Il maltempo imperversa sul Giappone

di tappoxxl 2

“Restate a casa”. Queste le parole delle autorità giapponesi.

In questi giorni sul Giappone si sta riversando una violenta perturbazione con forti venti che hanno creato e stanno creando problemi al normale svolgersi della vita quotidiana. La Japan Metereological Agency ha diramato dei comunicati d’allerta a buona parte dell’arcipelago giapponese. Nei comunicati ciò che si evince è proprio la pericolosità che il forte vento provoca, perciò si invita tutti a rimanere al sicuro nelle proprie abitazioni.

Sono state misurate onde alte ben 10 metri a largo delle coste giapponesi e i millimetri di pioggia caduti hanno una media di circa 50 mm per ora. A causa del forte vento, a Kumamoto sono state registrate raffiche di ben 140 km/h, un’anziana donna è deceduta e per il momento, è l’unica vittima di questo fronte temporalesco molto esteso e molto imponente.

La perturbazione si sta spostando verso il nord-est del paese e il suo tragitto dovrebbe concludersi domani sulle aree più duramente colpite dal terremoto e dal conseguente tsunami dell’11 marzo 2011. A causa di questa tempesta, nella centrale di Fukushima sono stati sospesi tutti i lavori esterni che comprendono l’utilizzo di macchinari.

La Japan Airlines e ANA, due delle più importanti compagnie aeree che operano in Giappone, hanno dovuto cancellare circa 500 voli creando forti disagi alla popolazione. Molti di questi erano in partenza dall’aeroporto cittadino di Tokyo Haneda. E proprio nella capitale nipponica, il forte vento è quello che più infastidisce e crea disagi alla popolazione.

Sempre rimanendo a Tokyo, gli operatori ferroviari hanno annunciato che entro la sera, sarebbero stati cancellati il 70% dei treni. Hanno invitato perciò, la popolazione ad anticipare il proprio rientro in casa.

Anche i famosi Shinkansen, i treni che accumulano pochi secondi di ritardo in un anno, stanno subendo le conseguenze del maltempo. Sulla linea Sanyo, quella che collega Fukuoka a Osaka, alcuni treni sono arrivati in ritardo e, in altre parti del Paese, sono state addirittura annunciate delle cancellazioni per quanto riguarda questi treni superveloci.

 

  • Fabiuti

    Ognuno abituato a qualcosa di diverso, qui a Trieste le raffiche di vento a 140 km/h non smuovono pi nessuno… :lol:

  • Steffi

    ho speso 500 yen inutilmente oggi a Shibuya,visto che l’ombrello mi si rotto dopo 5 minuti ._.