.L.D. partendo dal basso e cercando di organizzarla in maniera tale da preservare successivi attacchi interni ed esterni, in tale occasione cambia l’acronimo in “Strategic Hazard Intervention, Espionage and Logistics Directorate“.

Successivamente il Punitore (Frank Castle), catturato da Capitan America e trasferito in una prigione di massima sicurezza con una scorta dello SHIELD, viene intercettato da un criminale di nome Spook durante una seduta di ipnosi di Doc Samson (Leonard Samson).

Il risultato di questa intrusione porta Frank a designare Nick Fury come obiettivo principale in quanto responsabile della morte della famiglia Castle.

Dopo una fuga rocambolesca, il Punitore uccide Fury che viene seppellito al cimitero monumentale di Arlington, tuttavia dopo alcuni momenti di silenzio Nick ritorna in scena affermando di aver usato un LMD’s per salvarsi la pellaccia e per evitare che elementi esterni allo SHIELD potessero nuocergli.

Fuggitivo

A Fury viene chiesto di fare una scelta: lasciare che il regno di Latveria del Dottor Destino (Victor Von Doom) prosperi e pianifichi un attacco su vasta scala negli USA oppure lanciare un’offensiva premeditata nei confronti del paese europeo.

Nick non vede molte alternative: ingaggia Capitan America, l’uomo-ragno, Luke Cage, Wolverine, Devil (Matt Murdock) e la Vedova Nera (Natasha Romanoff) e lancia un’attacco al sovrano di Latveria che viene inizialmente sconfitto ma lancia comunque una controffensiva sul territorio americano che convince i gradi alti dell’esercito che Destino non ha spontaneamente aggredito la nazione, è stato sfidato a farlo da Nick Fury.

Nick viene destituito del suo ruolo di Direttore allo SHIELD e vengono emessi numerosi mandati di cattura internazionali.

La sua successione alla guida dell’agenzia viene emessa nei confronti dell’agente Maria Hill, cinica agente che vede i supereroi come elementi da controllare molto attentamente infatti sarà lei a supportare dopo l’incidente di Stamford il Superheroes Registration Act che porterà infine alla Civil War.

Maria Hill

Nick Fury rimarrà fuori dai giochi per quanto gli sarà possibile e quando entrerà in scena durante queste vicende, lo farà utilizzando i numerosi Life Model Decoy’s in suo possesso che gli garantiscono la possibilità di gestire le situazioni senza esporsi direttamente.

Secret Invasion

Dopo Maria Hill viene istituito del ruolo Tony Stark, vincitore della Civil War.

Fury rimasto in clandestinità scopre che la contessa Valentina Allegra De La Fontaine (un’agente italiana dello SHIELD) ha cercato di rubare i codici per rintracciarlo ed ucciderlo, Nick riesce ad anticipare le mosse della donna e la uccide per primo ma così facendo scopre che la donna non è lei…ma è un’agente Skrull infiltrata sul pianeta.

Sconvolto della situazione contatta segretamente la donna-ragno (Jessica Drew) convincendola ad agire per conto suo dentro lo SHIELD (del quale è agente) e dentro l’HYDRA (anche di questa, agente segreto) per scoprire quante più informazioni possibili sugli Skrull e sul loro piano d’invasione.

Purtroppo per lui, sarà la stessa Jessica a finire nelle mire degli invasori alieni e si sostituirà a lei, la regina Veranke, la leader del popolo Skrull e delle forze d’invasione.

Nick intanto operando dall’esterno recluta l’ex agente SHIELD, Daisy Johnson per arruolare alcuni giovani ragazzi con superpoteri, ricercandoli sia tra i parenti di supereroi che tra i villain: viene scelto quindi Phobos, il figlio di 10 anni di Ares, e più giovane Dio della Paura, Yo-Yo una mutante dalla velocità sonica, Hellfire parente di Phantom Rider (il primissimo Ghost Rider a cavallo), Druido figlio del Dottor Druido e Stonewall, mutante che può accrescere la sua massa e la sua forza a piacimento.

L’intervento dei nuovi Commandos di Fury permette di respingere l’assalto degli invasori a Times Square e permette il salvataggio dei cadetti dell’Iniziativa e dei Giovani Vendicatori, accorsi per contrastare gli Skrull ma impreparati a combatterli.

Ritornato in una delle 28 basi segrete dello SHIELD, Nick pianifica la prossima mossa ed incarica Deadpool (Wade Wilson) di unirsi agli Skrull come infiltrato e di salire a bordo delle loro navi per trarre quante più informazioni possibili su di loro.

Quando però Deadpool sta per trasmettere i dati sensibili a Fury, i dati vengono dirottati da Norman Osborn che li utilizza poi nella battaglia finale di Central Park per eliminare la leader Veranke con un colpo di fucile.

Dark Reign

Finita la battaglia Nick fa in tempo a vedere i suoi amici Valentina Allegra e Dum Dum Dugan uscire dalle navi-prigione degli Skrull per poi teletrasportarsi via con i suoi ragazzi, nuovamente in latitanza.

