[DC Comics] Batman & 3 Robin

di Manuel 16

Batman affiancato da Robin, il Ragazzo Meraviglia

Ok, concedetemi questo insulso di titolo per passare in rassegna nelle prossime righe l’analisi di una complessa, controversa, spesso equivoca relazione tra il difensore oscuro di Gotham City ed i suoi galloppini, i suoi aiutanti, i suoi compagni di avventura o più semplicemente i suoi “figli”.

Parliamo ovviamente di Dick Grayson, Jason Todd e Tim Drake, i primi tre Ragazzi Meraviglia al quale succedono la prima Ragazza Meraviglia e il figlio “naturale” di Bruce Wayne: Damian.

Quante volte si è ironizzato sul fatto della presunta relazione omosessuale tra Batman ed il suo inseperabile compagno vestito quasi alla marinara con tinte rosso-oro?

Da Mad Magazine fino a Rat Man tutti hanno sempre teorizzato che oltre a condividere la lotta al crimine, il cavaliere oscuro condividesse con le sue spalle anche la camera da letto…ma l’ironia finisce lì, così come è iniziata.

Anche perchè, di questa presunta omosessualità un curioso quanto anormale (cerebralmente) psicologo ci ha fatto uno studio che potesse convincere l’opinione pubblica americana che i fumetti erano il MALE e che i giovani dovevano essere protetti da queste aberrazioni del demonio…insomma convinse gli Stati Uniti d’America ad adottare il CCA (Comic Code Authority) qualcosa che grazie al cielo si è progressivamente dissolto nel nulla.

L’icona che è diventato Robin travalica il fumetto e diventa qualcosa di culturale, l’icona del ragazzo che affianca il supereroe divenendo aiuto e discepolo allo stesso tempo, la cosidetta SuperSpalla o SideKick.

Creato nel lontanissimo 1940 dalle menti dei papà di Batman, Bob Kane e Bill Finger, la figura del Ragazzo Meraviglia serviva ad alleggerire la pesante e fosca figura del Cavaliere Oscuro che invece di imprigionare i criminali catturati, il più delle volte li ammazzava.

I lettori adolescenti avevano così una figura più “comoda” da impersonare con la fantasia, un ragazzetto di nome Dick Grayson reduce da una disgrazia in famiglia: la morte dei suoi familiari per mano di un boss mafioso di nome Tony Zucco.

Dick ha un passato da acrobata circense come la sua famiglia, è agile e veloce, dopo la morte dei suoi, Bruce Wayne lo accoglie nella sua villa come suo tutore, orientando il suo desiderio di vendetta alla lotta al crimine, diventa così la prima spalla di Batman, il primo Robin nonchè la spalla con più successo ed….avanzamento di carriera.

Robin nella versione di Dick Grayson è apparso in tutte le trasposizioni di Batman, dalla serie-trash televisiva impersonato da Burt Ward e negli ultimi due film della vecchia generazione di Batman (Batman ForeverBatman & Robin) impersonato dall’attore Chris O’Donnell.

Chris O'Donnell è Dick Grayson in "Batman Forever" e "Batman & Robin"
Burt Ward è Dick Grayson nella serie televisiva di Batman anni '60

L’attività di Dick continua a mutare, il Ragazzo Meraviglia cresce, si iscrive all’università ed entra nel gruppo delle SuperSpalle dei supereroi DC: i Titans.

L’attività di sidekick gli va dunque sempre più stretta a Dick che piano piano decide di “annullare” il sodalizio con Batman diventando autonomo, dopo una conversazione con Superman apprende la storia di NightWing, un kryptoniano difensore dei deboli, per onorare tale personaggio Dick Grayson diviene NightWing e milita nei Titans con questa nuova identità (diventandone il Leader peraltro) continuando saltuariamente l’affiancamento a Batman che intanto…..

…non poteva rimanere solo, dopo l’intensa relazione padre-figlio avuta con Dick, in un tripudio di originalità (ironicamente parlando) si affaccia al panorama fumettistico Jason Todd, il secondo Robin, figlio di circensi pure lui uccisi però da Killer Croc e non da un mafioso.

