Nato un cucciolo di panda nello zoo di Ueno

di tappoxxl 7

Ottima notizia per gli animalisti di tutto il mondo, ma anche ottima notizia in generale. Nello zoo di Ueno, a Tokyo, è nato un cucciolo di panda gigante. Avete presente quei simpatici orsi bianchi e neri che si nutrono solo di germogli di bambù e che fanno una fatica enorme per riprodursi? Si dai, quell’animale simbolo del WWF. Ecco, quell’animale, finalmente, dopo ben 24 anni, è riuscito a riprodursi in cattività e con un concepimento naturale.

Il programma giapponese per il ripopolamento dei panda, prevede l’utilizzo dell’inseminazione artificiale perché questi animali hanno molte difficoltà nel scegliere il partner. È quindi una notizia stupenda che questa coppia di panda si sia riprodotta tramite un atto sessuale vero. La femmina si chiama Shin Shin e il maschio Ri Ri e sono stati presi dalla Cina al prezzo di un milione di dollari l’anno. Oltre al successo di pubblico che portavano allo zoo prima della nascita del cucciolo, questi due panda ora sono delle vere e proprie star per gli scienziati ed i veterinari che si interessano della causa dei panda giganti.

Il cucciolo di panda non ha ancora un nome e non si sa ancora se sia un maschio o una femmina. I genitori avevano avuto ben due rapporti sessuali a marzo, e per i panda è veramente tanto. Successivamente Shin Shin aveva perso l’appetito ed i suoi livelli ormonali erano altissimi, segno inequivocabile della gravidanza. Il cucciolo è nato qualche giorno fa ed ora si attende di sapere come verrà chiamato. Purtroppo, anche in questa occasione lieta, i governi si sono punzecchiati sul nome da dare al cucciolo. Il governatore di Tokyo, Shintaro Ishihara, vorrebbe chiamarlo Sen Sen o Kaku Kaku, nomi che sono un chiaro riferimento alle isole Senkaku, contese tra Giappone e Cina nel mar cinese orientale. Isole amministrate dal Giappone, ma che sono rivendicate dalla Cina e da Taiwan. E dalla Cina la risposta non si è fatta attendere. Il Ministro degli Esteri ha così risposto: “Lo schema seguito da Ishihara per minare i rapporti tra Cina e Giappone è uno spettacolo goffo e va a offuscare l’immagine del Giappone. Non importa quale nome possa essere deciso da parte giapponese perchè non si può cambiare il fatto che i due panda appartengano alla Cina. Allo stesso modo, nulla può modificare il fatto che le isole Diaoyu appartengano alla Cina“.

Come al solito i governi fanno di tutto per rendersi ridicoli. Invece di festeggiare il lieto evento, pensano a litigare. Cosa ne pensate invece voi della notizia del nuovo nato?

  • Rorschach

    Ci faranno un manga sopra?

  • bluclaudino

    Stupendo! Non dico altro :w00t:

  • CorNix

    Concordo con l’ultima frase. Rimane comunque la buona notizia! :smile:

  • Silvia Letizia

    morto di polmonite stanotte :(

    • tappoxxl

      ho letto la notizia ora…mannaggia!

  • Fra

    Quando muore un piccolo panda la prendo sempre sul personale… che brutta notizia…

  • MISHELLE

    UNA COSA MERAVIGLIOSA.
    IO AMO I PANDA, E SONO MOLTO FELICE CHE FINALMENTE SIA NATO QUESTO CUCCIOLO.
    LASCIAMO STAREIL GOVERNO CHE FA SCHIFO, GODIAMOCI QUESTA NUOVA SCOPERTA.