Muore Noburo Ishiguro regista di Macross e Yamato

di Silvia Letizia Commenta

Il co-fondatore dello Studio Nue (Farewell Space Battleship Yamato, Galaxy Express 999, Macross 7) Haruka Takachiho ha fatto sapere Mercoledì di questa settimana la morte di Noburo Ishiguro, regista veterano che ha lavorato ad anime del calibro di La Corazzata Spaziale Yamato, la prima serie animata a colori di Astro Boy del 1980, Macross: Fortezza Super Dimensionale, e Legend of the Galactic Heroes.

La morte di Noburo Ishiguro è avvenuta martedì 20 Marzo alle 17:45 presso l’ospedale di Kawasaki. La morte del regista settantatreenne ha lasciato vedova la moglie, Yumi.

Noburo Ishiguro ha diretto alcuni dei più importanti classici d’animazione degli ultimi cinquant’anni inclusi, oltre a quelli già citati, anche Megazone 23, The Super Dimension Century Orguss, il film The Super Dimension Fortress Macross: Do You Remember Love? e l’anime di Bem, il mostro umano. Noburo Ishiguro ha inoltre creato la storia di Megazone 23 e ha fondando nel 1978 lo studio Artland che ha co-prodotto Macross, The Super Dimension Century Orguss e Galactic Heroes e ha animato o contribuito alle animazioni di alcuni titoli più recenti come Mushi-Shi, Demon King Daimao, Katekyo Hitman Reborn!, Neon Genesis Evangelion: The End of Evangelion, e Gekijō-ban Anime Nintama Rantaro Ninjutsu Gakuen Zenin Shutsudō! no Dan.

Tra gli ultimo lavori diretti da Noburo Ishiguro, tra il 2008 e il 2009 la serie animata televisiva Tytania, basata su una serie originale di romanzi dello scrittore Yoshiki Tanaka autore di Galactic Heroes e il film del 2009 Pattenrai!! – Minami no Shima no Mizu Monogatari basato sulla vita di Yoichi Hatta, l’ingegnere giapponese che ha contribuito alla modernizzazione di Taiwan quando questa era una colonia giapponese.

Il regista si sarebbe dovuto presentare alla convention Animazement della Corolina del Nord prevista per il week-end del 25-27 Maggio di quest’anno. Noburo Ishiguro aveva già partecipato al varie convention americane nel passato come i vari Anime Expo, l’Anime Weekend di Atlanta nel 2007 e l’Otakon del 2009.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]