Detective Conan: targhe per ciclomotore nella città di Hokuei

di Silvia Letizia Commenta

Nella città natale di Gosho Aoyama, Hokuei, a partire da martedì, saranno rese disponibili delle targhe per ciclomotore con impressa l’immagine del detective creato da Aoyama stesso, Shinichi Kudō , protagonista del manga Detective Conan. La città comincerà a raccogliere le domande per ricevere la targa presso il municipio, martedì, dalle 08.30 del mattino. La prima persona in fila, otterrà la targa numero uno.

La città spera che le targhe possano essere una sorta di cartelli pubblicitari ambulanti per la città stessa, che ospita il museo Manga Factory di Gosho Aoyama e numerose statue di bronzo con le fattezze dei personaggi del manga Detective Conan.

La città distribuirà un totale di cinquecento targhe e le consegnerà gratuitamente a chi non ne avesse già una, mentre le venderà al prezzo di 500 yen (circa 6€) a chi avesse già una targa e desiderasse cambiarla con quella di Conan. Le targhe sono disponibili per motorini, minibike e bicilette a motore con un motore di 50cc o meno.

Non si tratta del primo caso in cui una città abbia voluto rendere più forte il legame tra la città stessa e il mondo dei manga e degli anime.

A Mitaka, sede del Ghilbi Museum, situato nel parco di Parco di Inokashira, sono state create delle targhe decorative che rappresentano la mascotte della città, Poki. L’immagine di Poki è stata disegnata da Hayao Miyazaki stesso, co-fondatore dello Studio Ghibli.

Un’altra città nei pressi di Tokyo, Chofu, ha utilizzato il personaggio di GeGeGe no Kitaro, un manga del 1959 di Shigeru Mizuki, in cui i personaggi sono tutti yokai (una sorta di spiriti o mostri legati al folklore nipponico), per le proprie targhe.

In ogni modo, Hokuei rappresenta un’eccezione. Si tratta infatti del primo caso in cui un governo locale, esterno all’area di Tokyo, abbia offerto delle targhe di questo genere. Hokuei si trova nella prefettura di Tottori, nel Giappone sud-occidentale.
[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]