Iron Man 2 e la Marvel “Movie” Age

di Ciampax 28

Nel 1961, Stan Lieber (meglio noto al pubblico con il cognome “americanizzato” Lee) e Jack Kurtzeberg (all’anagrafe dei fumettari americani noto come Kirby), unendosi in un grande e geniale sforzo creativo volto a superare l’idea della DC Comics di creare una testa i cui protagonisti fossero supereroi riuniti in gruppo (la Justice League of America) diedero vita a quello che si può definire il primo vero “supergruppo” della storia: i Fantastici Quattro. Iniziava così quella che è universalmente nota come la Marvel Age del comic americano, quella che tutt’ora impazza in tutto il mondo e che ci ha fatto conoscere personaggi come Spiderman, i vari X-men e ultimo, ma non ultimo, proprio il protagonista dall’armatura gialla e cremisi del film uscito nelle sale italiane il 30 aprile.

Già con il primo film, Iron Man aveva posto le basi per qualcosa che, si sapeva, prima o poi sarebbe accaduto: creare un “Universo Marvel” che fosse a sé stante dagli altri e che si dipanasse nelle varie pellicole cinematografiche, così come l’universo Marvel classico (battezzato Terra 616) o quello della nuova linea editoriale Ultimate (Terra 1610 o Ultimaverso) ormai portano avanti da tanti anni. Prima di parlare di questo, però, vorrei presentarvi la pellicola in questione.

Se mi chiedessero “questo film ti è piaciuto?” risponderei certamente di sì, ma dovrei dar voce a due differenti linee di pensiero: quella del Marvel-fan, e quella dello spettatore ignaro dell’esistenza di più di 50 anni di storie con protagonista l’uomo di ferro. E allora lascio che siano loro a parlarvi…

MARVEL FAN: Cavolo che film. E’ meraviglioso vedere tante cose insieme: si parte dalla saga del “Diavolo nella Bottiglia”, passando per la “Guerra delle armature”, senza tralasciare l’innovazione dell’armatura, dei differenti modelli, dell’introduzione dell’amico/alleato War Machine, della presenza sempre più pressante dello S.H.I.E.L.D., della Vedova Nera, di una delle nemesi dell’eroe, il cattivissimo Whiplash, e dell’ipocrita e senza scrupoli antagonista di Tony Stark, Justin Hammer. Un film che, in due ore e poco più, riesce a mettere in scena circa 20 anni di storie di Iron Man, senza tralasciare niente, nessun particolare, nessuna idea che nel corso dei decenni gli sceneggiatori della Marvel hanno inserito nei fumetti dell’uomo di ferro.

SPETTATORE IGNARO: indubbiamente un bel film. Ma in certi momenti troppo veloce e confusionario. La sensazione è quella che mancassero circa 15 minuti di piccole scene che avrebbero permesso di comprendere meglio certi passaggi, certi punti, certe situazioni che, magari quello sfegatato vicino a me ha capito completamente, ma che a me hanno lasciato dei piccoli punti interrogativi.

