Naruto 583, One Piece 664, Bleach 489: Recensione

di Ciampax 60

I capitoli di questa settimana mi sono piaciuti molto: tutti e tre i nostri mangaka, chi più, chi meno, hanno esposto dei fatti salienti e ci hanno fornito informazioni utili a comprendere il perché della situazione a cui siamo giunti. E devo dire che, in tutti e tre i casi, i colpi di scena non mancano.

Naruto 583 – Chi è? Uno sguardo sul passato di Kabuto e, finalmente, arriviamo a comprendere il perché della sua presenza a Konoha, il suo rapporto con Orochimaru, il suo stato d’animo. Ciascuna vignetta, in questo capitolo, permette di comprendere un aspetto del carattere del ninja occhialuto: il suo stato d’animo sempre così calmo, il suo essere “malvagio” e “positivo” allo stesso tempo, il suo quasi “distaccamento” dalla realtà. Un ninja, suo malgrado, reclutato dal peggiore dei personaggi di Konoha (parlo di Danzou, non di Orochimaru) al fine di svolgere le missioni peggiori: quelle di infiltrazione, spionaggio, tradimento. Un ragazzino cresciuto senza sapere chi fosse e perché fosse vivo o quale fosse il suo scopo nella vita, costretto a fingere di essere sempre qualcun altro, senza possibilità di stabilizzare la sua psiche fornendole la certezza di essere “qualcuno” di preciso. Questa introspezione psicologica operata da Kishimoto è uno dei motivi per cui adoro lo stile di questo autore, che, seppur usando spesso dei “cliché”, riesce ad adattarli in maniera intelligente alle situazioni e alle storie che racconta. E dopo questo capitolo, la mia stima per Kabuto (nonostante egli sia un personaggio profondamente negativo) e salita a livelli inarrivabili.

One Piece 664 – Master Caesar Clown. Partiamo dalla prima pagina: quanto è geniale il modo in cui sono rappresentati Smoker e Tashigi, le cui menti sono state scambiate? Oda comincia a dipanare la matassa intricata che avvolge l’isola di Punk Hazard: scopriamo qualcosa riguardo ai rapimenti dei bambini (ma il motivo, a parte quello generico di possibili “esperimenti”, non ci viene ancora rivelato); scopriamo la strana relazione esistente tra gli uomini-bestia (individui che hanno perso l’uso delle gambe), gli esperimenti condotti sull’isola e la presenza di Law (e, per cenni, anche il fatto che alcune tra le 11 supernove pare combinino più casini rispetto ad altri!); infine possiamo, finalmente, ammirare in tutta la sua “bruttezza” il responsabile degli ultimi avvenimenti: Caesar Clown, di cui scopriamo alcune cose fondamentali, quali ad esempio che, nonostante sia creduto una sorta di salvatore dagli uomini-bestia, alla fin fine è lui stesso il responsabile del loro stato. Tuttavia la cosa che più mi ha colpito in questo capitolo è una sequenza di poche vignette, nelle prime pagine, che Oda sembra quasi voler far passare inosservata: Caesar Clown chiude il lumacofono dopo aver ricevuto da “qualcuno” il permesso di uccidere gli invasori dell’isola, e dà ordine ai suoi sottoposti di andare a caccia degli intrusi. Chi sarà mai la persona con la quale ha parlato? Ho come la sensazione che Clown, Law e DoFlamingo facciano lo stesso gioco e lavorino per lo stesso strano misterioso personaggio che vedemmo, di sfuggita, al termine della guerra di Marineford. Cosa ne dite?

Bleach 489 – March of the StarCross. E se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sul fatto che il Gotei 13 fosse un covo di luride serpi… spero che se lo sia fatto passare! I cattivi sono Quincy, ma la dodicesima compagnia mica scherza: uccidere tanta gente per bilanciare le “anime”… ma quali anime? Finite dove? Per quale motivo? E si ritorna di nuovo ad eventi di 1000 anni fa, quando Aizen cominciava i suoi esperimenti e nascevano i primi Vizard: che tutto sia collegato? Che anche i Quincy di allora, quelli che sostennero la guerra contro gli Shinigami, abbiano avuto un ruolo in questo complotto? Nonostante Kubo ci fornisca nuovi dettagli, nuove domande sorgono: e a questo punto, sinceramente, credo che ci sia proprio bisogno di qualche capitolo del pendolo che spieghi, una volta per tutte, quello che è stato (della guerra, degli esperimenti, della fuga di Isshin e della sua “amicizia” con quello che si pensava essere uno degli ultimi Quincy rimasti). Ed infine sarebbe ora di capire chi sia l’Imperatore (che, non so se avete notato, ha una qualche strana somiglianza con Zangetsu), e quale sia il suo rapporto con Yamamoto-san, che, secondo Kurotsuchi, avrebbe dovuto ucciderlo mille anni prima.

  • greywolf0

    bei capitoli vero, ma 2 osservazioni:

    -NARUTO ma kabuto non era una spia di sasori inviata per osservare orochimaru e da quest’ultimo liberato? mi sono perso qualcosa o questa incongruenza reale?

    – BLEACH ad una prima impressione, mi pare che gli anni tra gli eventi attuali e il “back to the pendulum” o quello che fossero 100/200…. non 1000, ma sottolineo il “mi pare”.

    • Jacopo

      Si cos ed infatti Mayuri non si riferisce al periodo del back to the pendulum, ma a ben prima:probabilmente alla guerra con i Quincy ( grazie alla quale credo Yamamoto sia diventato Comandante)

      Anche se idealmente, avevo collocato la guerra dei Quincy molto dopo, visto il nonno ed il passato di Ishida.

      • greywolf0

        io mi riferivo al passaggio di ciampax: “E si ritorna di nuovo ad eventi di 1000 anni fa, quando Aizen cominciava i suoi esperimenti e nascevano i primi Vizard: che tutto sia collegato? ” che appunto spiegato nel turn back the pendulum….

        kabuto-sasori, no one?

    • ningen

      Non detto che sia un’incongruenza, credo che quando faceva la spia per Sasori in realt era gi in combutta con Orociok, e faceva il doppio gioco. Cmq il tuo dubbio lecito, e la cosa lascia anche a me adesso che ci penso, un p di dubbi, ma tutte cose che possono essere spiegate.

      • greywolf0

        vero tutto spiegabile (e poi nella narrativa non che poi debba essere spiegato tutto tutto) solo che le (eventuali) incongruenze stonano un po’.

        io mi rifacevo a questa pagina (http://www.mangareader.net/93-295-14/naruto/chapter-290.html), ma magari nel flashback parte 3 (e spero conclusiva) sar spiegato anche questo.

      • ningen

        Mhhh vediamo, sarebbe in effetti da spiegare…

      • bluclaudino

        Secondo me andata cos: tra tutti i paesi in cui andato, ad un certo punto a Sunahakure viene messo come sottoposto di Sasori (allora non ancora Nukenin), ed egli per averne maggior controllo gli applica una tecnica di manipolazione mentale (quella che sottomise anche Yuura).
        Orochimaru, che teneva in grande considerazione Kabuto, lo scopre e lo libera, dicendogli per di continuare col doppio gioco e di fingersi sottomesso (cosa che gli riesce benissimo :wink: ) anche quando Sasori fugge da Suna, ed anche e soprattutto quando Orochimaru lascia Alba. In questo modo si potrebbe spiegare quella frase di Kabuto “Orochimaru mi ha liberato da quella tecnica di controllo moltissimo tempo fa” :happy:

  • Blackjoker

    A proposito di Bleach non vorrei dire una bestialit ma gli esperimenti di Aizen e la nascita dei Vizard avvenuta circa 100 anni prima della storia attuale, non 1000. Quindi si parte da molto prima e, considerando che Yamamoto comanda il Gotei 13 proprio da 1000 anni, non mi stupirei se l’Imperatore del Vandenreich c’entrasse qualcosa con la sua nomina a Capitano Comandante. Credo che le storie dei due siano intrecciate molto strettamente, probabilmente erano rivali.
    Inoltre, credo che i famosi capitoli mancanti della saga del pendolo non li vedremo mai. Al massimo potremmo assistere ad una seconda saga che parte da molto prima, magari proprio da quei giorni famosi di 1000 anni prima e che spieghi finalmente qualcosa di sto Vandenreich e del passato di Yamamoto.

  • ichigo2

    pi che altro non capisco che cosa centri l’imperatore con i quincy!

  • ningen

    Naruto: Come volevasi dimostrare, a Kabuto hanno ammazzato qualcuno a lui caro, ed diventato il cattivone che tutti conosciamo, non mi fermo nemmeno pi a commentare quanto sia banale e patetica questa scelta, penso che avrete capito come la penso :sick:
    Di interessante veniamo a conoscenza della militanza in quel periodo di Orociok nella radice, che spiegherebbe anche i rapporti tra lui e Danzo, oltre che tutti suoi Sharingan impiantati… E poi… Emh niente… meglio dimenticarsi in fretta di questo capitolo (anzi di tutto il flashback).
    One Piece: Oda un maniaco! In questa saga sta dando, sfoggio di tutta la sua perversione :devil: Questa volta toccato a Tashigi :wub:
    Chiss a chi ha chiesto l’autorizzazione, Caesar Clown, in quelle vignette citate da Ciampax. Il nostro simpaticone sembrerebbe un bel bastardo, e di certo quel frutto del gas (almeno stando alla traduzione) e la sua taglia, indicano che un nemico pericoloso. Mi sfugge proprio cosa possa avere a che fare Law con uno cosi…
    Bleach: Sembrerebbe proprio che nessuno, abbia la coscienza pulita nella Soul society. Non ho ben capito perch hanno dovuto ammazzare quei poveri Cristi…
    Sapete che ancora non riesco a capire come Yamamoto sia diventato il capitano comandante della Soul society? Insomma durante la saga della Soul society, non solo non si accorge nemmeno del tradimento di Aizen (e vabb direte voi…), ma sempre dalla parte sbagliata, e non combina nulla di buono, pi che un capo saggio sembra un’idiota in balia degli eventi. Dopo la saga della Soul society scompare per molto tempo, arriva allo scontro decisivo con Aizen, fa il figo sconfiggendo quelle mezze calzette delle fraction di Harribel, e se le fa suonare di brutto poi da Aizen, dimostrando ancora una volta quanto non valga nulla. In questa saga si gi lasciato sfuggire quei poveri idioti che si erano infiltrati (massacrati dall’imperatore con uno sputo), senza che praticamente riuscito a muovere un dito. Ora scopriamo pure che ha fatto un’altra cazzata 1000 anni prima… Insomma mi sa che raccomandato :biggrin:

    • bluclaudino

      Infatti Yamamoto nella Soul Society noto come “Il trota” per quanto il suo intervento sia essenziale ed indispensabile XD

      • ningen

        Non dovrebbe esserlo, dal capo di tutti i capitani, uno si aspetterebbe una persona potente e saggia, cosa che non si mai rivelata. Paradossalmente sembra pi potente e saggio Byakuya, che non Yamamoto, che ha rimediato solo figuracce :whistle:

    • Fabrytom89

      Di solito non faccio certi commenti, perch non mi piace discutere, ma se quello che hai capito da questo capitolo di Naruto stato solo questo, ti consiglio di rileggerlo. Kabuto ha dimostrato di essere molto diverso da tutti gli “altri” a cui hanno ammazzato qualcuno caro.

