Laboratorio di Ikebana a Bologna

di tappoxxl Commenta


 

Come da titolo, quest’oggi vi parlerò di un laboratorio che prenderà vita nei prossimi giorni in Italia e più precisamente a Bologna. Riguarda una ormai famosissima tecnica di composizione floreale, l’Ikebana. Per spiegarvi cosa sia l’Ikebana mi affido alla saggia Wikipedia:

L’Ikebana è un’arte molto antica, ha le sue origini in Oriente (India, Cina) ma solo nel complesso artistico e religioso del Giappone ha trovato il terreno fertile per il suo sviluppo trasformandosi, da iniziale offerta agli dei, in una multiforme espressione artistica, frutto e riflesso della cultura del momento. Le sue origini risalgono al VI secolo d.C. e cioè al periodo in cui il buddhismo, attraverso la Cina e la Corea, penetra nell’arcipelago nipponico introducendo l’usanza delle offerte floreali votive. In origine l’arte dei fiori era praticata solamente dai nobili e dai monaci buddhisti, che rappresentavano le classi elevate del Giappone, e solo molto più tardi si diffuse in tutti i ceti diventando popolare con il nome di Ikebana. Il primo stile, piuttosto elaborato fu il Rikka, che comprendeva la presenza nella composizione di ben sette elementi: i tre rami principali e i quattro secondari. In seguito venne elaborato uno stile più semplice, il Nageire. A questo seguì il Seika, una specie di Rikka semplificato, meno austero del Nageire. In epoca moderna ogni scuola adottò un proprio stile personale e si cominciarono ad usare anche vasi bassi dal bordo poco elevato, elementi vari come sassi, rami secchi ed altri materiali naturali.”

Grazie mille Wikipedia…dicevo, questa magnifica arte, ormai è diventata famosa in tutto il mondo grazie alla sua storia e alla sua bellezza. Anche qui da noi, sempre di più, si sta facendo largo la cultura della composizione floreale artistica. Dapprima abbiamo avuto Luca Sardella con le sue trasmissioni sulla botanica, ora stiamo entrando in un periodo in cui i laboratori di Ikebana sono molto presenti sul territorio italiano(ovviamente il paragone con Luca Sardella è per farvi capire che la cultura floreale italiana è cresciuta anche grazie alle sue trasmissioni mattutine).

Ed infatti, domenica 4 dicembre, presso il Centro Studi d’Arte Estremo-Orientale a Bologna, la maestra Hirao Yoshiko, insegnerà l’antica arte dell’Ikebana a chi volesse partecipare. Naturalmente sarà un laboratorio per capire e conoscere le basi della tecnica proposta, ma, con l’utilizzo di quello che si apprenderà ,si potranno comporre varie combinazioni in previsione anche del natale. Saranno presenti due laboratori: il livello 1(dalle 15.30 alle 17.30) e il livello 2(dalle 18 alle 20). È necessario prenotarsi perché sono ammessi un massimo di 10 partecipanti e la quota di iscrizione è di 45 euro, materiali compresi.

Per informazioni sulle iscrizioni rivolgersi a:

_telefono: 051/381694

_email [email protected]

_sito www.nipponica.it

 

[fonte – Nippolandia]