Bene, dopo avere sentito le due voci del popolo (e avervi svelato indirettamente che sono sostanzialmente schizofrenico), passiamo ad un giudizio sugli attori: ottimo come sempre Robert Downey Jr. nel ruolo di Stark/Iron Man, completamente e totalmente calato nella parte, sia quando si tratta di fare il playboy scavezzacollo, che l’eroe sofferente. Una Gwyneth Paltrow meno presente del precedente capitolo, ma sempre molto apprezzabile. Mickey Rourke nel ruolo di Whiplash risulta molto convincente, però forse eccessivamente “bullo di quartiere” rispetto alla caratterizzazione di “vendicatore maledetto” del fumetto. Passabile l’interpretazione di Don Cheadle nel doppio ruolo del colonello Rhodes e di War Machines (con l’armatura nera recita decisamente meglio), ma fa rimpiangere l’eccellente interpretazione del suo predecessore Terrence Howard. Il regista Favreau, nel ruolo di Happy Hogan riesce sempre a farmi sbellicare dalle risate. Ma chi mi ha veramente lasciato di stucco sono i due attori che interpretano i due personaggi dello S.H.I.E.L.D. più gettonati del momento. Vedere Samuel L.Jackson, nel ruolo del Nick Fury di colore a cui Millar ed Hitch si sono ispirati per creare il Nick Fury dell’universo Ultimate da i brividi: si ha la sensazione che le pagine del fumetto abbiano preso vita e si siano materializzate! E vogliamo parlare di natasha Romanoff, alias “Vedova Nera”? Ero perplesso quando scoprii che il ruolo era stato affidato a Scarlett Johanson… ma dopo averla vista in azione (e soprattutto fasciata nella sua elegante tutina in latex) mi sono ricreduto: Scarlett è una Vedova Nera perfetta, anche lei molto simile alla sua controparte Ultimate.
Stendo invece un velo pietoso all’interpretazione di Sam Rockwell (attore che in realtà amo profondamente): il suo Justin Hammer è lontano anni luce dall’originale (sia quello di Terra 616 che 1610), troppo bambinesco, troppo una “copia mal riuscita” del protagonista Stark. Hammer è molto più subdolo, stupido e ambizioso, mentre quello sullo schermo sembra lo scimmiottamento di un super-cattivo da telefilm di serie B.

A questo punto, è doveroso riprendere il discorso da dove avevamo iniziato. Questo film, come tanti anni or sono fece la maxi saga cross-over di “Guerre Segrete” (quella in cui, per inciso, l’Uomo Ragno ottiene il costume Nero), segna definitivamente l’avvento del cross-over anche al cinema. Certo, già ne “L’Incredibile Hulk” interpretato da Edward Norton c’era quella fantomatica scena finale in cui Tony Stark incontra il Generale Ross per parlare del “Progetto Vendicatori”, e ancora prima, lo stesso finale di Iron Man, in cui Stark, tornando a casa, si ritrova nel salotto Fury che gli dice “Dobbiamo parlare”, faceva presagire ad un imminente cross-over cinematografico. Ma in questo secondo film, la presenza sempre più effettiva dello S.H.I.E.L.D. nella vita del protagonista, il continuo riferirsi di Tony e Nick al “supergruppo di eroi”, la cartella bianca con i documenti riguardanti la “Avengers Initiative” (e il fatto che si sia usato il termine Initiative, piuttosto che “project” o simili fa pensare che, magari, ci sarà un qualche riferimento alle vicende di Civil War o, rimanendo in tema Ultimates, di Ultimatum?) sono una conferma che stiamo per entrare nella Marvel Age del cinema! Tra l’altro, a breve usciranno nuovi titoli quali “Thor” (nel 2011), “Capitan America” (sempre 2011, o inizi del 2012) e infine, cosa che si vocifera sin dall’uscita del primo Iron Man, “I Vendicatori” (fine 2012)… ma di questo parleremo un’altra volta.

Infine, un ultimo avviso: se ancora non avete visto il film (o se l’avete fatto e siete usciti dalla sala mentre scorreva il rullo con le scritte verdi dei titoli di coda), vi consiglio di rimanere inchiodati alla poltrona fino a che non passeranno tutti i marchi di produzione del film. I 30 secondi di filmato che seguono (e che concludono Iron Man 2) rappresentano un finale davvero… “Fulminante”!

Ci sentiamo alla prossima gente e, dal momento che scrivere di più avrebbe reso questo articolo lungo 4 pagine di blog, vi invito a commentare il film con noi.