      • bluclaudino

        Concordo con Fabrytom ningen, a me Kabuto sembra si stereotipato (come normale che sia in uno shonen, la caratterizzazione dev’essere semplice ed immediata) ma piuttosto particolare: Kisame era “niente” poich era costretto a mentire ai ninja del suo stesso paese e perfino ad ucciderli, Itachi ha fatto all’incirca la stessa cosa ma lui aveva dei legami molto forti con ci che ha distrutto ma anche con ci che ha preservato, Gaara era solo poich la paura che infondeva nel prossimo e la sua fama allontanavano ogni persona attorno a lui, Kabuto invece non ha alcuna identit (mentre Kisame era il mostro di Kirigakure, aveva uno scopo anche se era una menzogna), non sa a quale paese dovrebbe appartenere, non sa da che parte schierarsi (chi sono i “buoni” per Kabuto? di sicuro non i ninja della Foglia), il fatto della famiglia e della madre adottiva sono orpelli, devi cogliere tutto il resto :happy: in ogni caso, non ricordo un pg “principale” che in Naruto sia stato poco sfaccettato.. Gaara (disperazione), Orochimaru (ambizione), Sasuke (rancore), Itachi (abnegazione), Nagato (rassegnazione), secondo me Kabuto incarna invece la sottomissione: si sottomette per il bene dell’orfanotrofio, rifiuta la possibilit di diventare ninja, diventa una spia per Danzou, diventa lo schiavetto di Orochimaru, a differenza di Itachi lui HA un padrone in ogni momento della sua vita (Itachi invece, come Kabuto, si sacrifica ma di sua spontanea volont, Itachi NON ha mai un padrone, in quanto pu scegliere!)..
        Come vedi, penso che bench gli orfanelli siano molti ed abbiano background simili, poi le loro strade prendono direzione molto differenti e ben strutturate.. Comunque, come sempre, ognuno ha la sua visione :happy:

      • Jacopo

        Abnegazione e sottomissione (per come li descrivi tu) sono la stessa cosa. E nagato, se prooprio devi incarnarlo in un atteggiamento “rancore/ambizione”.
        Come vedi, non sono tutti poi cos diversi.
        Che dire, come ripetuto in altre sedi, dal dopo Itachi Naruto diventato noiosissimo per me e Kishi sta riuscendo ad affossarlo sempre pi.
        Credo che anche in patria lo stia notando e se prima la forbice che lo separava da OP non era cos ampia, ora suppongo si sia allargata un bel po’.

      • bluclaudino

        Abnegazione la negazione di s, cosa che non impone sottomissione. Itachi si isolato ma ha pantenuto una propria autorit.
        La sottomissione di Kabuto invece non legata ad un ideale o a qualcosa di suo, sempre spinto da qualcosa che appartiene ad altri, molto diverso dal grande Nindou di Itachi. Kabuto una persona vuota, ed ha riempito la propria vita delle ambizioni di qualcun’altro (la “madre”, Danzou, Orochimaru).
        Nagato non prova rancore, non si mette ad ammazzare civili cos tanto per, ha deposto ideali utopistici e ottimistici poich rassegnato da ci che ha vissuto, non ha mai provato rabbia o rancore, altrimenti dimmi un solo episodio (dopo Hanzou) in cui Nagato o Pain mostra odio verso qualcuno..
        A me sembrano tutti molto diversi :ermm:

      • ningen

        Rispondo sia a Bluclaudino che a Fabrytom89.
        Mettetela come volete, ma sta di fatto che l’ennesimo personaggio di quel tipo, infanzia difficile -> Odio il mondo.
        Onestamente la vedo come una lagna che si ripete, e come ho detto nei commenti dello scorso capitolo, avrei preferito che per una volta si evitava, di ricaderci di nuovo. Poi non costringo nessuno a pensarla come me, esprimo solo il mio parere come fanno tutti. Tral’altro non sono nemmeno uno che odia Naruto in senso assoluto, anzi spesso mi piace molto, anche pi di Op, ma se qualcosa mi fa storcere il naso (e in questa saga capita spesso), mi permetto di dire la mia.

      • Vincenzo

        E’ vero: infanzia difficile -> odio il mondo, ed proprio ci su cui alla fin fine si basa Naruto (come scrivevo in un altro commento), la ricerca di un senso da dare alla propria vita per ognuno dei personaggi.
        C’ chi l’ha trovata (Naruto, Gaara, Nagato) e chi ancora la deve trovare (Sasuke, Kabuto).

        Molti personaggi hanno pi obiettivi, raggiunto ognuno dei quali crescono ed evolvono, imparando qualcosa in pi della propria vita, ed egualmente caratteristici.. vi sono manga dove ogni personaggio agisce semplicemente perch ci che ci si aspetta da quel determinato tipo di stereotipo (lasciando perdere la storia individuale di ogni personaggio, concentriamoci sulle azioni: pirata ”cattivo” -> ruba, tradisce, giusto per citare One Piece), Naruto non cos.

        Che poi qualcuno si redima, perseveri, muoia perseverando perch convinto della giustizia delle proprie azioni o altro, penso sia solo per dare pi varieta alla vita di ogni personaggio e perci non vi presterei molta attenzione. :)

      • ningen

        Il problema non sta nel tema in se, ma nel ripeterlo fino allo sfinimento. Come ho gi spiegato altre volte a me starebbe pure bene che qualche personaggio abbia avuto un passato tormentato, ma qui si sta ripetendo la stessa storia (con poche varianti) fino allo sfinimento, ed a questo punto, ovviamente, non mi va pi bene.
        Che dire, se a voi vi sta bene cosi, buon per voi, ma per me una situazione che infastidisce parecchio.

