DC Universe Online – Preview sul nuovo Mmorpg

di Manuel 8

Faccio anche io il mio intervento nel mondo dei videogiochi per portare all’attenzione di corte un esperimento iniziato nella sua progettazione nel “lontano” 2008 ma che solo quest’anno sembra, finalmente arrivare a compimento.

Stiamo parlando di un videogioco MMORPG ossia un gioco di ruolo online multigiocatore di massa, parolone enorme che oggi analizziamo con DC Universe Online, il tentativo di portare personaggi come Batman, Superman, Wonder Woman e molti altri, nella grande rete di internet.

Il mondo DC Comics apre le porte agli “aspiranti” supereroi sparsi nel mondo che da fine gennaio (indicativamente parlando dato che il gioco pare esca proprio OGGI in America) inizieranno la guerra per il controllo delle più popolari città del fumetto: Gotham City e Metropolis fra tutte.

Il giocatore che ha “felicemente” acquistato la sua copia di DCUO inizierà quindi la creazione di un suo personaggio: il dettaglio ed i particolari che possono essere “customizzati” dall’utente sono molti, ciò permetterà di creare personaggi ex-novo senza un briciolo di somiglianza con i più famosi supereroi della DC oppure incarnare veri e propri cloni di Batman, Superman, Green Lantern e molti altri.

Non solo buoni però, il gioco come ogni buon MMORPG che si rispetti permette la creazione di entità malvagie, anch’esse modificabili in modo da sembrare autenticamente originali o sulla “falsariga” dei più pericolosi criminali in circolazione: da Lex Luthor a Joker passando per Braniac fino a Sinestro.

Il tutto nella “storia” di fondo del gioco è fatto al fine di reclutare tra le due fazioni nuovi superoeroi provenienti da varie nazioni (e vari mondi) per una guerra che, nelle promesse degli sviluppatori, sarà la più terribile e devastante dell’universo DC e sarà ordita da un nemico per eccellenza: Braniac dalle pagine di Superman (doppiato da Corey Burton, famoso doppiatore Disney famoso anche per l’originale voce di N.Gin da Crash Bandicoot).

Ovviamente i fumetti non saranno intaccati da questi scontri, il mondo DCUO vivrà di vita propria e saranno gli utenti stessi a fare la differenza e dimostrare quale delle due fazioni possa prevalere.

La scelta estetica dei personaggi è solo l’inizio del gioco però, il personaggio che creerete infatti sarà creato sulla base di  diversi fattori di combattimento: potrete sfruttare i poteri elementali di fuoco, ghiaccio, terra, poteri mentali e stregoneschi e diverse abilità extra basate sui personaggi più popolari, il volo (da Superman), acrobazie (da WonderWoman e Batman) e Super-Velocità (da Flash).

Oltre ai poteri si potrà fare affidamento sulle capacità offensive innate di un’arma come arco e freccie, doppie pistole, pugni e doppie armi da taglio.

Ultima scelta da farsi sarà la selezione del vostro mentore: cioè il supereroe che vi guiderà nelle prime fasi introduttive e come guida “spirituale” più che fisica nelle missioni più avanzate: Superman, Batman e Wonder Woman per i buoni, Joker, Lex Luthor o Circe (avversaria di WW) per i malvagi.

Le starting area sono state ampiamente visitate dai fortunati che tramite PSN hanno potuto godere della prima beta del gioco, a metà 2009, per tutti gli altri sappiate che saranno una serie di missioni di bassa difficoltà e di breve durata che introdurranno all’utente le informazioni di base del gioco, l’uso dei poteri, delle abilità e dei sistemi di compravendita del gioco.

Dopo la fine di queste aree (differenti in base al vostro mentore e di conseguenza, allineamento morale) verrete FIONDATI nel mondo reale del gioco (si spera), affollato di iniziative, personaggi giocanti e non giocanti (nel gergo: gli NPC) oltre che di numerose missioni che saranno affrontabili dai giocatori in un percorso non lineare.

Il pregio migliore visto finora dagli specialisti del settore videoludico, è l’ottima integrazione delle missioni che permetteranno al giocatore fin dai primi momenti di sentirsi parte integrante del grandioso progetto di Superman e compagni (o di Luthor e simpatizzanti) con la presenza a schermo di numerosi NPC più o meno famosi che faranno da manforte al giocatore, o tenteranno di ostacolarlo in ogni modo.

