Digimon Xros Wars: l’anime riprende a Ottobre

di Silvia Letizia Commenta

La rivista V Jump edita dalla casa editrice Shueisha è specializzata in quel genere di pubblicazioni legate in qualche modo al mondo dei videogiochi. La stessa V del titolo, infatti, sta per videogame. Nata nel 1993, da allora ha pubblicato un gran numero di shōnen manga basati su famosi videogiochi.

Al momento tra i manga pubblicati regolarmente su V Jump figura anche Digimon Xros Wars.

Il numero di Ottobre della rivista, uscito questo sabato, ha confermato che la serie animata di Digimon Xros Wars continuerà per un altro anno, il secondo, a partire dal 2 Ottobre 2011. Digimon Xros Wars è la sesta serie dedicata all’universo dei Digimon, creato da Akiyoshi Hongo nel 1999 e prodotto dalla Toei Animation.

Il primo episodio di Digimon Xros Wars è andato in onda il 6 Luglio 2010 su TV Asahi, a differenza delle cinque serie animate precedenti che erano tutte state trasmesse dalla Fuji TV. Il 9 luglio 2010, la Toei Animation ha depositato un marchio per Digimon Xros Wars con l’US Patent and Trademark Office, registrato sotto il titolo di Digimon Fusion Battles, ad annunciare un possibile adattamento inglese della serie.

Per quanto riguarda il contenuto dei nuovi episodi di Digimon Xros Wars, è stato annunciato che l’anime iperevolverà con un nuovo mondo, nuovi amici e nuovi Digimon, sebbene i protagonisti siano ancora una volta Taiki e i suoi compagni. In particolare, quest’anno sarà approfondito il segreto che si nasconde tra il mondo reale e il mondo digitale.

L’anime introdurrà anche un nuovo ragazzo misterioso di nome Tagiru Akashi che sarà la chiave dello svolgimento degli eventi che porteranno avanti la storia. Verranno introdotti anche altri compagni di vari Digimon portatori degli Xros Loader come Ryōma Mogami e Airu Suzaki.

L’attuale serie animata di Digimon Xros Wars è stata la prima serie animata di Digimon ad andare in onda dal 2006-2007 quando la quinta serie, Digimon Savers, sembrava aver scritto per il momento la parola fine agli adattamenti animati del franchise dei Digimon, e ha segnato un ritorno alle origini riprendendo un design dei personaggi simile a quello delle prime quattro stagioni e una trama più leggera adatta a un pubblico giovanissimo.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]