  • Marietto

    ma guarda al cinema che sono andato l’unico che mi ha chiesto qualcosa stato sul finale dopo i titoli di coda , il tipo non aveva capito niente ho provato a spiegarli ma ho solo fatto la figura del nerd xD….. ma tralasciamo si forse possiamo dire che il film un p! “veloce” ma nn pi di tanto xk abbiamo visto un Tony depresso per (chi ha visto il film) sa quali motivi e ci sta, e subito dopo si riprende , ma nn propio la fotocopia del “Diavolo nella Bottiglia” ci sarebbe voluto tutto il film per quella saga…. cmq secondo me chi ha letto 50 anni di Iron Man ha sicuramente una marcia e si sar emozionato di pi , per anche per un nuovo Iron Fan il film va pi che bene (certo deve guardare il primo se no logico che nn capisce molto il personaggio di Tony Strak) cmq grandissimo film sempre divertante come il primo.

    Marvel Movies Check List??

    Thor 2011
    Cap America The first avenger 2011-2012
    Avengers 2012

    e ci sono altri cred che anche per il 2012 o 2013 ci sar il re-make di spidey e anche runaway….

    • ciampax

      S, il demone nella bottiglia probabilmente una delle saghe pi belle su Stark (e non su Iron Man, attenzione!). Qui c’era un ottimo spunto che, tuttavia, non stato colto al meglio: forse per evitare situazioni “politicamente scorrette”? Non so, ma sinceramente vedere un Tony Stark pi incazzato (e che non si limita solo ad una zuffa con War Machine, ma fa qualcosa di peggio) avrebbe portato il film ad un livello superiore.

      Per la checklist, mi sto attrezzando. a giorni un articolo su questi futuri film.

  • Zeruel

    Premetto che non leggo i fumetti Marvel o americani in generale, ma i film e nel complesso le storie di supereroi mi sono sempre piaciuti molto. Ironman 2 l’ho visto proprio questa domenica, ed davvero ben fatto a mio parere. Non conosco i retroscena da appassionato, quindi effettivamente come dice ciampax ogni tanto il film un po’ veloce e confusionario, ma resta molto godibile.

    Speriamo che la qualit del film e tutti gli spunti che stanno dando le nuove generazioni diano finalmente vita ai crossovers che tanto conosciamo nei fumetti e che, forse, tanto ameremo sul grande schermo.

  • Dinkobinko

    Sono abbastanza d’accordo con te. Mi piaciuto certo ma non come il primo. hanno come al solito fatto l’errore dei sequel dei supereroi: mettere troppa carne al fuoco=circo.
    sinceramente non mi piaciuta l’idea di come rappresentare “il demone nella bottiglia” qui a parer mio praticamente escluso, forse “metaforato” nella intossicazione del palladio. Ma purtroppo rimaniamo ancora legati alla visione che i supereroi sono per i ragazzini. Anzi almeno cos la pensano i creatori del film che non volevano testualmente “mostrare un eroe come iron man ubriaco a un ragazzo di 14 anni”. (ma forse dopo kick-ass qualcosa cambier).
    Forse questo il problema portante: non aver spinto sull’acceleratore della maturi che del primo a parer mio, unito alla carica irrivenrente, aveva dichiarato il successo. Insomma non c’ il tema politico. Non c’ la visione Ultimate di Millar, c’ la solita marvel della golden age.

    Altre stonature: troppi momenti riflessione-comico fighetti, carini ma troppi e soprattutto che smorzano la velocit del film. La creazione del nuovo elemento mi sembrava molto: visto che non posso pi costruire un armatura perch ce l’ho gi dimostriamo a tutti che Tony un inventore creando un nuovo elemento con una pratica Cern in miniatura che tutti possono farsi in casa. Mickey Rourke usato malissimo. Aveva dei potenziali enormi e poi finisce sempre nel chi ha l’armatura o il cannone pi grande e scompare nella classica autodistruzione da serie b.
    Warmachine inutile: sei un amico e cosa fai? rubi l’armatura e la consegni all’esercito? “sto solo eseguendo gli ordini tony!” eh???
    La battaglia delle armature: in una citt sotto bombardamento muorir almeno qualcuno?

