Kyō mo Ashita mo si conclude a Settembre

di Silvia Letizia Commenta

Emura è il nome d’arte di una giovane mangaka nata nella prefettura di Kanagawa. Ha fatto il suo debutto professionale nel 1994 sulla rivista di shojo manga edita dalla Hakusensha Hana to Yume (Fiori e sogni) ed è nota per la sua serie W-Juliet che vede come protagonisti la mascolina Ito Miura e la femminile Makoto Amano, che si rivelerà essere un ragazzo, e il loro sogno di diventare attori cercando anche di nascondere la vera identità di Makoto. Una seconda serie di questo manga, sicuramente l’opera più nota di Emura, dal titolo W-Juliet II è al momento in corso di pubblicazione sulla rivista dedicata agli spinoff Za Hana to Yume sempre della Hakusensha.

La casa editrice ha annunciato sul diciottesimo numero di quest’anno di Hana to Yume uscito questo sabato che la rivista stessa pubblicherà l’ultimo capitolo del nuovo manga di Emura, Kyō mo Ashita mo (Sia oggi che domani) sul prossimo numero di Hana to Yume, in vendita dal 5 Settembre. Era già stato rivelato che l’autrice aveva intenzione di terminare il manga a breve e che la storia era già entrata nel suo ultimo arco narrativo.

Kyō mo Ashita mo è una commedia romantica che vede come protagonista Chika Sagahami, una ragazza che sogna di diventare una disegnatrice di manga e che si trova a dover affrontare l’opposizione della famiglia. Senza farlo sapere ai suoi genitori, Chika comincia ad allenarsi in segreto con Ryō Momose, un artista maschio che però disegna shojo manga per la rivista, inventata ma dal nome simile a quella che pubblica lo stesso Kyō mo Ashita mo, Hana to Yuki.

Il primo capitolo di Kyō mo Ashita mo è stato pubblicato su Hana to Yume nel 2008, e la casa editrice Hakusensha ne ha pubblicato il nono volumetto a Luglio di quest’anno.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]