Inutile dire che la scelta di riprendere pari pari la storia di Dick non piace ai lettori, viene perciò deciso di rilanciare il ragazzo durante la maxisaga della DC “Crisi sulle Terre Infinite” facendolo diventare figlio di un criminale da due soldi ucciso da Due-Facce e da una donna che non lo ha mai riconosciuto.

Il ragazzo nonostante il Restyling delle origini non ha presa sul pubblico anzi, ha l’esatto opposto allontanando i lettori e facendo precipitare le vendite, il carattere duro, violento e sfrontato di Jason non piace, perdipiù si legge in un episodio del Dinamico Duo che questo Robin possa avere ucciso un boss sudamericano.

E’ un servizio di sondaggi telefonici a decretare la fine di Jason che nella serie “Una Morte in Famiglia” trova la matrigna e subito dopo la morte per mano di uno psicopatico di nome Joker che lo uccide assieme alla donna ritrovata in una deflagazione che annienta per sempre il secondo Robin e il morale di Bruce Wayne che diventa sempre più tendente all’autodistruzione.

Il corpo di Jason Todd tra le braccia di Batman

Bruce per molte avventure si rifiuta di riavere una spalla dopo la morte di Jason, perdipiù Joker non viene punito direttamente a causa di un’imnunità diplomatica assurda e il fegato di Batman si logora sempre di più finchè alla DC non decidono di rianimare il vecchio Ragazzo Meraviglia presentando un ragazzino che per molto tempo ha osservato Batman ed i suoi: Tim Drake.

Il ragazzo presente al circo dove i genitori di Dick trovarono la morte, aveva seguito tramite indagini personali, stralci di giornale e molto altro la carriera di Batman e Robin arrivando a riconoscere l’identità sia dell’uno che dell’altro.

Intanto si allena, si esercita per dimostrare, il giorno che incontrerà i suoi eroi, che può farcela.

Solo il suo intervento come nuovo Robin permette di sventare un piano di Due-Facce…è lo stesso NightWing a indirizzare Tim nelle vesti di Robin mentre con i consigli, fa ragionare Bruce e gli fa capire di aver bisogno di un altro partner.

Batman decide così di unire le sue forze ad un nuovo Ragazzo Meraviglia che però viene allenato duramente, mandato in giro per il mondo e istruito al meglio affinchè ciò che è successo con Jason non ricapiti nuovamente.

Tim Drake, il terzo Robin

Solo recentemente il volto dietro la maschera di Robin è cambiato ufficialmente: dopo un breve exploit nel volto della ragazza di Tim, Stephanie Brown conosciuta anche come l’eroina Spoiler e ora, tolti gli abiti rosso-oro, entrata nei panni della nuova Batgirl.

Il nuovo e attuale Robin ha il volto di Damian Wayne, il figlio di Bruce e Talia (figlia di uno dei nemici/amici di Batman: Ras’Al’Ghul) che dopo aver sonoramente pestato Tim per aver “usurpato” il posto che era suo di diritto diventa il nuovo affiancatore di Batman che però….non è più Bruce Wayne….ma questa è un’altra storia ^_^

Damian Wayne è l'attuale Robin

Ricordo che una “vecchia legge” del mondo dei Comics dichiarava che “Tutti possono tornare dalla morte tranne Zio Ben [Marvel], Jason Todd [D.C. Comic] e Bucky [Marvel]“.

Ecco appunto, gli ultimi due sono tornati dalla morte durante l’anno 2007, il primo nei panni di Cappuccio Rosso (niente a che vedere con la famosa favola!) e l’altro come Soldato D’inverno (e poi come Capitan America).

Peraltro consiglio di ripescare la saga che vede il ritorno di Jason Todd, in una seppur breve apparizione come “Falso” Robin perchè è forse una bellissima saga della nuova generazione Batmaniana: parliamo di Hush a cura di Jim Lee e Jeph Loeb, del 2007 appunto.