Norman Osborn intanto cancella definitivamente lo SHIELD e fonda la sua agenzia H.A.M.M.E.R. rimanendo a capo dell’iniziativa Thunderbolts.

In una missione d’infiltrazione in una vecchia base SHIELD, Fury scopre che per molti anni l’HYDRA ha direttamente gestito l’organizzazione governativa del quale era direttore, irritato e offeso dalla cosa, Nick Fury raduna 1200 ex-agenti SHIELD che non hanno voluto aderira all’agenzia di Osborn chiamandoli “Howling Commandos” per contrastare l’organizzazione terroristica e Osborn stesso che pare ormai in chiari rapporti con il barone Strucker, ritornato a gestire direttamente la sua organizzazione.

In gran segreto, Fury si allea con Natasha Romanoff all’interno dell’iniziativa Thunderbolts (che impersona Yelena Bolova come Seconda Vedova Nera) per carpire quante più imformazioni possibili su Osborn ed i suoi traffici.

Recuperati alcuni Helicarrier SHIELD dismessi, Fury ed i suoi agenti partono per contrastare alcune operazioni HAMMER e nel mentre, Natasha cattura e porta la Thunderbolts Songbird (Melissa Gold) al cospetto di Fury.

La cattura di Songbird viene subito notata da Osborn che segue gli spostamenti della Vedova Nera fino ad arrivare a Nick Fury, recuperando Songbird e catturando i colpevoli.

Sapendo che l’opinione pubblica non permetterà mai l’esecuzione di Fury, Osborn gli spara in testa ed abbandona il posto, tuttavia Fixer (Paul Ebersol) salvata la Vedova Nera e liberata Songbird dai Thunderbolts, rivelerà alle due che era solo l’ennesimo LMD’s ad essere stato giustiziato.

Assedio

Durante una missione per scoprire i piani dell’HYDRA, Nick Fury scopre che un’altra misteriosa organizzazione nata da una costola di quella fondata da Strucker è da alcuni anni ai massimi vertici economici e militari degli USA, l’organizzazione chiamata “Leviatano” sembra essere stata fondata durante gli anni della Guerra Fredda dal governo sovietico ma non sono ancora chiari i motivi della sua comparsa ne del suo scopo ultimo.

Fury allestisce quindi diverse unità di demolizione e infiltrazione ponendo ai vertici Daisy Johnson ed alcuni eminenti Howling Commandos tra cui Alexander Pierce, capo della seconda squadra demolitori e Mikel Fury, figlio di Nick e comandante del Team Grigio.

Fury ed i suoi Secret Warrior sono nuovamente convocati da Capitan America (rinato) assieme ai Nuovi ed i Giovani Vendicatori per porre fine al regno oscuro di Osborn, intenzionato a muovere guerra ad Asgard.

L’unico elemento che Nick vuole rimanga fuori dal duello è il giovane Phobos per via del legame con uno degli Oscuri Vendicatori di Osborn (Ares, suo padre).

Dopo aver creato un passaggio dimensionale su uno degli helicarriers trafugati in passato, Nick ed i tre team, affiancati da Cap, Iron Man e Thor aggrediscono Osborn durante l’assedio di Asgard.

Con l’aiuto di una variante del suo nuovo costume, Iron Man smaschera pubblicamente Osborn convincendo l’opinione pubblica che l’uomo è sempre stato il Goblin e sta muovendo il Regno Oscuro ormai da troppo tempo.

Sconfitto ed umiliato Osborn, rimane però il problema di Sentry (Robert Reynolds) che viene completamente assorbito dalla sua metà oscuro: Void.

L’essere è troppo forte e vedendo la sua devastazione, Loki che aveva tramato assieme ad Osborn tenta di aiutare Nick Fury e Cap a sbaragliarlo ma viene ucciso lui stesso dall’essere prima che possa effettivamente aiutare qualcuno.

In un ultimo disperato tentativo, Iron Man scatena l’Helicarrier dell’ex-SHIELD contro l’essere, facendo ritornare momentaneamente al comando Robert.

E’ lo stesso Sentry ad implorare gli eroi di essere ucciso prima che Void ritorni, Thor non intende commettere un simile gesto ma vedendo lentamente la ricomparsa di Void nel corpo di Sentry, il dio dei fulmini è costretto a porre termine alla fine del supereroe.

Ristabilito il nome di Iron Man e tolto il Superhero Registration Act per volontà di Cap, Nick Fury smantella assieme a Tony Stark l’HAMMER e lascia in carica al nuovo SHIELD l’amico e fidato Steve Rogers che accetta l’incarico dallo stesso presidente degli Stati Uniti.

Inizia l’Heroic Age.

  • Raiden

    Bellissima recensione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • chopper king of pirates

    vorrei sapere qualcosa in pi su Sentry per favore…avete intenzione di pubblicare qualcosa a riguardo? ^_^