Nasce PaniniDigits, il fumetto digitale in Italia

di bila85 Commenta


 

È da qualche tempo che i fumetti digitali imperversano sulla rete, e sono tante, ormai, le case editrici che si affidano sempre di più a questo nuovo trend del mondo del fumetto, un esempio su tutte la Marvel che già da qualche anno ha proposto formati virtuali dei suoi albi.

Il vero passo avanti si è però avuto con l’avvento degli smartphone e, in particolare con l’ampia distribuzione su scala mondiale dei Tablet. Infatti il mercato del fumetto digitale ha avuto un incremento notevole sfruttando il canale delle app IOS, prima, e quello delle app Android poi. Oggigiorno si trovano  svariate applicazioni che permettono l’acquisto di fumetti digitali anche senza passare direttamente dalla casa produttrice, questo è il caso di app di terze parti che fungono da mediatori, a volte, con ottime offerte per l’acquirente.

In mezzo a questo mercato, sinceramente, noi italiani stoniamo un po’, o meglio stonavamo fino ad oggi. È di pochi minuti fa (parlo del momento in cui sto scrivendo, quindi le 12.30 circa) la notizia che Marco Marcello Lupoi (direttore publishing del gruppo Panini), sempre molto attento al lato “social” della Panini,  ha rilasciato sul suo account di Twitter, cioè che Panini ha finalmente aperto una piattaforma virtuale per lo shop di fumetti digitali, con tanto di un app gratuita per sistemi IOS. (non ci crederete mai, ma proprio ieri io e il buon Leunam86 stavamo discutendo dell’ assenza del fumetto digitale in italiano)

PaniniDigits (cliccate il link per andare nella home page della nuova piattaforma) questo il nome della piattaforma, e dell’app, che segna l’ingresso nel mercato digitale da parte della casa modenese. Quello affrontato dalla Panini è stato un passo molto importante se si guarda alle ricerche di mercato; l’utente “moderno” vuole poter avere con se’ tutto il materiale, una volta cartaceo, in forma digitale, in modo da poterne usufruire ovunque ed in qualunque momento.

Da lettore e appassionato di tecnologia, ancor prima che da blogger, sono molto contento di questo avvenimento perché se ne sentiva il bisogno, davvero. Ora non c’è altro da fare se non sperare in un’ imminente app per Android, però possiamo ritenerci già molto soddisfatti. Che sia l’inizio, anche in Italia di una nuova era?

[ Fonte | Panini ]