Edward Norton Vs. Marvel: Round 2

di Manuel 2

Ebbene si pensavamo fosse finita ma il pugile Edward Norton è sceso di nuovo sul ring dopo un paio di mesi dalle ultime dichiarazioni del caso.

Per chi non lo sapesse e si fosse appena collegato: Edward Norton, attore classe 1969 rappresentava sullo schermo nel 2008 uno dei personaggi più controversi e violenti dell’intero universo Marvel Comics: il dualista Bruce Banner e, con l’ausilio di computer grafica, il verde e granitico Hulk.

Il film in questione è L’incredibile Hulk diretto da Louis Leterrier ed è il riavvio della serie dopo il deludente (per tutti ma meno per me) Hulk del 2003 del regista Ang Lee.

Edward Norton era Bruce Banner ne L'incredibile Hulk

Norton in quell’occasione aveva reso bene, nonostante il film non brillasse per nessuna particolare qualità, in veste anche di sceneggiatore, l’attore aveva fatto suo il personaggio del tormentato Bruce purtroppo già dopo l’uscita del film, qualcosa stava scricchiolando nel complicato meccanismo hollywoodiano.

Arrivato l’annuncio sul film dei Vendicatori, che avrebbe riunito i supereroi finora apparsi sul grande schermo (e non solo quelli) il ruolo di Norton sembrava assicurato finchè, dopo alcune trattative fallimentari, Kevin Faige direttore dei Marvel Studios aveva annunciato l’uscita di scena dell’attore “per motivi non legati ai soldi”.

In poco tempo Bruce Banner trovò un nuovo volto, il quarto nella sua carriera filmica: Mark Ruffalo (Shutter Island).

Un anno dopo le ultime dichiarazioni del caso, con tanto di replica al vetriolo dell’agente di Norton è proprio l’attore di American History X e Fight Club che prende nuovamente parola e replica alle dichiarazione del presidente dei Marvel Studios.

Questa è la sua dichiarazione:

Secondo me, questa decisione ha avuto effetti negativi più su di loro che su di me. Non potrei essere più felice dell’esperienza che ho avuto nel realizzare L’Incredibile Hulk, ma non mi sentirei spinto a rifarlo. Un mio carissimo amico interpreterà Hulk ora (Mark Ruffalo), ed è straordinario. La Marvel dovrà affrontare il proprio karma – hanno decisamente più problemi di me a riguardo. Perché dovrei sentirmi agitato su questo tema? Non avrei potuto chiedere una posizione migliore. Il modo in cui il lavoro che ho fatto si è fatto strada nelle vite delle persone è quello che volevo ottenere, quindi non mi sento spinto a provarci di più. Ho un mucchio di altre cose da fare nella mia vita.

Parole neanche troppo velatamente crude per replicare a quelle di Faige che considerava l’accordo saltato con Norton una questione più di stili ed impegni lavorativi che di questioni economiche, a quanto pare la verità sta nel mezzo, come al solito.

Non è la prima volta per i Marvel Studios che accade qualcosa di simile: dopo la concretizzazione del Multiverso cinematografico già ampiamente sfruttato sulle pagine dei comics, molti volti si sono susseguiti e sostituiti a causa di accordi capestro e contratti multi-film al quale difficilmente un attore professionista può dedicarsi.

Tra Iron-Man e Iron-Man 2 entrambi diretti da Jon Favreau viene sostituito il volto dell’amico di Tony Stark, James Rhodes che prima veniva interpretato da Terrence Howard e nel sequel da Don Cheadle (che ha già firmato un contratto multi-film).

Samuel L. Jackson che nelle produzioni Marvel appare come il volto di Nick “Ultimate” Fury e che viene considerato come il fulcro dove ruota la continuity delle produzioni Marvel Studios, ha rischiato di vedersi sfuggire il ruolo a causa dei cosidetti contratti capestro, alla fine di una trattative piuttosto breve comunque, il suo ruolo è stato mantenuto e la continuity…per stavolta…è stata preservata.

Il cast dei Vendicatori al gran completo

Altri esempi, non propriamente canonici sono quelli legati a Spider-Man (che nelle produzioni del regista Sam Raimi ha il volto di Tobey Maguire e che nel futuro film di Marc Webb ha il viso di Andrew Garfield) e in quello di Capitan America che nel prossimo film di Joe Johnson ha il volto di Chris Evans già conosciuto dai fan delle pellicole Marvel come il volto di Johnny Spencer Storm aka La Torcia Umana dei Fastastici 4.

Vedremo se Kevin Faige o qualcuno in seno alla Marvel Studios replicherà dunque alle parole di Norton o lasceranno cadere le polemiche in virtù di una pacifica (mica tanto!) convivenza.

Alla prossima

See You In Outer Space…Kowboy

[Fonte | Badtaste]

  • zor(r)o

    in effetti i marvel studios nn penso c facciano un gran figurone a far interpretare gli stessi personaggi da attori diversi (vedi hulk) o pi personaggi dallo stesso attore (vedi chris evans cn la torcia umana e cap america)…

    ma tanto alla fine quello ke interessa alle grosse case d produzione cinematografiche sono gli incassi; e nn fondamentale accontentare i fan pi accaniti x ottenere un prodotto profittevole.
    purtroppo nn necessario cos tanto impegno… :ermm:

  • Elijah

    Beh, visto che la torcia deceduta (almeno su carta) l’attore libero di interpretare altri XD

    Comunque, essendo (a mio parere) i film sui FF4 i peggiori del marvel universe, non credo che li integreranno nel continuum dei film… spiace di pi per spider man, ma era gi parecchio che si vociferava dell’abbandono di personaggi, anche principali; francamente l’idea del multiverso, considerando gli attori e i contratti che immagino stipulino, abbastanza folle U_U

    E poi ci si lamenta che la disney acquista ^_^