    Cose belle: le marvelchicche: lo scudo di cap! il finale nascosto! lo shield!!!
    Samuel Jacson-Fury! La vedova nera-Scarlett Johannson (mamma mia!). La musica spettacolare! L’ironia. Mi stavo sbellicando quando tony si portato il plastico della citt nell’auto. L’armatura valigetta! Poi a me Hammer mi ha fatto siceramente spanzare: ok non il classico da fumetto, ma secondo me azzeccata l’idea imito Stark senza successo!

    Bon la finisco qui. Saluti!
    Comunque andate a vederlo!!

    • ciampax

      Bella analisi. Jackson secondo me la cosa pi figa del film. E lo scudo di Cap… oddio come ho goduto! :w00t:

    • Kitsune-kun

      Quando dice che gli serve per il suo progetto uno pensa a chiss cosa, e poi invece… :pinch: ahahaahah geniale !
      Per non sono sicuro di una cosa: Stan Lee era quello che si vede per un attimo quando Tony firma autografi ?

  • io voglio vedere GOD OF WAR . quello si che sarebe un grande film

    • Spif89

      che profonda verit che hai detto..se faranno un film su God of War giuro che vado al cinema tutti i giorni :devil: :biggrin:

    • ciampax

      Avete sbagliato articolo: God of War non un fumetto della Marvel… in ogni caso, se proprio volete vedere un visdeogame-movie vi consiglio Prince of Persia: dal trailer non sembra malaccio!

      • Dinkobinko

        secondo me dal trailer distruggeranno la saga… non mi sembra che ci sia il demone del tempo e quindi tutte le implicazioni…hanno fatto un mix un p moscio sembra ma vedremo…

  • Iron Man 2 mi ha fatto fogare del tutto!!!
    Premetto che Iron Man era l’unico fumetto che non leggevo della Marvel, ma il film mi ha fatto esaltare.
    Consiglio a tutti di andarlo a vedere se vi piacciono i fumetti…

    • Io non leggo Comics, ma Ioron Man il film mi piaciuto tantissimo. Umorismo e azione in circa 100 minuti di film :D

  • Dean

    Il film riuscito molto bene effettivamente. Tuttavia non ho visto i 30 secondi finali dopo i titoli di coda! AAAAA

    • ciampax

      Ora te li racconto: allora c’ questo tizio che…

      • Dinkobinko

        ..che muore giusto?

  • babba79

    a me piaciuto molto, per devo dire che le scene di combattimento, son state davvero pochissime e durate quasi nulla.. si perso troppo tempo per spiegare quanto fosse svogliato stark ecc quando era gi stato caratterizzato nel primo film..

    marvel age.. devono fare il reboot di spiderman cambiandolo appunto per avere + sbocchi verso i crossover.. spero che non prendano spunto dall’ultimate, io sono uno di quelli attaccati al vecchio amichevole spiderman di quartiere :blush:

    cmq il progetto marvel mi piace.. basta che non rovinino il nome dei fumetti con cui son cresciuto :whistle:

    • babba79

      dimenticavo:
      Mr.Ciampax, in futuro farete altri articoli sul mondo dei comics come avveniva tempo fa? (tempo permettendo si intende)

      • ciampax

        Sicuramente s: io intendo ricominciare a scrivere sul blog appena posso, ed una delle cose di cui voglio parlare sono proprio i comics. Anche Leunam si sta spingendo in quella direzione (molto bene, a mio parere). Se riuscissi a ribeccare Kaleb, poi, sarebbe fantastico!

    • ciampax

      A me vedere pochi combattimenti e pi personaggi invece piaciuto: ricordo il secondo Hulk, in cui il gigante verde si vede solo 3 volte (e la prima volta addirittura nella semioscurit della fabbrica Brasiliana). Io sono molto Strazinsky/Millar/Bendis per quanto riguarda il comics americano: in primis i supereroi sono uomini e quindi giusto vedere come l’uomo-supereroe reagisca alle vicende in cui coinvolto.