Ricapitolando: tre Robin, ognuno con un bagaglio personale molto ricco ed un rapporto diverso con il Cavaliere Oscuro, chi è stato più figlio, chi più discepolo ma tutti e tre condividevano la lotta al crimine, un desiderio di vendetta nei confronti del crimine (chi prima come Dick, chi più tardi come Tim) ma soprattutto avevano il potere di cambiare drasticamente il punto di vista di Batman, portandolo ad essere ciò che è oggi (o forse…sarebbe meglio dire…a ciò che ERA?)

Se volete approfondire la conoscenza dei 3 Robin ufficiali vi consiglio il numero di Detective Comics N.38 (la prima apparizione di Robin), la saga “Una morte in famiglia”  che vede la fine “ingloriosa” di Jason Todd, la saga “Batman Anno Tre” che ripercorre la riflessione sul ruolo dei giovani aiutanti nella vita di Bruce Wayne/Batman ed infine la serie “Batman: A lonely Place to Dying” dove ritorna in scena Dick Grayson nei panni di NightWing e viene introdotto Tim Drake, il terzo Ragazzo Meraviglia.

Anche per stavolta abbiamo finito, rimando ai commenti (spero numerosi!) per ulteriori informazioni e dibattiti sui “Passeri Rossi

-Hail To The Hypnotoad-

Dick Grayson nei panni di NightWing
  • Shild.

    Ho visto questo articolo all’una di notte sperando di non essere il primo XD sono passate 2 ore e 5 minuti, quindi primoooo

  • DuncanMaster

    interessante come articolo.
    Personalmente non conosco un granch del mondo dei Comics, per mi sto rifornendo di materiale nell’attesa di avere un attimo di tempo libero per farmi una cultura.
    Ci nonostante il personaggio di batman, come tutto quello che ruota intorno a lui mi sempre piaciuto molto.

    E questo articolo, peraltro ben fatto, mi ha solo stuzzicato ancora pi la voglia di conoscere questo universo, tanto complesso quanto affascinante (nei suoi alti e bassi)

  • Shishimaru

    Non mi piacciono alla grande i comics,ma Spiderman e soprattutto Batman mi piacciono molto.
    Addirittura avevo cominciato a cercare informazioni qua e l su Robin e quando avevo saputo dei 3 diversi Robin mi stavo letteralmente ammazzando :tongue: non lo avrei mai immaginato.

    A quanto pare non hanno fatto tornare Bruce Wayne,eh? :/

  • kanzeon

    Secondo me il rapporto tra batman e robin in alcuni momenti era volutamente albiguo.

    Poi lo sappiamo tutti benissimo che gli editori fanno pressioni sui disegnatori xche mandino la storia in direzioni volute, basta vendere.
    Per chiarire l’idea che dava batman a molti lettori, stato infatti creato midnighter, che proprio etero non , e che almeno non soffre pi del tira e molla che facevano fare a batman x affascinare il pubblico.

  • Fang

    C’entre niente con l’articolo e me ne scuso, ma avete visto che OneManga chiude i battenti?

  • FlavioTruegua87

    Molto interessante l’articolo =D

    Non avevo mai saputo che Robin avesse una tale complessit di trama, l’ho sempre considerato alla stregua di una comparsa…

  • Marietto

    nessuno dei Robin mi sono mai piaciuti fino all’arrivo di Damian Wayne gli altri secondo il mio parere lavorano meglio come singoli , Dick come Nightwing o Batman e Tim come Red Robin, quando affiancavano Batman erano troppo nell’Ombra ma con Damian tutto cambiato lui vuole prendersi tutta LA scena per se ma si nota una grande mancanza di maturit (che i 2 precedenti avevano gi) e la nuova seria di batman & robin sembra pi una cosa padre e figlio (perche Batman deve sempre fermarsi a spiegarli che nn puo uccidere etc..) spero che Damian resti anche dopo il Ritorno di Bruce !!

  • Shild.

    Si ok, abbiamo capito di batman e robin, ma l’anime di naruto e bleach? :sad:

    • Leunam86

      Ti sei perso forse? Salvo pause, ritardi non derivanti dai miei colleghi gli anime di questi manga appaiono ogni settimana!

