Cloud Girl – Mado to Kumo to Aoi Sora, un manga per la Microsoft

di Silvia Letizia Commenta

La divisione giapponese della Microsoft ha lanciato il primo di quattro capitoli di Cloud Girl – Mado to Kumo to Aoi Sora (La ragazza della nuvola: finestre, nuvole e cieli azzurri), un “manga epico”, così è stato definito, creato al fine di spiegare e promuovere il nuovo servizio della Microsoft Windows Azure cloud.

Il network di sviluppo della Microsoft aveva già postato una preview del manga, nel quale il cloud services era personificato da un personaggio di nome Claudia, per assonanza con la parola cloud, cioè nuvola. Il manga includeva anche una piccola apparizione di Nanami Madobe, la non ufficiale ma ben nota mascotte dai capelli azzurri che era stata creata per fini promozionali in occasione del lancio del sistema operativo della Microsoft Windows 7.

La storia raccontata nel manga Cloud Girl – Mado to Lumo to Aoi Sora ha per protagonista l’ingegnere Claudia, ancora inesperta, in visita presso il negozio di componenti per personal computer dove lavora part-time sua cugina Nanami Madobe. I problemi cominciano quando il negozio lancia una campagna promozionale su Twitter e il sito web ufficiale del negozio si ritrova nelle condizioni di dover gestire un numero di richieste troppo alte rispetto alle sue effettive possibilità, sovraccaricando il server e rendendo il sito stesso non disponibile. Tocca a Claudia cercare di mettere le cose a posto. Lavorando al progetto, Claudia scopre che Windows Azure le offre la possibilità, senza inconvenienti, di evitare una serie di problemi come il backup manuale dei dati e altre difficoltà.

Nel servizi di tipo cloud, infatti, i programmi, i dati e le altre risorse sono ospitate sulla rete invece di essere conservate in ciascun computer. Stando alle dichiarazioni fatte dalla Microsoft, Windows Azure dovrebbe aiutare i programmatori e gli amministratori a liberarsi di tutto quel lavoro estenuante e ridondante come la manutenzione dell’hardware, le patch, e l’upgrade all’ultimo sistema operativo disponibile quando si deve lavorare su diversi computer.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]