      Anche io gradirei una maggiore attenzione alla vecchia Marvel Age, piuttosto che all’Universo Ultimate: sta di fatto, per, che quest’ultimo pi vicino alla realt e alle dinamiche cinematografiche dei giorni nostri, quindi meglio utulizzabile per incentrare un plot narrativo per un Multiverso cinematografico!

      • Dinkobinko

        si ciampax magari altre notizie sui comics e non sempre sti soliti manga!

        e riguardo alla marvel age vs utimates=semplice: prendere il meglio dei due! e non facile!

        cmq il problema secondo me che bisognerebbe mettere veramente di fronte il supereroe a problemi reali! originalit sempre pi legata al realismo. cio: non solo le paranoie personali “quello che faccio giusto? sembro gay con questo costume? non che sono veramente gay?” ma anche nemici reali. non nemici sempre e solo legati simbolicamente al protagonita e quindi antitetici anche dall’aspetto! vedi iron man contro altri robot, spiderman contro altre mezze bestie, cap contro i nazi e cos via… sarebbe bello che come hulk i super si scontrino magari con qualche esercito contro il tornado katrina che ne s!
        e poi dai ammettiamolo si gode quando il protagonista a cui tieni bastona facilmente qualche stupido criminale! es.:peter in spiderman uno a scuola quando le d al bullotto di turno…

  • grano_89

    Mio dio, che film… e AC-DC/ Iron man? Che accoppiata!
    Lo scudo di capitan america mi ha fatto spanzare… uno degli strumenti difensivi pi potenti utilizzato per livellare un’acceleratore di particelle casalingo! XD

    E ora Thor… non sto pi nella pelle! Voglio vedere il dio del tuono in azione!

    Mi giunta una voce: vero che l’attore di thor lo stesso della torcia umana?
    No perch in tal caso che cazzata… se decideranno di fare un crossover, gli toccher cambiare attore… tipo quello che hanno fatto entrare nella cella al posto di Rourke era perfetto…

    • Rufy86

      L’attore che interpreta la torcia umana (Chris Evans) sar Capitan America, non Thor

  • – K 0 ( r ) @ Z –

    Bellissimo Film…lo aspettavo gi da dopo visto il primo…XD
    L’unica scena ke mi ha un p perplesso il furto del Mark II…cio ke un amico di Tony se ne vada tranquillamente con un pezzo del garage di Stark e nn si s dove abbia trovato il reattore e oltretutto la f armare da Hammer e la porta all’expo…boh…mi sembrato infame e un p tirato via… :unsure:

    Cmq voglio rivederlo assolutamente!!!!!!

  • Rufy86

    Davvero un bel film, sopratutto per un marvel fan come ha voluto intendere Ciampax.

    considerazioni flash:

    La carica irriverente di tony stark l’arma in pi di questo film

    Rourke magnifico!

    il balletto di Justin Hammer sul palco della Stark expo divertentissimo e fa il paio con quello di Peter Parker in S-M 3

    La gag dello scudo davvero GENIALE!!!

    Howard era pi bravo nella parte di Rodhey

    shockante la scena dopo i titoli ma CHE P***E ASPETTARE 10 MINUTI DI TITOLI DI CODA

    mamma mia scarlett joahnsson! :w00t: :w00t: :w00t:

  • kitsune

    LO SAPEVO !!! ero sicura che c’era una parte nascosta alla fine !!!! volevo vederla ma i miei insensibli amici mi hanno trascinata a forza fuori dal cinema !!!! spero che qualcuno lo pubblichi su you tube !!!!!!!!!

    • Rufy86

      la qualit non un granch ma accontentai :smile:

  • lmorra

    Devo ancora andarlo a vedere!!!! Spero sia bello :biggrin: