La Storia della Arcana Famiglia, anime dell’ estate 2012

di Zyund 3

Come prima opera della stagione estiva ho deciso di presentarvi una di quelle che ritengo più promettenti, vi parlerò di La Storia della Arcana Famiglia.
L’opera nasce come gioco per PlayStation Portable , sviluppata da HuneX nell’ottobre del 2011. Ne viene realizzato un manga nel dicembre del 2011 sempre scritto da HuneX e illustrato da Ruru, pubblicato sotto ASCII Media Works, e, attualmente, ne è uscito un solo volume. La trasposizione animata dell’opera viene diretta da Chiaki Kon, la sceneggiatura è realizzata da Masanao Akahoshi e il character design da Mai Matsuura,sotto lo studio J.C.Staff.

L’opera è ambientata nell’isola Regalo, dove a detenere il potere sono un gruppo di vigilanti, L’Arcana Famiglia, i cui membri sono dotati di poteri Arcana, grazie ad un patto stretto, tramite Tarocco, con delle carte magiche. Ogni appartenente alla famiglia deve ubbidire all’ unico capo, Papà, e quest’ultimo per la festa del suo 59 compleanno annuncia che verrà tenuto un torneo tra tutti i possessori dei poteri Arcana per definire quale sarà il futuro capo della famiglia. Il vincitore del torneo sposerà la figlia del capo, Felicità, e gli verrà concesso un desiderio.

Devo ammettere che la visione di quest’anime mi ha molto ricordato Tutor Hitman Reborn! data l’impronta mafiosa dell’ Arcana Famiglia, ma devo dire che, come qualità, le due opere sono distanti anni luce. Ammetto che l’uso dell’italiano potrebbe risultare simpatico, soprattutto per noi che lo capiamo, ma in questa serie il più delle volte è eccessivo e non legato da senso logico. Sia reparto grafico che sonoro sono gradevoli ma non mi hanno colpito molto. Personalmente avevo molte aspettative per questa serie, ma devo dire che, al momento, sono abbastanza deluso. Per essere un’ opera che si basa su combattimenti e poteri speciali la trovo abbastanza banale, o meglio, la poca caratterizzazione delle armi dei personaggi e la prevedibilità dei poteri assegnati ai protagonisti rendono la trama abbastanza prevedibile; inoltre, per quanto possa essere carina l’impronta mafiosa della serie, per me, poteva essere caratterizzata meglio. Ritengo che questa sia un’opera con molto potenziale ma deve essere sviluppata molto bene per non diventare troppo banale. Voi cosa ne pensate, vi piace come serie? Ha del potenziale? o cadrà presto nel dimenticatoio?

  • regola

    ho visto i primi due episodi. devo ancora decidere se doppiata in modo strano o semplicemente male. per intenderci, il personaggio di Debito inascoltabile.

  • tanakin

    vista la prima puntata ho pensato che la serie avesse del potenziale, la seconda per mi ha fatto rabbrividire spero fosse un caso isolato e che non si ripeta

  • Hitchcock

    Da quello che so uno shojo, quindi il target non un pubblico maschile, e si focalizza (almeno in teoria) poco su questioni barbare e brutali come il combattimento, dovrebbe essere una specie di flirt fra una ragazza e quanti?, una decina di uomini?
    molto shojo, infatti da quel poco che ho visto alcune scelte stilistiche e narrative risultano agli occhi di un uomo abbastanza insensate o random
    beh, c’ decisamente di meglio in questa stagione