      • bluclaudino

        Boh, non saprei.. Sarebbe come andare in un villaggio smalo e vedere quanti dei ragazzini presenti sono poveri, malfamati ed orfani a causa delle guerre tribali. Ovvio che poi crescono odiando i clan avversari, e cercando di vendicarsi probabilmente. Ricordo un servizio (della CNN?) in cui due clan che si odiavano a morte erano separati da una sola strada, e per provocarsi l’attraversavano facendosi puntualmente crivellare.. Era pieno di orfani desiderosi di vendetta, un bambino di 13anni disse che aveva ucciso gi due ragazzi del clan rivale.. Io se la penso in questo modo, ovvero come un mondo di guerre costantie morti sparse, non vedo cos strano che sia pieno di odio creato dalla guerra, perch anche in questo flashback di guerra che si parla.. Comunque, come sempre, “de gustibus”, se hai qualcosa da dire hai il dovere di dirlo :happy:

  • DriveD.

    Ottimi capitoli sia per quanto riguarda OP che naruto,anche se in quest’ultimo ho voglia di mazzate!mancano da troppo e si parla moltissimo!
    serve alla trama vero,ma so sicuro che serva anche molto per allungare l’opera!

    per OP faccio solo una riflessione…
    viene detto che molti pirati catturati sono stati portati a PH per fare degli esperimenti….
    appena ho letto sta cosa ho pensato ad arlong e al perche a ID nn c’era!
    chiss! :happy:

    • Cherub

      Idem!
      Idem!

      Forse abbiamo avuto questa impressione perch l’anime parla molto di Arlong in questo periodo.
      Sarebbe tutto molto azzeccato: Arlong usato come cavia dagli umani che odiava, e quindi ancora pi accecato dal suo odio.

  • tanakin

    se non sbaglio la spia all’interno della marina la chiamano joker
    e non penso sia lo stesso da cui prendeva ordine do flamingo

  • manciothesound

    A me spiace dirlo ma non capisco come si possano esprimere pareri positivi sui capitoli di naruto… anche questo penso sia l’ennesima boiata… cosa importa di questa manfrina di kabuto… tutto il ragionamento di danzo veramente ridicolo… ormai sempre la solita solfa… adesso questa crisi di identit di kabuto che guarda caso gira che ti rigira lo porta a voler conquistare il mondo ninja.. dai patetico ogni volta viene esaltato il cattivone di turno come se fosse il pi terribile il pi tormentato ecc ed ogni volta poi fa una fine da scemo e sparisce… ormai penso che a breve torner orochimaru tanto ormai per allungare il brodo va bene tutto… kishi lascia perdere i flashback, falli fare a chi capace (ODA sensei su tutti) i flashback a mio avviso o annoiano o stupiscono, ovviamente a me quelli di naruto annoiano terribilmente.

    • mrfn

      i flashback servono alla trama. Noi leggiamo un capitolo la settimana ed lecito che possano risultare noiosi. Ma per esprimere un giudizio dovremmo leggere tutta la guerra in un sol fiato. Non sono tanto sicuro che Oda sia migliore di Kishimoto nell’ elaborare i flashback. Ma un’opinione…

    • Vincenzo

      Non so, stai generalizzando troppo.
      Generalizzare settorialmente va bene ma non come se tutto facesse brodo.

      Alcuni flashback possono risultare noiosi, altri pi interessanti.
      Per esempio io non digerisco il fatto che siano tutti incentrati sull’infanzia dei personaggi, quasi come fosse l’unico avvenimento della loro vita che sia doveroso raccontare, tralasciando tutto quanto non riguardi l’adoloscenza, ma non liquiderei mai tutti i flashback della storia (quanto saranno, due/trecento pagine?) come ”noiosi”.

      Orochimaru non ha mai avuto un’esistenza tormentata, cos come Madara o altri.. qui la generalizzazione non possibile e il tuo commento non ha senso, mi dispiace.

      Sono opinioni, vero, ma basate su fatti concreti.
      Interpretare male i fatti porta naturalmente a opinioni sbagliate o incomplete e non pi soggette unicamente alla discrezione dell’autore.

  • MAX

    BLEACH: ma se vi dicessi che a me ogni quincy che si fatto vedere ricorda uno shinigami (o la trasposizione della sua spada, tipo Zangetzu) vi sembrerebbe una cretinata?? Se notate anche un’altro ha delle somiglianze…. pu centrare con il rubare i BANKAI??

    OP: Dobbiamo fare attenzione ai prossimi capitoli se notiamo lo stesso famoso “braccialetto” che hanno Don flamingo e mihawk su ceaser….magari ci da la conferma dei nostri sospetti.

  • manciothesound

    No no giustissimo ogniuno ha la sua opinione ci mancherebbe! La mia pi che altro riguarda il fatto che i flash di Kishi sono tutti uguali e poco collegati con la storia attuale, diciamo campati per aria, mentre quelli di Oda sono veri e propri tasseli che si incastrano alla perfezione nell’attualit!
    Detto ci w le opinioni personali differenti dalla mia

  • Ipome

    Qualcuno mi faceva giustamente notare che CC assomiglia ad Orociok XD.
    Comunque pare che adesso Oda abbia la fissa con i tizi con la lingua lunga a cui piace assaporare l’aria (vedi Caribou).

  • Nabucodonosor

    Naruto: Capitolo moscio, ormai questo manga diventato pi una raccolta di flashback che di azione. Soprattutto un flashback che ne facevo volentieri a meno, e purtroppo dovr sorbirlo per almeno un’altra settimana. Con tutte queste interruzioni sugli scontri questa guerra sta diventando una mezza boiata(se di guerra possiamo ancora continuare a parlarne, visto che stiamo assistendo a tutto tranne che a quella).