Inoltre la componente Gioco-Di-Ruolo viene “allentata” in qualche modo dall’utilizzo di due differenti stili di attacco che permetteranno al giocatore di buttarsi in un combattimento meno “ragionato” e più istintivo come negli sparatutto o negli action-adventure.

La maggior parte delle quest conterrà i classici scontri PvE (ovvero giocatori vs. nemici comandati dal computer), sarà comunque possibile il PvP (Player Vs. Player) in apposite zone o “arene” di gioco inoltre particolare da non trascurare, ogni NPC che incontreremo sarà interamente doppiato nei dialoghi (risentiremo quindi Mark Hamil nei panni di Joker, Arleen Sorkin in quelli di Harley Quinn, un inedito James Marsters nella voce di Lex Luthor e un interessante Adam Baldwin nella voce di Superman).

Le location offerte dal gioco oltre Metropolis e Gotham saranno i quartier generali delle due fazioni (la sede della JLA e la Lega dell’Ingiustizia), il distretto portuale (e mutato) di Blüdhaven, Atlantide e Gateway City.

I difetti di partenza di questo nuovo Mmorpg sono attualmente l’eccessiva facilità delle quest presentate dagli sviluppatori, un enorme numero di bug grafici che affliggono praticamente ogni sequenza di gioco (dall’esplorazione al combattimento) e la talvolta scarsa resa grafica nelle panoramiche offerte dalle abilità di spostamento rapido.

Tutti difetti che, a fronte del lancio americano, possono essere stati risolti o si risolveranno in poco tempo con l’ausilio degli aggiornamenti costanti che questi titoli tendono ad avere.

Il gioco avrà ovviamente un costo mensile, settimanale o annuale per gli utenti che volessero iniziare la guerra: si parla di 14 dollari per la versione americana e 10 sterline per la versione britannica (non si sa quale delle due versioni verrà utilizzata da noi e quindi nemmeno il costo convertito in euri).

In conclusione, parliamo di un ottimo esperimento, con una licenza forte alle spalle che permette la trasposizione di moltissimi personaggi amati dal pubblico internazionale in un contesto evolutivo, interattivo e molto avvicente.

Per chi ovviamente ama il genere supereroistico e il genere Mmorpg.

Accanto al colosso finanziario di World of Warcraft (ormai divenuto un fenomeno culturale) e ai pesci più piccoli ma decisamente affascinanti di Final Fantasy e Lord Of The Ring Online, DCUO sembra potersi ritagliare una buona fetta di pubblico, specie visto il successo avuto con l’esperimento dei supereroi online chiamato City Of Heroes che nonostante deficitasse delle licenze ufficiali, si è ritagliato un’ampia fetta di pubblico, tutt’ora in gioco.

Bisogna vedere, a fronte della saturazione dei Mmorpg nel panorama videoludico se questo esperimento potrà godere di vita lunga e felice oppure, così come è successo per molti altri suoi cugini, verrà assorbito, dimenticato e dopo non molto tempo, eliminato dal panorama.

Ma lasciamo da parte le considerazioni sul genere e prepariamoci a menar cazzotti per le strade di Metropolis, chi affronterà l’avventura? DCUO sarà disponibile per PlayStation 3 e PC (in italia l’uscita è prevista per il prossimo 19 Gennaio).

Vi lascio con il trailer ufficiale di gioco presentato all’E3 di Los Angeles

[Per le immagini ringraziamo | IGN]

[Fonte | DC Universe Online Official Site]

  • Gioco interessante, soprattutto l’idea di poter avere come avatar un nuovo supereroe.
    Avrei comunque preferito vedere un gioco con licenza marvel.

    • Majin_Manuel86

      Ci scommetto che se questo progetto far successo, la Marvel correr ai ripari molto presto e lancer il suo MMORPG

  • gila

    sono daccordo non so il perch ma i supereroi dc non mi sono mai piaciuti troppo(non tutti) so che ultimamente hanno storie migliori della marvel ma sono troppo santarellini per me.
    preferisco anche i costumi dei personaggi marvel sono pi belli ma questa una mia opinione

    • Majin_Manuel86

      Come al solito hai un modo colorito per esprimere le tue opinioni Kimimaro: rilassati ed esprimiti senza inveire o insultare, grazie ^^

      • gila

        scusami ma non capisco cosa intendi?

  • yaka

    guardate qua:

  • Majin_Manuel86

    @Gila – Ho cancellato un commento di Kimimaro successivo al tuo.

  • gila

    ok, grazie
    Scusa per il disturbo