La Saga di Kingdom Hearts – La Trama di KH: Birth by Sleep [2/2]

di shishimaru 2

kh bbs logo

Avevo abbandonato il discorso proprio sul finale della trama, quando i nostri tre eroi del Keyblade giungono al Cimitero dei Keyblade. Questa landa è praticamente desolata e abbandonata in quanto terreno di una vecchia guerra conosciuta come La Guerra dei Keyblade in cui i guerrieri di luce e oscurità si affrontarono tanto tempo addietro. Come testimonianza dei fatti ci sono le migliaia di migliaia di Keyblade conficcati nel terreno. I tre amici si incontrano di nuovo proprio al Cimitero dei Keyblade e ogni sospetto viene chiarificato: Terra è stato veramente usato da Master Xehanort per i suoi scopi poco nobili, Ven lo era stato a sua volta e tocca affrontare il proprio destino con Vanitas. La battaglia ha inizio con l’arrivo di Xehanort e Vanitas al suo fianco e con l’apertura nel cielo di Kingdom Hearts. I colpi si fanno sentire e i tre amici sembrano avere la peggio con Ventus congelato da Xehanort e gettato giù dalla rupe aiutato venendo poi soccorso da Aqua. Rimane solo Terra in cima ad affrontare contemporaneamente Vanitas e Xehanort ma il primo decide di fuggire e raggiungere Ventus per finire la questione una volta per tutte, distraendo Aqua grazie a Braig. Ventus riesce infine a rialzarsi per affrontare il suo nemico che finalmente scopre il volto: con grande sorpresa, la faccia di Vanitas è praticamente identica in tutto e per tutto a Sora se non per i capelli più scuri e i caratteristici occhi gialli di chi si fa soggiogare dall’oscurità. Succede che i due rivali si fondono e combattono all’interno del cuore condiviso di Ventus in modo da fondere anche lo spirito, con Vanitas che impugna una versione incompleta della X-Blade. Ven, grazie ai poteri della luce riesce a scacciare via l’oscurità e sconfiggere anche Vanitas, anche se questo significa la scomparsa. Se i due stanno combattendo nel loro cuore, il corpo fuso fra Vanitas e Ventus si batte con Aqua dopo essersi risvegliata riuscendo a vincere spezzando persino la X-Blade. Terra invece è alle prese con Master Xehanort che sta per avere la peggio quando invece decide di conficcare il proprio Keyblade nel suo cuore per usare un altro contenitore, quello di Terra ormai aperto alla oscurità per colpa della sua ira. Ormai Xehanort ha preso una volta per tutte il suo corpo ma viene sconfitto dall’armatura di Terra che possiede ancora la sua volontà.

Infine, Topolino conduce Aqua e l’ormai perduto Ventus da Yen Sid. Il cuore di Ventus sembra essere perso e vagabondo fra luce e buio, l’unica cosa da fare e credere in lui per ritornare. Ciò che accade dopo fa parte del Last Episode ed è molto importante, per questo consiglio di fermarsi qua in caso non si voglia avere spoiler pesanti. Io vi ho avvertiti! Aqua abbandona la Torre di Yen Sid con Ventus che, seppure non cosciente, usa il proprio Keyblade per aprire improvvisamente un portale. Aqua si ritrova quindi alla Terra di Partenza scoprendo che ormai è solo un covo strapieno di rovine; poggia Ventus sul trono dove prima siedeva Master Eraqus e col Keyblade crea quello che noi conosciamo come il Castello dell’Oblio. Sentendo una specie di richiamo di Terra, Aqua lo ritrova a Radian Garden dove si batte con il nuovo Xehanort che infastidito dai continui tentativi di Terra di riprendersi decide di usare il Keyblade per sprofondare nell’oscurità. Per salvare Terra, Aqua decide di sacrificarsi e raggiungere un mondo di sola oscurità, mentre Sora custodisce dentro di sé il cuore di Ventus. Il corpo di Terra viene ritrovato da Braig, Dilan e Ansem il Saggio. Stordito, Terra dice di chiamarsi Xehanort. Insomma, tutto ha inizio da qui! La prossima volta sarà l’ora di vedere cosa è successo poco dopo le battaglie in Kingdom Hearts II.

  • ELLE

    Bell’articolo! Questo gioco devvero stuopendo!
    PS: non vorrei sembrare pignolo, ma dovrebbe essere La X-Blade e non L’X-Blade, in quanto X la lettera greca Chi.

  • Fabrytom89

    Complimenti per l’articolo, manca per la parte sul finale nascosto del gioco