    One Piece: Qualcosa ci viene svelato, ma tutte informazioni che gi avevamo intuito, come quella che Law crea gli uomini bestia. Io credo che per ci sia ancora qualcosa da scoprire, e spero che sia qualcosa di sorprendente. Tutto sommato un discreto capitolo. Il potere di Caesar comunque mi sembra un p riciclato da quello di Magellan.

    • Blackjoker

      Occorrerebbe capire se il frutto che Caesar Clown ha ingerito sia un rogia (come mi sembrato) o un paramisha (che gli permette di emanare gas dal suo corpo, cosa che escluderei). Nel caso fosse un rogia, e se dobbiamo proprio parlare di “riciclaggio” di un frutto, pi che il frutto di Magellan sembra il frutto di Smoker.
      Cmq non credo che Oda sia a corto di idee, sono convinto che doner a questo frutto e al suo possessore delle peculiarit uniche e inedite.
      Magari, la butto l, potremmo assistere perfino ad uno scontro tra “fumosi” Smoker vs Caesar Clown :w00t:

    • Vincenzo

      Come qualcuno diceva giustamente, il fatto di leggere un capitolo a settimana provoca questa sensazione.
      Aspetta di leggere l’intero volume cartaceo (anche leggerli in formato digitale porta ad impressioni pi negative) e, volendo, la tua opinione cambier.

      C’ chi diceva che i capitoli di guerra lo distraevano dal racconto della storia e la caratterizzazione dei personaggi veniva lasciata un po’ da parte, chi dice che i flashback siano noiosi e inutili al continuum narrativo e cos via.. tutte impressioni date dall’umore della giornata o dal fatto di leggere un capitolo a settimana, l’opera completa merita pi attenzione e opinioni pi accurate, secondo me. :)

      • bluclaudino

        Perfettamente d’accordo con Vincenzo. Non dico che Kishi non abbia fatto boiate in questa guerra, anzi, dico solo che rileggendo a volumi ho rivalutato scontri che non avevo apprezzato in Scan. Su tutti Darui VS Kin-Gin, Mifune VS Hanzou, se prima mi erano sembrati il primo poco originale ed il secondo breve ed insostanziale, posso dire ora che danno spunti ottimi (soprattutto il secondo) e non mi hanno anoiato per niente! Si incrastrano benissimo nella trama, si passa dalle mazzate alla strategia, dalla strategia al sentimento (condito con qualche mazzata), dal sentimento ad altre mazzate.. Insomma, a me sembra che la struttura completa sia decisamente pi convincente di quella a rate :happy:

      • ningen

        Questo vero, per posso dirti da parte mia, che nonostante abbia letto non so quante volte i volumi dello scontro tra Sasukkio e Deidara, quelli dello scontro tra Pain e il grande Jiraya, quelli con lo scontro tra Sasukkio e Itachi, e quelli dell’attacco di Pain a Konoha (ho anche tutti questi volumi in full color di quanto mi sono piaciuti!!), anche leggendo quei capitoli singolarmente mi lasciavano molto soddisfatto, cosa che non sempre avviene da un p di tempo a questa parte.
        Ecco secondo me il discorso, non del tutto corretto, perch se qualcosa ti convince e ti lascia soddisfatto, si percepisce alla prima lettura del capitolo.

      • Nabucodonosor

        Non te la prendere a male, ma te sei troppo di parte. Comunque le scan le ho salvate di entrambi i manga, e ho riletto varie volte la saga anche se incompleta di questa guerra. I capitoli sono gli stessi, quindi le considerazioni sono esattamente le stesse, e non capisco come possa essere diversamente. Certo, leggerle uno dopo l’altro sembra una cosa veloce, ma le battaglie iniziate e terminate o in pochi colpi (Mifune contro Hanzo), o in pochi colpi (Pokemon Oro e Argento), o lasciate al caso (Kakashi contro gli spadaccini), rimangono, e potrei dare ulteriori esempi ma mi fermo, per cui continuo ad essere dell’opinione che questa saga la trovo troppo banalotta e che nonostante sia un guerra di lotta vera e propria ce ne sia davvero poca rispetto a quella che uno si potrebbe aspettare, a vantaggi di inutili flashback.

      • Vincenzo

        Non saprei, questo un fatto puramente soggettivo e dubito che con i miei/nostri commenti riusciremo a farti apprezzare l’opera anche solo un poco di pi, ma ci provo lo stesso.

        Certe volte anche il solo essere a conoscenza di ”cosa accadr dopo” pu rendere pi piacevola la lettura di un libro/manga (parlo solo di queste due forme di intrattenimento in quanto la suspence di un videogioco/film raggiunge livelli nettamente inferiori e solitamente si cerca di non spoilerarsi la trama data la brevit della storia) visto che altrimenti solo un ”leggi senza capire e aspetta la fine per capire che minchia hai letto” (alch urge una rilettura per capire ancora meglio, lol).. il consiglio di aspettare prima di dare giudizi, capisco se mi stessi parlando della prima serie ma qui si tratta di una serie ancora in corso.. :)

  • Principe Oscuro

    One Piece: Tashigi con la camicia sbottonata… :wub: nonostante fa un freddo cane su PH Smoker non ci riesce a stare con la camicia, eh?! :lol: BarbaBruna e gli altri non si rendono proprio conto che in realt sono marionette, e i fili li controlla colui che gli ha conciati in questo modo. Ho il presentimento che in futuro se BarbaBruna sapr che stato CC il responsabile di tutto si creer una rivolta con l’ossesione di pestare CC. Una scena simile alla Chopper a Thriller Bark che si fidava del Dr. Hogback ma poi diventa una questione personale appena scoperta la verit. CC scenziato pazzo alla Frankenstein…non vedo l’ora che arrivi la resa dei conti tra il suo esercito e i Mugiwara. :biggrin:

    Naruto: Orochimaru mi piace perch sempre il solito serpente a sonagli che sembra inietti il suo veleno anche solo guardando la sua preda :devil: , in questo caso Kabuto! Invece Danzo ha sempre ben in vista questo suo voler proteggere Konoha ma con misure dratiche, e per il rivale di Sarutobi davvero buona come scelta psicologica, insomma il classico “il fine giustifica i mezzi”…peccato che Kishimoto l’ha rovinato con nel dargli tutti quei Sharingan e quel cavolo di braccio con il DNA dell’Hokage! orribile scelta a mio parere! :sick: comunque tornando al capitolo, Kabuto in queste pagine stato un p deludente, anche perch su di lui non si raccontato molto questa settimana, speriamo vada meglio col prossimo.

