Cartoomics 2012: resoconto by Komixjam

di IORI_17 2

Mi sembrano passati pochi giorni da quando pubblicai l’articolo riguardante l’edizione 2011 del Cartoomics, ed invece è già trascorso un anno. L’ultima volta lodai quest’evento per l’originalità e la varietà degli eventi proposti, ma purtroppo quest’anno non posso dire lo stesso. In quest’articolo però saranno presenti anche le impressioni di Ichigo2, uno dei moderatori del nostro forum ed utente storico di Komixjam, che ha partecipato come inviato speciale durante il venerdì, mentre io ho presenziato sia sabato che domenica. Quindi lascio la parola ad Ichigo:

Report by Ichigo2

Salve a tutti da Ichigo2, si è anche quest’anno conclusa l’edizione del Cartoomics ma, a differenza delle edizioni passate l’ho trovata meno innovativa anche se è stata comunque meglio organizzata e molto più ordinata dell’anno scorso, era facile…anzi molto facile divagarsi qua e la.
Sono stato presente solamente per la giornata di venerdì e l’affluire delle persone è stato molto minore di quanto mi potessi aspettare, probabilmente proprio perché era la primissima giornata.
Insomma, entro e circa metà degli espositori erano pronti mentre il resto era ancora in costruzione (ad esempio la parte che poi si è scoperta essere sezione star wars è “cresciuta” col progredire della giornata…ma era facilmente intuibile dal fatto che poco dopo l’ingresso al cartoomics ci fosse un X-Wing enorme). Egregia la parte dei fumetti & comics sempre ricca dei volumi che possono mancare e quasi tutti venduti a prezzi stracciati (però ho notato che di Urasawa erano scarsini!!).

Quest’anno si celebrava il cinquantesimo anniversario di Diabolik e non poteva mancare che lo omaggiassero proprio in questa occasione, infatti al centro della fiera c’era una grande esposizione di tutta la sua storia, le sue avventure con date importanti, nomi famosi e raffigurazioni di come il ladro è cambiato nel corso degli anni. Il tutto completato da quattro grandi statue dei personaggi principali e dalla sua automobile, la famosissima Jaguar E-Type nera a grandezza naturale.
La parte action figure è stata molto più ricca dell’anno scorso secondo la mia opinione, con una brusca riduzione delle AF di Dragon Ball e di una sempre più vasta esposizione di One Piece, Bleach e Naruto… la cosa interessante e, visto che sono un folle per i mecha, dannosa per me sono stati i tantissimi mecha esposti!!! Tra gundam delle varie serie, i revolthech e chi più ne ha più ne metta!!!
Come nella passata edizione l’area ludica era ricca di svariati giochi da tavolo, tra i classici risiko e subbuteo ai più complessi giochi di logica tra cui uno in cui un gentilissimo signore inglese spiegava e sfidava gli interessati a mantenere in equilibrio con dei pesi (e un dado) una specie di bilancia…divertente ma complicatissimo.
Molto grande nella sezione games la parte Nintendo con a disposizione molti DS e soprattutto 3DS per poter giocare ai nuovi Metal Gear 3D, Resident Evil 3D e anche molto altro, il tutto accompagnato da diverse ragazze carine che fanno sempre comodo, anche la parte Wii era interessante con i nuovi Mario Party e il nuovissimo gioco di ruolo The Last Story.
Di Microsoft c’era veramente pochissimo esposto, ma comunque vi era il divertente Just Dance 3 nella quale molta gente più brava di me si è messa alla prova a gareggiare tra loro. Mentre per PC c’era una postazione di gioco sia per CoD che per Battlefield, ma non vorrei sbagliarmi credo fossero solamente a iscrizione e quindi non mi sono soffermato molto. Anche la controparte Sony non è stata molto particolare, con la possibilità di provare Fifa Street, il nuovo SSX e un nuovo gioco di tennis.
Giornata divertente, diversa ma leggermente al di sotto delle aspettative.
Concludo dicendo che ho visto pochi cosplayer ma fortunatamente Iori nei giorni a seguire ne ha trovati, visti e fotografati più di me.

Report by IORI_17

Cos’altro aggiungere a quanto detto da Ichigo? Anch’io ho trovato questa fiera peggiorata rispetto alle scorse edizioni, per il semplice fatto che mancavano stand innovativi ed interessanti. L’area videoludica è stata ridotta drasticamente e tranne l’area espositiva di Star Wars, Diabolik e qualche altro piccolo stand l’intero padiglione era permeato di venditori. Purtroppo anche l’area ludica è sempre meno visitata, l’anno scorso molta gente era attirata dal calcio balilla e dal biliardo che quest’anno son mancati, ma non mancavano giochi da tavolo vari per chi volesse prendersi una pausa dalla folla e il caos de “l’altra parte della fiera”.

Il brand commerciale più forte è stato senza ombra di dubbio One Piece: merchandise presente in gran quantità quasi in ogni stand e pressoché esaurito già verso il primo pomeriggio della domenica. Tra i vari venditori che presenziavano c’era anche ArcadiaWorld, da poco partner di Komixjam, che ho avuto il piacere di conoscere di persona proprio durante quest’evento. Purtroppo devo ammettere che il suo stand era uno dei pochi a proporre solo materiale originale, ho visto tantissimi venditori portare bootleg vari o addirittura non sapere se ciò che vendevano fosse un’imitazione o meno, questo per me è un fattore molto negativo dato che anche il fan casuale deve avere la possibilità di spendere i propri risparmi su qualcosa di qualità senza dover imparare a riconoscere se ogni oggetto sia originale.

Stand di ArcadiaWorld

Come già detto l’area videoludica era davvero povera: lo stand Nintendo non proponeva grandi titoli, ed i giochi degni di nota come Metal Gear 3D o Resident Evil 3D non erano godibili in una situazione simile, stesso discorso per Microsoft e Sony che non hanno nemmeno partecipato direttamente ma avranno sponsorizzato VideoGamesParty e ESL nell’organizzazione dei tornei, e ripeto, per l’ennesima volta, sempre sui soliti giochi e poco stimolanti. Inoltre dovrebbero inventarsi un nuovo modo per far sapere ai partecipanti quando è il loro turno dato che è impensabile rinunciare all’intera fiera aspettando un’ora nei pressi delle postazioni sperando di sentire il proprio nome come prossimo giocatore, soprattutto quando ci sono tornei sovraffollati come quello di Fifa o Call of Duty. Per quanto mi riguarda l’area videoludica di quest’anno la boccio sotto tutti gli aspetti, serve innovazione ed una migliore organizzazione.

Ciò che non manca mai invece sono i cosplayer: tanti, vari e disponibili ad accontentare ogni fan, ho visto gente passare più di 15 minuti di fila facendosi fotografare da chi passava e capisco che dopo un po’ dev’essere stancante. Anche sotto questo aspetto è mancata l’originalità, purtroppo non ho visto la sfilata dato che la folla attorno al palco era enorme e non sono riuscito ad intrufolarmi nelle prime file, ma in compenso ho fotografato molti cosplayer in giro per il padiglione che vedrete nel prossimo articolo programmato per le 18:30 di oggi.

Nonostante tutto Cartoomics rimane sempre un bell’evento a cui sono felice di partecipare, regala una giornata diversa dal solito e permette di stare in un ambiente positivo ed aperto mentalmente. Fatemi sapere se anche voi avete visitato la fiera e come l’avete trovata, per ora è tutto, vi invito a dare un’occhiata al prossimo articolo per commentare insieme i cosplayer presenti in fiera.

  • The Comedian

    :w00t: Deve essere stato proprio bello, mi preme saper una cosa: quel X-Wing era solo da esposizione o ci si poteva fare una foto dentro? :cheerful:

    • IORI_17

      Pura esposizione, non ci si poteva nemmeno avvicinare pi di tanto.