Forget-me-not il nuovo manga di Yuuki Obata

di Silvia Letizia Commenta

Yuuki Obata, la creatrice del noto shojo manga romantico Noi c’eravamo (Bokura ga Ita), ha lanciato la sua nuova serie sul numero di settembre della rivista Cookie edita dalla Shueisha. Il numero della rivista è uscito giovedì di questa settimana e ospita il primo capitolo del manga ititolato Forget-me-not.

La storia segue le vicende di una giovane studentessa del primo anno delle scuole superiori di nome Umeno Shinozaki. Dopo essere stata vittima di bullismo, la ragazza decide di suicidarsi lanciandosi da un ponte in un fiume. Il tentativo di suicidio, tuttavia, non ha successo e la ragazza sopravvive e viene ricoverata in ospedale. Qui, la ragazza comincia a conoscere alcuni altri giovani pazienti e cerca di trovare il coraggio per vivere la propria vita.

Forget-me-not è il primo nuovo manga di Yuuki Obata da quando la pubblicazione di Noi c’eravamo si è conclusa, a febbraio, con la pubblicazione dell’ultimo capitolo sulla rivista Monthly Betsucomi della Shogakukan. Inizialmente la rivista Cookie aveva pubblicizzato Forget-me-not come un manga autoconclusivo, ma il numero di settembre che ne ha pubblicato il primo capitolo ha svelato che si tratterà di una serie regolare. La Shueisha ha postato, sul proprio sito web ufficiale, alcune pagine del primo capitolo.

Il manga di Noi c’eravamo è stato pubblicato in Italia da Flashbook a partire dal maggio del 2007. In Giappone ha venduto più di dieci milione di copie dal 2002, quando è cominciata la sua pubblicazione. Nel 2005, il manga si è aggiudicato lo Shogakukan Manga Award per la sessione dedicata al genere shojo.

Dalla serie è stato tratto anche un anime di ventisei episodi, prodotto dallo studio Artland e trasmesso dalla Chiba TV dal 3 luglio 2006 al 25 dicembre 2006. Il regista della serie animata è Akitaro Daichi, che si è già occupato della trasposizione animata del manga di Kodomo no omocha (Il giocattolo dei bambini – Rossana).

[ Fonte | ANN ]
[ Fonte | Wikipedia ]