Come costruirsi l’armatura di Iron Man

di admin 67

Ditemi che, vedendo il film o leggendo il fumetto, non avete mai sognato di avere un’armatura simile a quella di Tony Stark/Robert Downey Jr

Non so se potrete esattamente fare tutto quello che fa il nostro Iron Man, tuttavia potrete sicuramente divertirvi a costruire la vostra armatura in semplici passi. Quest’oggi vi proponiamo l’inizio… Divertitevi! aha

Obiettivo: costruire un potente raggio luminoso, illuminato a LED che, posizionato sul palmo della mano, si accenda più intensamente se la mano va “indietro” (Insomma se dirigiamo il dorso della mano verso il nostro corpo). La luce dovrà essere meno intensa nella posizione “normale”. Il “sistema” non dovrà impedire i nostri movimenti e dovrà essere molto simile al repulsore di Tony Stark.

Materiali utilizzati:

  • un vecchio dissipatore di alluminio
  • un pezzo lungo e fino di alluminio, recuperabile da un vecchio case..
  • un disco di alluminio ed un grosso anello di alluminio (recuperabili da vecchi hard disk (molto vecchi))
  • un LED ultraluminoso da 10 mm e sei da 5mm
  • Un potenziometro (recuperabile da un’equalizzatore sonoro)
  • Uno switch
  • Una batteria per portatile
  • cavi, spinette ecc

Come costruirlo

Dato che, i materiali utilizzati in questa guida, sono particolari, è difficile che voi possiate reperirli esattamente uguali quindi salteremo la parte di costruzione per andare direttamente alla parte della “contrazione”.

Dato che molti pezzi avranno spigoli di 90°, levigateli per bene in modo da togliere tutte le parti “pericolose” e taglienti per voi. Ora piegate l’alluminio in modo da dargli la forma voluta e spigolate tutto nuovamente.

Colleghiamo il tutto

Il polso e la mano sono collegati tra loro mediante una sottile riga di alluminio rigido. Da una parte è piegata in una sorte di Z, collegata al centro della mano. L’altra estremità è leggermente curvata verso l’esterno, in modo da non infilzarci il braccio quando curveremo il polso e la mano. Collegate, mediante una saldatura, la riga ed il potenziometro, in modo da avere una regolazione flessibile e forte.

La luce

Utilizziamo sette LED connessi in parallelo. Per evitare cortocircuiti tra i LED ed il disco di metallo, dobbiamo inserire un materiale isolante tra i due.

I LED devono essere collegati in serie al potenziometro che, a sua volta, deve essere collegato ad una resistenza. La resistenza serve a regolare la corrente ed il voltaggio mentre il potenziometro regola la luminosità dei LED. Potete calcolare l’esatto valore da dare alla resistenza mediante questo calcolatore.

Spero vi piaccia il risultato… Ricordate: questo è il primo passo verso la costruzione del nostro io da supereroe!

Eccovi il risultato:

[Fonte: carlitos’ Contraptions]