Dylan Dog: I Personaggi – Nessuno

di shishimaru 1

Oggi porto fuori fino a Kj la storia di Nessuno. Come nessuno? Eh, Nessuno. Andiamo al numero 43 della serie di Dylan Dog intitolato proprio “Storia di Nessuno” e facciamo giusto due chiacchiere, poi vi mando a cenare o cos’altro. Questa storia è fra quelle che mettiamo in risalto per l’apparizione e conseguente “battaglia” fra Xabaras e Dylan Dog sebbene poi non torni utile ai fini della massiccia trama (o almeno non così tanto come altri numeri direi) che parte un buon trecento anni prima degli eventi. La storia targata Sclavi e Stano (amen!) sembra risultare complessa già da subito: vediamo una persona morta, perché è così che dovrebbe essere, rialzarsi dalla propria bara mai sepolta, raggiungere casa sua e trovare una sorpresa moglie col proprio amico e contemporaneamente sua amante. Vediamo altrettanto contemporaneamente Dylan, Groucho e così via svegliarsi o forse no da un incubo e… il signor Nessuno, colui che è risorto, svegliarsi da una ipnosi dello psichiatra dopo aver in teoria massacrato di morsi la moglie, ovvero da Xabaras. Xabaras quindi fa lo psichiatra, Dylan suona il sassofono… c’è qualcosa che non quadra. Assistiamo persino ad altre scene simili fino ad arrivare a vedere Xabaras invitare l’indagatore e bere insieme per arrivare a una conclusione non da poco: Nessuno è una specie di “sorgente” di universi paralleli ed è come sospeso fra uno e l’altro. L’ordine ipnotico impartito dal Dr. Xabaras mette Nessuno a sognare e far manifestare l’incubo che mette fine allo psichiatra con tanto di colpo di pistola finale da parte di Dylan, quasi a volere preannunciare qualcosina. In un altro universo, almeno così diremmo, si ripete più o meno la stessa storia e forse nell’universo che conosciamo; poi vediamo il padre di Dylan avere a che fare coi soliti esperimenti, specie sul corpo di “Nessuno” che era morto di infarto, creando il solito mostro zombie e scatenando una forza praticamente incontrollabile che sembra continuare all’infinito. L’ennesimo scontro vede l’old boy usare la sua pistola (venuta da un altro universo!) e Xabaras sparire ancora nei sotterranei, con tanto di frase sibillina: “Dylan… il destino continua a metterlo sulla mia strada… almeno finché non finirà quel suo modello di galeone… allora ricorderà tutto, saprà dove trovarmi e ci incontreremo un’ultima volta”.

  • jinkuro

    Per me una delle storie pi belle e complesse che abbia letto di DD. A dire il vero l’ultimo numero che lessi fu proprio il 100, ma storia di nessuno fu il primo che mi appassion… Posso dire che Nessuno, in questo universo, ha fatto di me un collezionista e accanito lettore di fumetti!