Nel primo dvd di nodame cantabile un episodio mai trasmesso

di My Funny Valentine 7

nodame cantabile: un'immagine dell'anime

Allora, se devo essere sincera sono stata un pò indecisa se pubblicare questa news risalente alla settimana scorsa, ma poi ho deciso di farlo, perchè credo che vi farà piacere lo stesso leggerla (dopo bible black abbiamo bisogno di qualcosa di più soft, non trovate? XD)

Allora, immagino che tutti voi conosciate la serie Nodame Cantabile, una delle serie josei che recentemente, in giappone, ha acquistato una popolarità enorme. Josei, come forse alcuni già sapranno, significa “donna adulta”, si tratta quindi di un filone di manga adatto più alle donne che alle ragazze, magari per le tematiche più mature e meno “condite” con fiorellini, stelline e quant’altro. Purtroppo la fumettopedia continua a darmi “query fail” e a non trovare risultati, non so se dipenda da me o altro, quindi invece di linkarvi la nostra fumettopedia per la trama vi rimando alla pagina di wikipedia, dove trovate anche i link all’anime e al live action, se vi potesse interessare :D

Allora, in giappone il 7 aprile uscirà il primo dvd della terza serie animata, l’ultima che è stata prodotta, e conterrà tra i vari extra un episodio mai trasmesso in tv. Gli altri extra consisteranno nelle sigle d’apertura e chiusura senza titoli e in alcuni video promozionali. Un pò pochini forse, ma direi che l’episodio extra compensa ampiamente. Non so dirvi a questo proposito se si tratti di un filler, di una side-story o di qualcos’altro, ma è certo che sarà una piccola perla che i fan non vorranno certo lasciarsi sfuggire.

Tra i fan l’ipotesi che si tratti di una side-story però ha preso parecchio piede, soprattutto perchè dopo la conlcusione del manga ad ottobre 2009, sulla stessa rivista su cui veniva serializzato (biweekly kiss della kodansha) a dicembre è iniziata la serializzazione di una side story.

Dunque, sembra proprio che per i tanti fan della serie ci sia tanto tanto materiale di cui fare scorpacciate, considerando che la terza serie inizierà sugli schermi giapponesi proprio questo mese. Che dire, in effetti questo titolo, a mio personale parere, si merita il seguito che ha, trattandosi di una storia delicata e in un certo senso inusuale, ambientata nel bel mondo della musica, che riesce a toccare anche senza particolari tragedie o sofferenze. O meglio, possono non sembrarci sofferenze molto grandi, ma sono quelle che ognuno di noi è chiamato ad affrontare nella vita di tuttii giorni, ed è bello vederle rappresentate e vissute anche in un manga. Fatemi sapere cosa ne pensate voi, mi raccomando, soprattutto voi scettici degli shojo e dei josei :D Stay tuned on Komixjam!

[fonte: animenewsnetwork]

  • Meravigliosa notizia, adoro alla follia Nodame Cantabile *O* Mi incuriosisce moltissimo sapere di cosa tratti l’episodio inedito… spero nella side-story, sarebbe bellissimo vedere animata anche quella :heart:
    Ah, e perdona la pignoleria, ma il commento ‘[…] meno condite con fiorellini, stelline e quantaltro.’ mi ha un po’ infastidita: essendo uno dei luoghi comuni che pi si rinfacciano agli shoujo manga, posso assicurarti che questo genere di rappresentazioni sono s presenti in alcuni tipi di produzioni, specie tra le pi celebri del settore, ma che buona parte degli shoujo moderni e di qualit si sono imposti senza ricalcare su quello che diventato appunto uno degli stereotipi di questo tipo di opera :biggrin: Se poi per andiamo a vedere i titoli pi commerciali… ok, mi fermo qui xD

    • guarda tu hai ragione, il fatto che nemmeno io amo molto gli shojo e quei pochi che ho letto beh non mi hanno molto soddisfatta. Poi beh, ce ne sono alcuni che mi sono veramente piaciuti tanto, tipo kaichou wa maid-sama XD

      solo che qua siamo in un blog che tratta prevalentemente shonen e credo che per i ragazzi tra shojo e josei ci sia poca differenza, quindi ho cercato di fargliela capire sulla base di quelle che alla fine sono le caratteristiche degli shojo che pi saltano agli occhi ^^

      • Certo, capisco che tu abbia voluto rendere immediata la comprensione :sideways:
        Tuttavia, ho preferito sottolineare la tua frase perch c’ gi un certo pregiudizio per quanto riguarda la produzione shoujo/josei tra i ragazzi occidentali: basti pensare al fatto che un manga che presenti risvolti amorosi venga immediatamente tacciato di essere uno shoujo, quando in realt alcune serie, come Code Geass, per esempio, lo sono a loro volta, e piacciono anche ad un pubblico maschile che non a conoscenza della classificazione dell’opera.
        Il punto che che nessuno capisce che shoujo e shounen non sono generi ma target, come il nostro “Dai 13 anni in su”, e l’attribuzione di uno dei due dipende esclusivamente dalla rivista su cui sono pubblicati.
        Comunque, posso assicurarti che ci sono titoli davvero validi, a dispetto dei famosi Candy Candy o Georgie, che possono stupire e soddisfare un lettore in cerca di novit: tipo, l’horror Tomie o il giallo Banana Fish. Poi ovviamente tutto va al gusto personale di chi legge :wink:

  • Pardon, ho confuso “giallo” con “poliziesco” ^^”’

  • Redellezukke

    be,io sono un ragazzo,e adoro questa serie!! :biggrin:

  • Filippo

    davvero? E di che parla? :wassat:

  • Skullo

    oddio ancora queste cose che i ragazzi non possono leggere shoujo o josei? sinceramente io se devo cerkare un manga vado a vedere subito nella categoria seinen romance, ma se trovo shoujo ke meritano li leggo senza farmi troppi problemi..