Moon Knight, il “vendicatore” Marvel

di bila 3

L’ombra della Luna

The night was heavy and the air was alive

But she couldn’t find how to push through

Carried away by a moonlight shadow

( Moonlight Shadow-Mike Oldfield)

Ciao ragazzi,

nel mio ultimo sopralluogo in fumetteria, oltre ai titoli di cui vi ho parlato recentemente, ho trovato dei nuovi albi Marvel, editi da Panini Comics nella sua (a mio parere: ottima serie)  “Marvel  Collezione 100%“, che vedono come protagonista Moon Knight.

Forse molti di voi si chiederanno chi sia questo Cavaliere della luna e a dire il vero, appena intravisto sullo scaffale (e qui chiedo scusa ai super sfegatati fan marvel), me lo sono chiesto anche io. Per poter dare una risposta alla mia domanda, che ora è anche la vostra, sono andato a leggere di lui (inizialmente su internet) decidendo di lì a poco che forse questo mascherato “vendicatore” (mai soprannome fu più calzante) meritava di essere conosciuto attraverso le tavole della sua serie, quindi ho letto qualche sua storia.

Con la nuova conoscenza alle spalle, mi sento di parlarvi di questo fumetto marvel che, per un motivo o per un altro, non ha avuto la giusta collocazione nell’universo degli eroi della casa delle idee…

Il “comic” Moon Knight deve il suo titolo al protagonista, tale Marc Spector, un mercenario che, in punto di morte, trovandosi ai piedi della statua del dio egizio della Luna e della Vendetta, Konshu, viene da questo resuscitato. Il dono della nuova vita non termina qui, infatti al nostro protagonista vengono donati poteri (legati soprattutto alla presenza della luna) e oneri da rispettare.

L’ormai ex-mercenario sente così di dover cambiare vita e, diventato l’avatar (non quegli omoni blu con la coda e le trecce che abbiamo potuto vedere in 3d) del suo nuovo dio, decide di accontentare la sua volontà  a modo suo, diventando così un “eroe”.

Ad occhio e croce sembrerebbe una versione Marvel del più noto “Vendicatore Oscuro” della Dc (sì dai il pipistrellone!!!) se non fosse per i suoi abiti perennemente bianchi e la sua “fede”, però vi garantisco che le scene di questo fumetto sanno essere davvero elettrizzanti.

Probabilmente qualcuno di voi starà già storcendo il naso, ma io vi consiglio di dargli una possibilità, soprattutto ora che, in Italia (perché in America, ovviamente, le cose sono diverse) è possibile trovare dei volumi unici su  di lui (e non solo qualche comparsa sporadica su punisher). In più, e qui parte l’entusiasmo dei fan marvel, dal 2011 il “Bianco vendicatore” avrà un rilancio d’eccezione: saranno infatti i disegnatori di Devil a curarne la nuova serie…e chissà se vedremo mai insieme il funambolo di hell’s kitchen e l’avatar di Konshu?!

Se siete  davvero interessati, prossimamente i nostri “archivi marvel” saranno lieti di accontentarvi con tutte le notizie che dovete sapere su Marc Spector.

Mata ne

Bila

[ Fonte | IGN Comics ]

[ Fonte | Wikipedia ]

  • Chris07

    Se alla Marvel invece di tirare sempre i soliti 5 6 nomi noti (Spiderman e Wolverine su tutti) dessere pi spazio anche a personaggi come Moonknight di cui l’universo pieno molto probabilmente ne gioveremmo sia noi che le testate stesse!

  • Logan_alle_Hawaii

    Il personaggio merita, nell’ultimi 2 anni sono usciti buone serie che hanno riscosso in USA discreto successo tanto da farlo poi includere nei Secret Avengers di Steve Rogers. Il personaggio ha diverse somiglianze con Batman di sicuro (lo stile di vestiario, le decine di gadget, l’essere ricco…)ma ha anche altri aspetti importanti, uno che non hai sottolineato che ha sviluppato diverse personalit arrivando ad essere definibile un po pazzo…

  • bila85

    ragazzi avete entrambi ragione :)
    ad ogni modo, mi rivolgo a logan, non sono sceso nei particolari perch, come ho scritto nelle ultime righe, a breve i nostri “archivi Marvel” faranno un approfondimento proprio sul caro Spector :D