La Shogakukan pubblica inediti e note di Osamu Tezuka

di Silvia Letizia Commenta

La casa editrice Shogakukan ha pubblicato una raccolta di note e di alcuni lavori prodotti al principio della sua carriera o ancora prima, a opera dell’artista Osamu Tezuka. La racconta è uscita Lunedì di questa settimana. Per la prima volta il libro, dal titolo Tezuka Osamu Sōsaku Note to Shoki Sakuhin Shū 2 (Collezione di note di produzione e di primi lavori di Osamu Tezuka 2) incuderà le primissime tavole e i primissimi schizzi disegnati dal “Dio dei Manga” quando, nel 1943, aveva solo quattordici anni e frequentava le scuole medie.

Oyaji Tantei (Il vecchio detective) e Baritone Kōjō Jiken (Il caso della fabbrica Baritone) sono i primi manga di Tazuka, poco più di libriccini di qualche pagina, e sono entrambi riprodotti nella racconta. In particolare Oyaji Tantei è il primo lavoro di Tazuka ad essere stato prodotto con penna e inchiostro e un’illustrazione del protagonista farà anche da copertina all’intero Tezuka Osamu Sōsaku Note to Shoki Sakuhin Shū 2.

Il protagonista di Oyaji Tantei, un detective baffuto, è il precursore di Higeoyaji, un importante membro dello del cast di personaggi, ormai famosi, che compaiono nelle opere di Tezuka, oltre che una figura ricorrente in numerose sue storie. A quanto sembra, Tezuka ha modellato il personaggio dell’anziano detective sul nonno di uno dei suoi compagni di classe.

Le note di produzione di Gessekai no Keisatsu (Vita sulla Luna) e Uchūtei Jiken (The Spaceship Affair), lavori che sono rimasti inediti, appaiono nel libro insieme alle note di altri lavori più popolari di Tezuka come Jungle Taitei (Kimba il Leone Bianco) o Faust. Il materiale rileva come Tezuka avesse inizialmente immaginato i protagonisti di Kimba il Leone Bianco come una coppia di gemelli piuttosto che un singolo leone.

Dopo aver ottenuto la laurea in medicina, Tezuka ha comunque rinunciato a una carriera come medico ed è diventato un importante e prolifico creatore di manga e anime. Il suo primo manga a ottenere la pubblicazione, nel 1946 è Ma-chan no nikki. Contando soltanto le tavole di Tetsuwan Atom (Astro Boy), Black Jack e Hi no Tori (La Fenice) le pagine disegnate da Osamu Tezuka prima della sua morte, nel 1989, superano le 150.000.

La stessa Shogakukan aveva pubblicato la prima racconta Tezuka Osamu Sōsaku Note to Shoki Sakuhin Shū a Dicembre del 2010.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]