Hoshi o Ou Kodomo candidato per gli Asia Pacific Screen Awards

di Silvia Letizia Commenta

Lunedì la Asia Pacific Screen Academy ha annunciato le nomination per gli Asia Pacific Screen Awards di quest’anno che includono tra le varie categorie, anche quella per il Miglior Lungometraggio d’Animazione. Il lungometraggio animato giapponese Hoshi o Ou Kodomo (Children who Chase Lost Voices from Deep Below) e il lungometraggio di Singapore Tatsumi competono con altri tre film in questa categoria. Si tratta del sud coreano Madangeul naon amtak (Leafie), il filippino RPG Metanoia e il russo Gadkiy Utyonok (Il brutto anatroccolo).

Hoshi o Ou Kodomo è l’ultimo lavoro del regista, sceneggiatore e doppiatore giapponese Makoto Shinkai. Il film racconta di una ragazza di nome Asuna, che spende le sue giornate in solitudine ascoltando una musica misteriosa che proviene dalla radio che ha ricevuto da suo padre come ricordo. A un certo punto Asuna si imbarca in un viaggio avventuroso per incontrare un ragazzo e, nel corso del viaggio, entrerà in contatto con la bellezza e la crudeltà del mondo e sperimenterà il dolore della perdita.

Al centro della narrativa di Shinkai, autore, tra gli altri di Byōsoku 5 Centimeter  e Kumo no Mukō, Yakusoku no Basho , troviamo spesso il tema dell’incomunicabilità, della distanza e della difficoltà per gli essere umani di comprendersi l’uno con l’altro.

Il lungometraggio di Singapore, Tatsumi, invece, è diretto da Eric Khoo e adatta il manga autobiografico di Yoshihiro Tatsumi A drifting life. Il manga, che ha vinto l’Eisner Award, segue la vicende della vita del mangaka che cerca di sopravvivere come artista dopo le vicende della Seconda Guerra Mondiale. Tatsumi e altri autori in quel periodo cominciarono a confrontarsi con gli standard dei manga e lo stesso Tatsumi coniò una nuova parola per definirli, gekiga (immagini drammatiche), da opporre a manga, per sottolineare lo stile adulto e impegnato delle loro opere.

I vincitori degli Asia Pacific Screen Awards saranno annunciati il 24 Novembre nel corso di una cerimonia che avrà luogo al Gold Coast, a Queensland, in Australia ed è possibile che l’intero evento finisca con l’essere trasmesso in streaming. Tra i vincitori delle precedenti edizioni degli Asia Pacific Screen Awards figura lo stesso Shinkai con Byōsoku 5 Centimeter.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]