    • AoiKage

      Inoltre dovreste capire che non ci sono solo anime e manga in questo sito ed anche se questo tipo di articoli – che comunque sono molto pochi rispetto al totale – non vi piace dovreste rispettare coloro che invece leggono le pagine di KJ per questo o che comunque sono interessati all’argomento comics senza infilare ‘sti caspita di Naruto, Bleach e One Piece da tutte le parti.

      • Shild.

        Certo AoiKage, a me non piace batman, ma non ho scritto roba del tipo “levate sta schifezza e mettete bleach e naruto”, no, non l’ho fatto per rispetto alle persone a cui questa roba interessa, ho solo chiesto perch lo volevo vedere .-.

  • Amatrix

    Bell’articolo, anche se devo ammettere che non sono molto ferrato in fumetti….
    Per il titolo hai la scusante dell’orario a cui hai postato, comunque penso sarebbe meglio mettere il “3” tra parentesi Es. [DC Comics] Batman & (3) Robin

  • Ganishuka

    Trovo che ci sia pi da dire su Stephanie Brown la prima e sola Robin donna.
    Quando Tim Drake lascia la cappa al chiodo dopo che il padre ne scopre la doppia vita, Stephanie, che invece era a conoscenza del ruolo di Tim come Robin, decide di intraprendere l’addestramento perch ne era innamorata.
    Tim infatti fece erba bruciata attorno a se e eliminando cos tutti i rapporti che aveva non solo con la Bat-family, ma anche con le sue amicizie personali. Stephanie quindi, trovandosi sola da un giorno all’altro e con un padre galeotto, spera indossando il costume il costume di Robin di poter stare ancora vicina a tim e di vivere ancora gli unici giorni felici della sua vita ossia quelli assime a lui.
    Tuttavia per quanto dotata la ragazza risulta essere troppo impulsiva e viene allontanata da Batman stesso come accaduto per la Cacciatrice.
    Il ruolo di Robin rimarr vacante sino a War Games quando Tim trovandosi invischiato in una guerra di bande perder una sua amica in una spratoria., sola allora il ragazzo meraviglia torner su i suoi passi capendo il suo errore.
    Altra precisazione il rapporto Batman robin unicamente rapporto padre figlio ma anche maestro allievo, ogni robin deve superare l’addestramento e questo pu essere impartito solo da Batman, il motivo per cui Damian a essere scelto dal nuovo Batman e non Tim proprio questo. Tim aveva gi l’addestramneto di Bruce, Damian invece aveva l’addestramento della lega degli assassini. In svariati altri numeri il rapporto fra Batman e Robin dichiarato come fra sensei e senpai.
    Tim Drake intraprender quindi una sua carrirera indipendente con il costume di Red Robin.
    Detto questo bell’ articolo davvero.

  • Koori90

    Batman e robin, erano i miei idoli da piccolo pur seguando solo un cartone animato..

    Marvel & Dc Comics..
    vorrei tanto poter leggere tutti gli albi partendo dai + vecchi (cosa alquanto improbabile ed impossibile).
    Le uniche scans che si trovano in rete sono quelle della saga ultimates di Marvel.
    Nessuno che conosce siti e/o dove scaricare qualcosa? ho voglia d rifarmi una cultura del fumetto..

    • gianus

      ti servono 3 cose per seguire questo sentiero lastricato di carta…fiere del fumetto,mooolta pazienza e un bel p di soldini…e poi non detto ch ci che troverai ti dar soddisfazione…buona fortuna in ogni caso!!XD…ne avrai bisogno!

  • kiashi

    Ciao a tutti… come gi ha detto uno di voi vorrei segnalare la complessit delle storie dei vari robin, infatti tutti li considerano alla stregua di normalissime spalle, mentre ki pi ki meno sn risciti ad avere collane indipendenti; in pi quando entrano a contatto con i vari altri supereroi in genere hanno sempre ruoli importanti(dick a capo sia dei titani ke degli outsider, e se nn ricordo male lo stato anke a capo della JLA “di riserva”), nn x nulla hanno avuto come maestro uno dei + grandi eroi dei fumetti. Per quanto riguarda voler iniziare la collezione io ho iniziato +o- un annetto fa e sn riuscito a recuperare quasi tutte le opere + importanti.