    • ningen

      Il personaggio di Danzo io lo apprezzo molto, anche le sue tecniche e poteri derivati da tutti quegli Sharingan impiantati. Per lo meno un personaggio, che ha un suo perch e che stato ben caratterizzato, ed meglio di molti altri personaggi frignoni e dal passato triste.
      Nonostante possa sembrare cattivo, e dai metodi poco ortodossi, in realt tutto quello che ha fatto, l’ha fatto per proteggere Konoha.
      Con il personaggio di Danzo, Kishimoto ha saputo proporre qualcosa di diverso dal solito, oltre ad introdurre un tema importante con questo personaggio, cio quel “il fine giustifica i mezzi” citato da Principe Oscuro, contrapposto invece, all’ideologia del terzo Hokage.
      Diciamo una cosa del tipo: “Sareste disposti a mentire, imbrogliare, uccidere nemici e non nemici oltre che innocenti, pur di proteggere ci che vi caro (in questo caso Konoha)?”

      • bluclaudino

        Ti sei mai chiesto il motivo di cotanta disillusione? Somiglia un po’ a Nagato come personaggio, non credi? Anche lui accoppava jinchuuriki e josa, mandava Kakuzu a prendere taglie, ecc ecc.. Certo, Danzo sembra pi spietato ed ancor pi macchiavellico.. il suo passato non lo conosciamo per, probabile sia orfano anche lui :wink:

      • ningen

        Nooooooooooo non lo voglio sapere il passato di Danzo!! Se mai ci sar un capitolo con il passato di Danzo orfano, chiudo gli occhi e non lo leggo, mi accontento di non saperlo :biggrin:
        Io onestamente ci vedo poco di Nagato in Danzo, anzi mi sembra che non abbiamo veramente nulla in comune.
        Cmq gi sappiamo (da un flashback tutt’altro che banale questa volta) che lui era in competizione con il terzo, e che nonostante volesse fungere da esca e sacrificarsi per il bene del villaggio, non ha avuto la forza e la risolutezza di Hiruzen, e credo che sia questo il momento pi significativo di questo personaggio, da cui poi derivato il suo bisogno di potere, per dimostrare di essere molto pi capace di proteggere Konoha, rispetto al terzo, e poi a Tsunade. Non occorre mostrare altro, e tantomeno mostrarlo orfano. Tral’altro quel flash-back era uno dei pochi in cui si vedeva il sottovalutatissimo (anche un p da parte di Kishi) secondo Hokage, che secondo me avrebbe meritato pi spazio.
        Ecco un bell’ esempio di flash-back molto interessante, e non banale come questo di Kabuto e molti altri…

      • bluclaudino

        Mass, scherzavo! :tongue:

        Invece secondo me Nagato (o meglio, Pain) quasi identico a Danzo: combatte ed uccide per raggiungere ideali di pace, cattura ed uccide i Jinchuuriki per assicurarsi sufficiente potere per poi bilanciare il mondo, non si fa scrupolo che essi siano ragazzini (Naruto), recluta i peggiori criminali dei paesi ninja per formare una squadra di mercenari, se non l’incarnazione del “Fine che giustifica i mezzi” non so cos’altro possa essere.. La differenza che Danzo rimasto coerente ed impassibile fino alla fine in ogni istante della sua vita, Nagato si lasciato illudere/persuadere da Naruto, complice l’avere avuto lo stesso maestro (Nagato stato con Jiraya persino un anno pi di Naruto!) e forse lo stesso temperamente, essendo entrambe Uzumaki..

        Poi, il flashback su Danzou dura 6 vignette, ovvio che ti piace istantaneo ma non certo esaustivo, di Danzo non sappiamo quasi nulla se ci pensi.. Concordo su Tobirama, mi piacerebbe vederle queste famigerate sue tecniche spazio-temporali..

      • Fabrytom89

        Mi piacciono i vostri commenti perch ogni volta che li leggo rivaluto dei personaggi :lol:
        Danzo con il suo “fine che giustifica i mezzi” ha contribuito a creare i pi pericolosi nemici che la foglia abbia mai visto: Nagato, Sasuke, Kabuto, Orochimaru… Trovo triste ed insieme divertente che per tutta la vita abbia cercato di proteggere la foglia, ma nel farlo abbia creato i suoi nemici peggiori. :devil:

      • ningen

        Per da parte di Nagato assente la smania di potere di Danzo, ecco perch fondamentalmente sono completamente diversi.
        Nagato dopo la morte dei suoi genitori e di Yahiko, ha completamente perso fiducia nel prossimo, e crede, fin quando non incontra Naruto, che solo con l’odio e il dolore, si possa comprendere la pace.
        Danzo invece crede fermamente, anche per voglia di riscatto dopo la nomina del suo rivale Hiruzen ad Hokage, che sia l’unico in grado di proteggere degnamente Konoha, con ogni mezzo, che sia esso l’acquisizione di pi potere, lo spionaggio, l’omicidio. Non credo che sia presente in lui un ideale di “pace”, intesa come rapporti benevoli tra tutti i paesi (come invece voleva Nagato). Per lui conta solo il bene del villaggio, non esiterebbe ad attacare gli altri villaggi, se ci porti ad un bene per Konoha.
        Direi che pi che uno che ricerca la pace con gli altri paesi (un p come il disegno contorto di Nagato, ma pur sempre ricerca della pace era…), Danzo sembra un Nazionalista integralista.

