In pausa il manga progenitore di -My neighbors the Yamadas-

di Manuel 3

Nono ChanTorno dopo moltissimo tempo a scrivere su queste bellissime pagine mai veramente lasciate definitivamente ma sapete com’è…Topo Gigio alla tivù ha dato regole da seguire e non contemplavano il mettersi davanti al pc per scrivere qualcosa di leggibile e concreto =).

Il discorso che sto scrivendo per voi ora non è molto lontano dalla mia stessa situazione, ed è proprio questo parallelo che mi ha convinto a scriverci due paroline sopra perchè qui si parla di malattia, convalescenza e passione.

Parliamo della striscia (anche se questo termine non è letterale in questo caso) quotidiana a 4-pannelli che fin dal 1991 allieta la vita di moltissimi giapponesi, degli assidui fruitore della rivista Asahi Shinbunsha con ironia e freschezza, nonostante le oltre 4482 avventure pubblicate regolarmente.

Parliamo di Nono-Chan, opera conosciuta un tempo come Tonari no Yamada-kun (My Neighbors the Yamadas).

Sono passati quasi 19 anni dalla nascita di questa tranquilla famigliola composta da padre, madre, due figli (tra cui Nonoko da cui è stato ribattezzato il nome dell’opera)  e l’esplosiva nonna e pare che l’età non abbia influenzato l’ormai collaudata vicenda che li vede protagonisti dei tipici problemi familiari, fatti di ostacoli da superare, problemi che sembrano insormontabili ed una sana dose di affiatamento familiare.

Sono passati invece “solo” 11 anni dalla trasposizione cinematografica di questa famiglia dal titolo omonimo, a cura del maestro Takahata dello studio Ghibli; un film che ovviamente non esce dai canoni delle vicende su tavola inchiostrata e mostra una serie di situazioni che, anche per il pubblico più a digiuno da opere d’animazione, sono chiaramente ispirate da un manga per la semplicità dei disegni ma anche per le situazioni mostrate.

Il successo nella terra d’origine di questa opera e l’importanza che tutt’ora riveste è dato anche dall’anime prodotto dall’onnipresente Toei Animation che ha prodotto 61 episodi rilasciati tra il 2001 e 2002 mantenendo inalterato lo spirito della serie.

Vi chiederete dopo questa interminabile parentesi il perchè vi parlo di questa serie e il perchè dell’introduzione relativa ad un percorso parallelo?

Semplicemente perchè nell’ultima uscita della rivista che ospita da anni la serie della famiglia Yamada, un’editoriale striminzito quanto chiaro ha dichiarato che la serie sarà messa in “StandBy” per una malattia che ha coinvolto l’autore dell’opera: Hisaichi Ishii. La notizia ha subito fatto un giro generale dell’intero Giappone, perchè secondo quando riportato su internet, è la prima volta che Nono-Chan subisce un freeze della serie e viene momentaneamente (assicurato questo dall’editore) sospeso nella pubblicazione.

My Neighbors The Yamadas European DVD coverIl cosa abbia potuto fermare un autore che ha lavorato instancabilmente per 19 anni ogni giorno alla sua creatura è una cosa ancora da verificare, l’unica cosa detta a riguardo per tranquilizzare i fans della serie è che la malattia contratta non è pericolosa per la vita dell’autore anche se ha richiesto un trattamento medico necessario ed un allontanamento dalla serie al fine di una convalescenza più serena.

I 58 anni suonati di Ishii non lasciano spazio a supposizioni che l’età avanzata fosse la causa dei problemi, anche perchè il buon autore è solito lavorare a spron battuto in molti settori tra cui politica, sport (in veste di commentatore di alcune partite di BaseBall di cui era anche giocatore) e filosofia, accreditata poi dalla sua laurea in Sociologia all’università di Kansai.

Una passione che può anche durare nel tempo (qui si parla di 19 anni) si congeda inaspettatamente per colpa di una malattia o di un disagio della vita; qualcosa molto simile alle mille situazioni che gli Yamada hanno vissuto in tutti di questi anni di attività e quello che praticamente accade ogni giorno nel mondo quando una vita è costretta a fare un periodo di Pit-Stop per i malanni stagionali o qualsiasivoglia disagio fisico.

Felice di essere tornato qui con tutti voi ma soprattutto felice per non aver mai realmente creduto ad un panico di massa alimentato solo dall’ignoranza generale e dai mass-media, Influenza A di sto cacchio!!!!!!

-Hail To The HypnoToad-

[Fonte: AnimeNewsNetwork]

  • WoW :wink:

  • namidakun90

    nooo manuel torna e nessuno che se lo fila :ninja:
    comunque sar qualcosa di veramente potente (non nel senso potenzialmente pericoloso) ad aver fermato 19 anni ( :dizzy: ) di lavoro

  • Majin_Manuel86

    :smile: Che ci vuoi fare Namidakun??? :) Sar passato di moda!