Chiude Capitan Bretagna

di Kaleb 1

24716new_storyimage9893798_fullLa notiza è stata confermata dopo i dubbi che, dal momento in cui la checklist della Marvel per il mese di Agosto è stata pubblicata, sono subito sorti in tutti i lettori. Capitan Bretagna & MI 13 è stata cancellata col numero 15.  Lo sceneggiatore della serie, Paul Cornell, ha infatti annunciato ufficialmente la notiza rassicurando però i fan della testata che niente sarà lasciato in sospeso. Le serie che è appena cominciata qui in Italia vede già il suo termine negli Usa, sebbene sia stata molto apprezzata dalla critica, probabilmente lo stesso non si può dire per il pubblico. Infatti appare evidente che una così repentina rinuncia ad una serie che piaceva molto agli addetti ai lavori non può essere altresì motivata. Dopo la lettura delle prima storie, sebbene queste siano ambientate durante Secret Invasion, il comparto narrativo ed artistico dell’albo apparivano di un buon livello ed anche i personaggi sono di tutto rispetto. Giusto per citare i più importanti eroi, delle cui gesta dovremo fare a meno, dobbiamo ricordare innanzi tutto il protagonista, Capitan Bretagna, che era finalmente diventato un personaggio di spessore con caratteristiche meglio definite rispetto al passato, il Cavaliere Nero che sembrava tornato ai fasti del suo periodo d’oro, quando militava come membro titolare nei Vendicatori, sebbene non era sicuramente a pieno potere risultava un personaggio di gradevolissima lettura. Pete Wisdom invece dava quel tocco in più alla serie per via del suo ruolo nettamente diverso da quello del classico eroe del Marvel Universe. Sicuramente è un peccato che la serie abbia trovato questa prematura chiusura, specie in un periodo nel quale vengono tirate fuori innumerevoli testate che sicuramente a livello qualitativo sono discutibili, senza considerare il fatto che così ci viene tolta quella finestra su uno scenario diverso dagli Stati Uniti che a molti lettori piaceva vedere. Infatti confrontarsi con una cultura diversa da quella prettamente Made in Usa era sicuramente il valore aggiunto per questa serie che è sempre stata diversa, nel bene e nel male, dal resto del parco testate della casa delle idee. Rendiamo omaggio a questo gruppo europeo che ha degnamente rappresentasto il vecchio continente.

See U in CyberSpace

  • avevo gia avuto la notizia…peccato da una parte perch molti dei personaggi mi piacciono, in particolar modo vedere il Cavaliere Nero in un gruppo fisso di nuovo era bello, soprattutto un gruppo che non fosse i vendicatori…ma con sta trama di dracula si sono persi ed anche prima non erano riusciti ad acchiappare particolarmente il lettore…speriamo non tornino tutti nel limbo editoriale per anni