      • ilburchiello

        Stavolta quoto ningen, blu. Pare anche a me che dietro alcune analogie nei metodi ci siano molte differenze tanto negli scopi quanto nella psicologia di Danzo e Nagato. Strano che un ottimo critico di Naruto come te non riesca a coglierle e a dargli il giusto valore.

        In ogni caso Danzo proprio un gran bel personaggio!

      • bluclaudino

        Io dicevo che si assomigliano molto nei metodi, per quanto riguarda gli scopi, ognuno ha i suoi ovvio, Nagato voleva la Pace nel mondo, Danzo vuole la pace per Konoha, cambia solo l’oggetto delle loro attenzioni :happy:
        Nagato non alla continua ricerca di potere? E’ proprio il contrario, solo che anche qui hanno uno scopo diverso. Nagato ricerca il potere assoluto (i Biju) per devastare e ricostruire, una sorta di continui ciclo di pace e guerra che a lungo andare stabilizzi il mondo. Danzou cerca continuamente potere (cellule di Hashirama e Sharingan) per mantenere il controllo su determinati organismi (vertici di Konoha, Radice) e per contrastare chi gli si oppone. Anche qui, il metodo praticamente identico, uccidere per ottenere il potere (Jinchuuriki, Asuma e uomini con taglie importanti, Uchiha e Hyuuga..), cambia un pochino lo scopo: “Guerra e Pace” per l’uno (Tolstoji :ermm: ), colpi di mano e dietrologia per l’altro, anche se in effetti anche Nagato un bel colpetto di stato lo f contro Hanzou :wink:
        Boh, mi sembra che di analogie ce ne siano a tonnellate, che poi siano in contesti differenti non ci piove :smile:

      • ningen

        Veramente la ricerca del potere e dei biju era (ed ) pi una fissa di Tobi che non di Nagato. Che poi Tobi abbia convinto Nagato, magari con la promessa di un mondo di pace, un’altro conto.
        Continuo a vederci poco di Danzo in Nagato, anche il suo ruolo di capo dell’akatsuki era fittizio, visto che tutti i piani e le idee erano di Tobi e non sue, lui le ha solo assecondate, molto probabilmente sempre per la ricerca della pace, che desiderava tanto.
        Cmq non capisco perch ti sei impuntato su queste “analogie” che trovo un p forzate…

      • bluclaudino

        Boh, giuro che a melo lo ricorda :ermm:

        Comunque, Nagato voleva i Biju per provocare guerre e monopolizzarle:

        http://www.mangareader.net/93-334-13/naruto/chapter-329.html

        Il Juubi non c’entrava niente coi suoi piani :wink:

      • ilburchiello

        Provo a spiegarti perch secondo me le differenze che tu stesso hai nominato sono molto pi sostanziali delle analogie.

        Lasciando stare il fatto che molte delle azioni di Nagato potrebbero trovare giustificazione nella fortissima influenza esercitata da Tobi su di lui (sulla quale presto scopriremo ancora qualcosa), le sue convinzioni vengono da un travaglio interiore personale che lo porta a individuare il problema centrale del manga, quello che toccher a Naruto cercare di risolvere: come porre fine alla violenza senza generarne di nuova.
        In lui chiaro che lorigine del problema sta nel sistema dei villaggi, che ha generato e pu solo generare dolore e odio senza fine.

        Danzo non si pone alcun problema di questo livello: niente della sua filosofia esce al di fuori della vecchia logica dei villaggi, anzi si pu dire che ne incarni perfettamente lideale.

        Se infatti Nagato affronta nella maniera sbagliata il problema centrale del manga, Danzo stesso un simbolo di questo problema. Come ricordava qualcuno sopra, proprio lui a generare odio e violenza, persino Pain in parte una sua creatura.

        Per Danzo il potere non un mezzo ma il fine. Si spaccia per protettore di Konoha (ed sempre pi chiaro col proseguire del manga – leggi alleanza shinobi – tutto il limite di questo proposito) e se ne autoconvince pure, tuttavia, mentre da un lato si rivela codardo e incapace di sacrificarsi al proprio ideale, dallaltro accetta volentieri le lusinghe del potere, per raggiungere il quale non si fa scrupoli a sacrificare anche tutta la cittadinanza di Konoha stessa (durante lattacco di Pain).

        Al contrario, Nagato non vuole tenere il potere dei bijuu per s, n vuole ergersi a controllore assoluto dellordine mondiale, ma punta sullequilibrio instabile dato dalla distribuzione a tutti i paesi del potere distruttivo dei bijuu, cercando dal suo punto di vista la soluzione “meno dolorosa” possibile.

        Lo stesso fatto, infine, che Nagato trovi una redenzione finale diventando un personaggio in definitiva positivo del manga, di contro alla totale negativit rappresentata da Danzo, dovrebbe far risaltare le differenze tra i due.

        Spero di non essere stato troppo lungo e di non risultare troppo insistente su questo argomento!

      • bluclaudino

        Io capisco benissimo quello che scrivete, ho solo fatto notare che nei METODI hanno molto in comune, non volevo generare troppe controversie :ninja:
        Gli scopi finali sono molto diversi, mi sembra ovvio, altrimenti ci sarebbe un fastidioso effetto deja-vu che non mi sembra affatto esserci..

