La Koikeya annuncia le patatine fritte di Lady Oscar

di Silvia Letizia 4

La Koikeya, una marca specializzata nella produzione di snack di vario tipo, ha annunciato venerdì che intende mettere sul mercato a breve delle patine fritte al profumo di rosa e all’aroma di aceto ispirate al classico shojo manga di Riyoko Ikeda, Lady Oscar (Versailles no Bara – La rosa di Versailles). Le patatine fritte, confezionate in un pacchetto che mostra il personaggio di Oscar con una rosa stretta tra le labbra, saranno distribuite per tutto il Giappone a partire dal 7 Novembre.

Già dal 1993 la Koikeya ha cominciato a vendere altri tipi di patatine fritte dai sapori più bizzarri sotto il nome di Suppa Mūcho Chips, un nome creato mescolando giapponese, spagnolo e inglese. La compagnia è nota per aver letteralmente spopolato con le sue creazioni prendendo di mira un pubblico generalmente femminile che, infatti, dimostra di apprezzare le patatine della Koikeya molto più di quello maschile.

Create con patate originarie dell’Hokkaido, la regione più settentrionale del Giappone, queste nuove patatine fritte sono state descritte dalla stessa casa produttrice come rappresentative del mondo nel quale è ambientato Lady Oscar e straripanti lusso. Il gusto particolare di queste patatine è stato ottenuto da un sale rosa dal caratteristico sapore dolce e, allo stesso tempo, salato.

Il manga originale di Riyoko Ikeda ha visto in Italia un pubblicazione alquanto travagliata. Una prima edizione, edita da Fabbri nel 1983, presentava le tavole colorate e un finale alterato. Il manga è stato successivamente riproposto dalla storica casa editrice Granata Press nel 1993 e dalla Planet Manga nel 2001. Il 24 ottobre 2008 la d/books ha iniziato, con l’uscita simultanea dei primi due volumi, la pubblicazione della nuova edizione italiana, proponendosi maggiore fedeltà all’originale.

La storia di Lady Oscar racconta di una ragazza di nome Oscar allevata come un uomo e al servizio del Re di Francia come guardia reale. Oscar stringe un’amicizia fatta di rispetto e lealtà con la Regina Maria Antonietta, della quale il manga segue le vicende, fino allo scoppiare della Rivoluzione Francese.

Il manga di Lady Oscar ha venduto più di 15 milioni di copie già quando è stato pubblicato per la prima volta, nel 1972, sulla rivista Margaret edita dalla Shueisha.

[Fonte | ANN]
[Fonte |  Wikipedia]

  • French fries?? lol

    Comunque devono essere davvero pessime

  • tregua87

    Hanno commercializzato la patatina di Lasy Oscar….ahahahahah

  • Hitchcock

    … so che una cagata, ma ora ne devo mangiare una

  • ichigo2

    mangeremo tutti la patata di Lady Oscar :biggrin: :biggrin: :biggrin: