Consigli seriali

Questo argomento contiene 13 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Caesar VII 3 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 14 articoli - dal 1 a 14 (di 14 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #634264

    Caesar VII
    Partecipante

    Ho notato che non esisteva ancora una discussione generale sulle serie tv da consigliare e non (come la discussione per il cinema e per la musica) e dal momento che considero le serie televisive (principalmente americane e inglesi) la forma più alta di intrattenimento che la televisione riesca ad offrire, pari e molto spesso anche superiore al film cinematografico, direi che una discussione del genere fosse d’obbligo.

    Inizio io consigliando tre serie scoperte più o meno recentemente e facilmente recuperabili.

    Black Sails (1 stagione, rinnovata)
    [SPOILER]
    [/SPOILER]

    Una serie a tema piratesco perfettamente svolta e realizzata. Mentre One Piece e i Pirati dei Caraibi Disney interpretano il tema della pirateria in chiave fantasy e comica, questa serie lo fa in modo puntigliosamente curato dal punto di vista storico e ricercato stilisticamente. Non si concentra solo sulla vita dissoluta dei pirati, non ci sono solo scorrerie e bordelli ma una grandissima componente politica e strategica; un capitano deve preoccuparsi degli equilibri nella ciurma, di cui è pari, e del sostegno economico e logistico da terra, senza i quali non rimarrebbe capitano a lungo. Una serie non banale che fa da prequel ai fatti narrati nel libro L’isola del Tesoro di Stevenson, mischiando quindi personaggi letterari come John Silver e il capitano Flint con personaggi storicamente esistiti come Charles Vane, Anne Bonny e Calico Jack Rackham. Piacerà agli appassionati del genere ma anche da chi mastica bene gli intrighi politici.

    Banshee (2 stagioni, rinnovata)

    [SPOILER][/SPOILER]

    Prodotta dalla Cinemax, una rete costola della HBO (True Detective, Game of Thrones) che ormai dovrebbe essere riconosciuta come sinonimo di qualità. Se leggeste la sinossi della serie è chiaro che la trama non vi lascerebbe perplessi; un ex-carcerato in cerca della sua vecchia amante si imbatte per caso in una sparatoria dove rimane vittima il nuovo sceriffo di questa cittadina, Banshee. Il buon criminale pensa bene di rubare l’identità al defunto (ovviamente al suo primo giorno di lavoro, nessuno l’aveva ancora conosciuto) e di impersonare con successo lo sceriffo di questa cittadina dispersa nella campagna americana che può vantare una mafia locale, una comunità Amish, una riserva indiana proprietaria di un casinò, un discreto numero di neonazisti e ovviamente la mafia ucraina da cui il protagonista sta cercando di nascondersi. Da questi presupposti che richiedono un’iniziale sospensione d’incredulità inizia una serie che sembra avere come obiettivo l’intrattenimento puro, con una buona dose di violenza quotidiana, sesso e un trash voluto, di qualità, ma che un po’ alla volta si evolve anche nell’introspezione dei personaggi, nei dialoghi intelligenti, nella regia ricercata.
    Una serie da non valutare superficialmente a causa delle premesse.

    Vikings (2a stagione in corso)

    [SPOILER][/SPOILER]

    Non conosco così bene la storia vichinga ma da una serie di tale portata prodotta da History Channel non metto certo in discussione l’attendibilità storica. La prima stagione che pur mi è piaciuta, non mi aveva convinto appieno (vista l’anno scorso quindi dovrei riguardarmela). Questa seconda stagione è ,invece, un capolavoro ogni episodio. Epicità e storia sono sempre state un binomio di successo.

    #997638

    Snello
    Membro

    Non so se è il thread giusto ma non saprei proprio dove metterlo.
    Calcola quanto tempo hai speso a guardare serie tv! Io ho fatto 32 giorni e 13 ore.
    Calculate your total time spent watching TV shows

    #997661

    Jiraiya92
    Membro

    Non si può non citare il superbo Person of Interest, il quale ogni anno alza sempre di più l’asticella.

    Prima o poi aprirò il thread apposito.

    Oltre a Max23 c’è nessun altro che la segue?

    #997663

    kant
    Membro

    Non si può non citare il superbo Person of Interest, il quale ogni anno alza sempre di più l’asticella.

    Prima o poi aprirò il thread apposito.

    Oltre a Max23 c’è nessun altro che la segue?

    l’ho seguito a sprazzi quando andava su italia1, adesso sto ripassando e recuperando un po’ con le repliche di top crime

    #997664

    Jiraiya92
    Membro

    l’ho seguito a sprazzi quando andava su italia1, adesso sto ripassando e recuperando un po’ con le repliche di top crime

    Consiglio spudorato: guardatelo in originale. E riprendi da capo tutto guardando tutte le puntate (perchè la storia prosegue in ogni puntata, nonostante sia in parte un procedurale). 😉

    #997668

    meruz
    Membro

    Non si può non citare il superbo Person of Interest, il quale ogni anno alza sempre di più l’asticella.

    Prima o poi aprirò il thread apposito.

    Oltre a Max23 c’è nessun altro che la segue?

    Io!
    Visto anche che harold ha realizzato ciò che ogni appassionato/studioso di AI sogna, e visto che ci sono pure delle cose scientificamente rilevanti dentro! Rare, ma qualcosa c’è: tipo quando si parla di evolutionary computation, neural networks, ecc. cose non campate in aria e potenzialmente veramente collegate a questa “machine”.

    #997677

    Caesar VII
    Partecipante

    Person of interest è nella mia lista di serie da recuperare questa estate, insieme Boardwalk Empire e Spartacus.
    All’inizio l’ho snobbata e probabilmente avrei continuato a farlo se non fosse per tutte le critiche positive che ho letto :sisi: Non sono un grande amante dei procedurali (al momento ne seguo solo uno) però ho letto che è molto di più quindi vedremo. In ogni caso ho adorato Michael Emerson in Lost quindi dovrebbe riuscirmi facile…

    #997678

    Gilles Villeneuve
    Partecipante

    Consigliate la mini-serie western ?
    con Kevin costner

    so che ha preso un sacco di premi. Sono 3 episodi di 100 minuti circa ciascuno

    #997679

    Jiraiya92
    Membro

    Io!
    Visto anche che harold ha realizzato ciò che ogni appassionato/studioso di AI sogna, e visto che ci sono pure delle cose scientificamente rilevanti dentro! Rare, ma qualcosa c’è: tipo quando si parla di evolutionary computation, neural networks, ecc. cose non campate in aria e potenzialmente veramente collegate a questa “machine”.

    La machine comunque trae spunto da veri progetti del governo USA per il controllo della popolazione.
    Nella corrente terza stagione vengono citati alcuni nomi ufficiali di questi programmi che sono stati chiusi per problemi vari tra cui violazioni di privacy, ecc… (es. progetto genoa, starlight, ecc…).

    In genere è una serie che soddisfa bene gli amanti dei computer. Anzi, di più.
    Riesce a mischiare in maniera fantastica più generi e toni.

    Person of interest è nella mia lista di serie da recuperare questa estate, insieme Boardwalk Empire e Spartacus.
    All’inizio l’ho snobbata e probabilmente avrei continuato a farlo se non fosse per tutte le critiche positive che ho letto :sisi: Non sono un grande amante dei procedurali (al momento ne seguo solo uno) però ho letto che è molto di più quindi vedremo. In ogni caso ho adorato Michael Emerson in Lost quindi dovrebbe riuscirmi facile…

    Definirlo procedurale è quanto di più sbagliato si possa dire. Lo fanno ancora solo chi si è fermato alla prima stagione (prima 10 episodi, circa), la quale effettivamente è molto più procedurale delle restanti 2.
    In pratica la stagione 1 presenta i casi singoli “per puntata” più belli della serie (anche perchè si soffermava di più su questo); funge da inizio/presentazione delle storylines principali.
    Dalla stagione 2 in avanti invece o non c’è il caso singolo della puntata (che restano comunque sempre molto belli), o questo assume solo un ruolo di sfondo rispetto all’evolversi delle storylines principali (le quali diventeranno sempre più intricate).

    #997698

    meruz
    Membro

    La machine comunque trae spunto da veri progetti del governo USA per il controllo della popolazione.
    Nella corrente terza stagione vengono citati alcuni nomi ufficiali di questi programmi che sono stati chiusi per problemi vari tra cui violazioni di privacy, ecc… (es. progetto genoa, starlight, ecc…).

    In genere è una serie che soddisfa bene gli amanti dei computer. Anzi, di più.
    Riesce a mischiare in maniera fantastica più generi e toni.

    Magari non tutti, ma sicuramente me. :asd:

    Non sapevo di questa nota più “storica”, ma devo dire che ha molto senso: il progetto generale che mi sembra di vedere dietro è piuttosto “realistico”, se venissimo a conoscenza di un simile progetto vicino alla realizzazione o già implementato, diciamo che non sarei eccessivamente stupito. :ahsisi:

    #997708

    Jiraiya92
    Membro

    Magari non tutti, ma sicuramente me. :asd:

    Non sapevo di questa nota più “storica”, ma devo dire che ha molto senso: il progetto generale che mi sembra di vedere dietro è piuttosto “realistico”, se venissimo a conoscenza di un simile progetto vicino alla realizzazione o già implementato, diciamo che non sarei eccessivamente stupito. :ahsisi:

    Come detto, sistemi di controllo della popolazione utilizzati dal governo esistono, tuttavia la premessa della serie è subito fantascientifica: la macchina guarda tramite tutti i suoi “occhi” e predice i crimini inviando il numero di previdenza sociale di una delle persone che sarà coinvolta nell’atto criminale. Non si sa tuttavia se il numero designato sarà la vittima o il carnefice.

    Prevedere i crimini è fantascientifico, però la creazione di una rete di telecamere in ogni dove in modo tale da spiare la popolazione è perfettamente fattibile 😉

    #997746

    meruz
    Membro

    Come detto, sistemi di controllo della popolazione utilizzati dal governo esistono, tuttavia la premessa della serie è subito fantascientifica: la macchina guarda tramite tutti i suoi “occhi” e predice i crimini inviando il numero di previdenza sociale di una delle persone che sarà coinvolta nell’atto criminale. Non si sa tuttavia se il numero designato sarà la vittima o il carnefice.

    Prevedere i crimini è fantascientifico, però la creazione di una rete di telecamere in ogni dove in modo tale da spiare la popolazione è perfettamente fattibile 😉

    Non è fantascientifico, è quello il bello. :asd:
    Il principio è semplice in questi casi: dammi abbastanza dati e posso creare un sistema che impari letteralmente TUTTO. Machine learning (apprendimento automatico in italiano?) è una branchia dell’informatica che studia meccanismi per l’apprendimento ed è dimostrato (matematicamente) che si può creare un programma che può imparare qualsiasi cosa, il problema sta nell’avere abbastanza dati per “addestrare” il sistema (nel telefilm, sensori di ogni tipo: ottici, acustici, infrarossi, pressione e chissà che altro tutto in un’unica rete) e una macchina abbastanza potente da fare il tutto in meno di qualche centinaia (di migliaia?) d’anni, ma fatto ciò (ed è qui secondo me la fantascienza, per il momento) nulla è impossibile, per quello mi affascina particolarmente, non è una di quelle cose dove vengono piazzati dei droni simili a uomini costruiti con idee senza senso.