  • peppowest

    OP: Poca roba, molto una palla….a parte joker che vorrei sapere se lo stesso personaggio che combutta con Doflamingo a Marineford (per intenderci quello che d l’ordine di far fuori Moria e che dovrebbe stare + in alto di Sengoku nella scala di potere).
    Rispetto a tutto il potenziale che c’ l schierato tra uomini del G5, Law e i Mugi…non succede davvero una mazza.
    Sfogliavo pagina dopo pagina sperando succedesse qualcosa invece….nada, ed arrivo all’ultima per sapere che Smoker non ha intenzione di partire per riprendersi il controllo del suo corpo….che l’arpia studia bene le taglie dei futuri avversari, speriamo che nel prossimo succeda qualcosa.
    Naruto: qui le speranze sono sparite del tutto, due capitoli f sembrava il momento dell’azione, anche se non ero felicissimo dell’ennesima tecnica del caleidoscopio sharingan( un caleidoscopio veramente ), la curiosit di vedere all’opera Itachi era tanta.
    Invece, si sprofonda nel passato di Kabuto, interessante per carit , ma decisamente una palla, il povero orfanello senza personalit, traviato da quella mente malvagia di Orociok che gi da bambino voleva fargli prendere la strada del ninja….ovviamente per plasmarlo come meglio voleva.Insomma nulla di cos nuovo, anche senza leggerlo si poteva benissimo immaginare.
    L’unica nota positiva stato vedere Oro sotto gli ordini di Danzo…questo spiega alcune cose, ma nel totale siamo nella noia + assoluta.
    Bleach: L’unico dei 3 che o trovato interessante, i retroscena malvagi della Soul society, con Maiuri che per mantenere l’equilibrio ammazza degli innocenti, L’attacco imminente dei quincy , e gli errori passati di Yama-sama, interessante e misterioso come scenario, ma purtroppo anche questo non troppo emozionante.
    Da questo commento si potrebbe facilemente pensare che il bello degli shonen siano le mazzate, non la penso cos, solo che le emozioni anche reccontando semplici storie o dialoghi tra personaggi bisogna saperle rendere e farle arrivare al lettore….ognuno ha la propria sensibilit ma in questi numeri ho trovato poca emozione.

  • daniele

    naruto.
    ecco lo sapevo. il povero orfanello. pure lui. ecchepillole. cos’ oda ci vuole dimostrare che se non sei particolarmente fortunato, se ti manca la famiglia diventi un gran pezzo di… cattivo? e allora, tutti quelli che magari vengono picchiati dal padre, o hanno la madre ubriacona? cavolo, cambia un p il motivo per cui diventi cattivo… sperando in un ritorno all’azione.

    o.p. evvabb la camicietta slacciata …. WOW :wub: :wub: :wub:
    anche smoker con la mente della capitana cos puccioso…
    per il resto interssante, qualche precisazione dovuta alla storia, e per rispondere alla domanda:
    il pagliaccio (si chiama clown…) ha un rogia o un pharasma?
    io dico Pharasma. nessun altro rogia ha parti della materia “esterne” al corpo. per intenderci, ace non aveva fiamme intorno a lui, quando era a “riposo”

    certo, potrebbe aver sperimentato troppo su se stesso e aver perso il controllo…

    e voglio vedere fino a che punto la resistenza al veleno di rubber lo protegge dal nostro cattivo appena presentato.

    • Principe Oscuro

      Oda??? :pouty: forse volevi scrivere Kishimoto per Naruto, o no?! :tongue:

      • daniele

        oooooooppppppssss epic fail.

    • joe

      naruto-oda??
      Pharasma????
      :w00t: :w00t: :w00t:

  • Fabrytom89

    Ok, forse ho capito male io :ermm:
    Sono l’unico che ha capito che stato Kabuto a ferire mortalmente la madre prima e a rinunciare a curarla poi, quando lei non lo ha riconosciuto? :angry:
    Comunque sia sono completamente d’accordo con Ciampax, Kabuto un ottimo personaggio, ora che ha un background meglio definito.
    Quindi era Caesar Clown la persona/scenziato molto intelligente che Oda aveva annunciato non so pi quanto tempo fa? Io speravo in Vegapunk :sad:
    Per ora come personaggio non mi piace, ricorda troppo Crocodile: mi fingo un benefattore con gli isolani, ma in realt sono quello che li sta fregando alla stragrande.
    Oda non deludermi proprio ora.

    • Principe Oscuro

      Effetivamente Oda aveva detto che ci sarebbe stato uno scenziato che avrebbe rivelato qualcosa di pi sui Frutti del Diavolo, anche se non ricordo dove l’ha detto. Che sia CC e non Vegapunk quello scenziato? bene, spero che sia cos! non m’importa se Vegapunk o CC, voglio sapere qualcosa in pi sui poeri dei frutti. :biggrin:

    • kiriam

      Di questi “benefattori” finti e falsi…purtroppo pieno il mondo! e di boccaloni che ci cascano. Quindi giusto che Oda ne inserisca pi d’uno. Questo poi abbastanza pazzo quasi da credere alle sue stesse bugie burlesque…
      Vegapunk credo che ci riserver altre sorprese ma non dovrebbe poter essere lui a rivelarci cose sui frutti…Lui un cattivo!

      • The8

        e chi ci dice che pi in l nella saga Vegapunk non arrivi per vendicarsi dell’ex collega che ha fatto ricadere tutta la colpa dell’incidente su di lui? =P

      • bluclaudino

        Appena ho letto burlesque, oltre a donne formosette e sensuali che si dimenano, mi venuto in mente “Le donne sono esibizioniste di natura.. quelli erano solo spettacolini di burlesque!” :getlost:

      • gcesare89

        no ma la cosa forte vedere l’avv. Ghedini che sosterr la tesi in tribunale. detto questo taccio