    Qui tutto ha senso, il problema è l’infattibilità al momento. 😀

    (Ok, sono proprio un nerd. :asd: )

    #998935

    Caesar VII
    Partecipante

    Ho recuperato Person of interest. Sono a poco più di metà della prima stagione e posso dire che mi ha conquistato :sisi: Devo dire che la struttura procedurale delle prime puntate non mi ha pesato come temevo per merito dei casi non banali, ben scritti e con colpi di scena non scontati (anche se ormai arrivi ad aspettartene uno) e sopratutto grazie ai 4 protagonisti eccezionali; mi piace molto come interagiscono e hanno dialoghi veramente ben scritti. Appunti sparsi su questa serie:
    *A volte sembra una rimpatriata di vecchi attori di Lost con anche riferimenti più o meno espliciti :asd:
    *John è fortunato che la maggior parte delle persone che lui spia facciano quello che devono fare davanti ad una finestra, in maniera tale da poter essere fotografate da lui :asd:
    *Ma spiegheranno in futuro perché Finch utilizzi una lastra di vetro crepata e tenuta insieme da scotch per attaccare le foto dei vari Irrelevant? Perché è un dettaglio che mi ha incuriosito molto sin dalla prima puntata …
    *All’inizio di ogni puntata viene accennato il modo in cui la Macchina “prevede un crimine” (stralci di conversazioni intercettate, documenti scanerizzati, riprese video indicative) ma poi il modo in cui funzioni la Macchina, cioè quali altri dati analizzi e intrecci per affermare che un assassinio avverrà con il 100% di possibilità attorno alla data persona, è un aspetto ancora nebuloso… Ci saranno maggiori dettagli in futuro?

    Comunque questa discussione può essere anche lo spazio per lo S-consiglio e la serie che vorrei sconsigliarvi è una novità di questa stagione, Helix. La trama in soldoni: il solito governo cattivo commissiona il solito virus mortale da utilizzare a scopo bellico alla solita base scientifica super segreta e super tecnologica. Ovviamente il virus si diffonde. Ovviamente gli infettati diventano zombie. Al di là di qusta banalità di fondo della trama, la serie si caratterizza per la piattezza dei personaggi, delle situazioni e dei dialoghi. Peccato perchè dai trailer sembrava stilisticamente interessante.

    #634265

    meruz
    Membro

    Ho recuperato Person of interest. Sono a poco più di metà della prima stagione e posso dire che mi ha conquistato :sisi: Devo dire che la struttura procedurale delle prime puntate non mi ha pesato come temevo per merito dei casi non banali, ben scritti e con colpi di scena non scontati (anche se ormai arrivi ad aspettartene uno) e sopratutto grazie ai 4 protagonisti eccezionali; mi piace molto come interagiscono e hanno dialoghi veramente ben scritti. Appunti sparsi su questa serie:
    *A volte sembra una rimpatriata di vecchi attori di Lost con anche riferimenti più o meno espliciti :asd:
    *John è fortunato che la maggior parte delle persone che lui spia facciano quello che devono fare davanti ad una finestra, in maniera tale da poter essere fotografate da lui :asd:
    *Ma spiegheranno in futuro perché Finch utilizzi una lastra di vetro crepata e tenuta insieme da scotch per attaccare le foto dei vari Irrelevant? Perché è un dettaglio che mi ha incuriosito molto sin dalla prima puntata …
    *All’inizio di ogni puntata viene accennato il modo in cui la Macchina “prevede un crimine” (stralci di conversazioni intercettate, documenti scanerizzati, riprese video indicative) ma poi il modo in cui funzioni la Macchina, cioè quali altri dati analizzi e intrecci per affermare che un assassinio avverrà con il 100% di possibilità attorno alla data persona, è un aspetto ancora nebuloso… Ci saranno maggiori dettagli in futuro?

    Comunque questa discussione può essere anche lo spazio per lo S-consiglio e la serie che vorrei sconsigliarvi è una novità di questa stagione, Helix. La trama in soldoni: il solito governo cattivo commissiona il solito virus mortale da utilizzare a scopo bellico alla solita base scientifica super segreta e super tecnologica. Ovviamente il virus si diffonde. Ovviamente gli infettati diventano zombie. Al di là di qusta banalità di fondo della trama, la serie si caratterizza per la piattezza dei personaggi, delle situazioni e dei dialoghi. Peccato perchè dai trailer sembrava stilisticamente interessante.

    Intendi da un punto di vista “più informatico”?

Stai vedendo 14 articoli - dal 1 a 14 (di 14 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.