Buoni cattivi & Cattivi buoni – Memorie di One Piece (20)

di Caesar VII 21

Partiamo da un presupposto: la vecchia distinzione tra buoni e cattivi è ormai superata. La psicologia di un personaggio (almeno nel manga One Piece) è così profonda, così articolata, che è impossibile raggruppare tutti in due sole categorie, che tra l’altro non sussistono. Non esiste una persona perfettamente buona come non ne esiste una assolutamente malvagia e questa realtà è rispecchiata perfettamente nella psicologia di alcuni personaggi ambigui di One Piece; penso per esempio a tutti quei nemici che, mossi da odio o semplice pazzia distruttiva,  dopo essere stati sconfitti da Rufy, hanno un po’ abbassato la cresta, mostrando altri aspetti della loro personalità (Buggy, Crocodile, Mr.2, Boa Hancock ecc.)

L’argomento di questo approfondimento si sviluppa tutto dalla frase finale di Jinbe nel capitolo scorso (619): fu lui a mandare Arlong nel Mare Orientale, affinché creasse una nuova colonia di uomini pesce. Jinbe si assume quindi la responsabilità di ciò che i suoi simili causarono nell’isola di Nami. Già Yosaku nel capitolo 69 aveva detto che tutto era partito da Jinbe e l’idea che, perlomeno io, mi ero fatto di questo Jinbe, uno dei membri più pericolosi della Flotta dei Sette, era quella di un Arlong in versione più mostruosa, forte e sanguinaria … Insomma, quanto di più diverso possibile da quello che realmente Jinbe è,  almeno per quello che sappiamo: infatti, la frase finale dell’ultimo capitolo, getta molti dubbi sulla figura di questo simpatico  e tutto sommato pacifico pesciolone. Io non credo che alla fine, dopo un probabile flashback chiarificatore, l’idea che ci siamo fatti sulla personalità di Jinbe cambierà molto, ma è anche possibile un ribaltamento completo del personaggio, come è avvenuto in questi casi eclatanti di passaggio dalle fazioni, seppur fittizie e dai confini non così netti, dei “buoni” e dei “cattivi”.

Da “cattivi” a “buoni”.

I personaggi “cattivi” che si sono “calmati” dopo uno scontro con i mugiwara sono molti. Qui riporto solo quelli che, pur essendo stati sempre “buoni”, ci vennero presentati fin da subito come nemici.

Un esempio sono Bibi e Igaram, all’inizio presentati come cacciatori di taglie un po’ tonti, poi rivelatisi vittime della stessa organizzazione in cui si  erano infiltrati.

 

 

Nico Robin è un altro esempio calzante: dipinta dal mondo come un demonio, all’inizio ci fu presentata come la donna più potente della Baroque Works, uno dei tanti nemici, seppur ambiguo fin da subito,  da sconfiggere per salvare Alabasta. In realtà salvò Rufy per ben due volte e ora la sua natura pacifica e pacata non vien più messa in discussione (anche se, per fortuna, non ha mai perso il suo aspetto da Femme Fatale )   

Forse però il personaggio che più ha stupito è stato Orso Bartholomew. Ci si aspettava grandi cose da questo membro della Flotta dei Sette, sopranominato in passato il Tiranno, terribile perché non risparmiava i suoi avversari. Il suo carattere pacifico (che ha ispirato i Pacifista) e il suo spirito di sacrificio verso il figlio del suo vecchio capo hanno sbalordito un po’ tutti. Questo Orso però è ormai morto, lasciando il posto ad una fredda macchina insensibile …  

Da “buoni” a “cattivi”

Se si possono trovare molti esempi di cattivi rivelatisi più buoni di quel che si poteva pensare, non ci sono in One Piece molti esempi del contrario.

Il più importante è stato il colpo di scena centrale nella saga di Water Seven: quattro personaggi tranquilli e fedeli come Lucci, Califa, Kaku e Blueno si sono rivelati spietati assassini, infiltratisi nella Galley-La. Il colpo di scena all’epoca fu molto ben riuscito, in quanto molti sostenevano che Kaku sarebbe entrato nella ciurma come carpentiere, non sospettando minimamente quale fosse la sua vera natura …    

Che ne pensate? Ci sono altri esempi? Avete cambiato idea su Jinbe? ^^ 

  • Rufy86

    cavolo non ci avevo fatto minimamente caso alle parole di Yosaku nel lontano capitolo 69

  • oceano

    non si parla di croco boy!!

  • Jazz137

    Un altro esempio di “presunto” cattivo che poi si rivela essere buono, il caro e vecchio Franky

    • Manuel

      E’ la stessa cosa che ho pensato io nel vedere Nico Robin nell’elenco, anche lui inizialmente si valutava cattivo ma poi diventato un protagonista.

  • argiope

    Per non parlare di quella lunghissima sfilza di personaggi che non si riescie proprio a classificare come “buono” o “cattivo”. Come Kizaru, Sengoku, Akainu, BB, Roger, Dragon, Mihawk, Hancock, Bugy, ecc…

    • zor(r)o

      tra quelli ke hai citato diciamo ke i dubbi si possono avere solo su sengoku e mihawk..
      al massimo su kizaru xk uno ke va dove tira il vento

      nn capisco cm t possano venire dubbi su BB..

      vero ke tutti i personaggi sono costruiti cn un minimo d ambiguit, ma cn un pizzico d sforzo c si pu arrivare a capire ki fa parte d un certo schieramento (se proprio vogliamo dividerli questi maledetti personaggi)…

      • argiope

        Un personaggio come BB ma anche uno come Roger, se ti trovi dalla parte sbagliata, un cattivo. Erano disposti a tutto per difendere i loro compagni.
        Mihawk l’ambiguo per eccellenza, antagonista di Zoro e si fa pochi scrupoli a eliminare chi non gradisce, pur avendo dei valori che lo pongono a volte come uno dei buoni, come quando risparmia e poi allena Zoro.
        Sengoku agisce eseguendo gli ordini e in misura minore i propri ideali, comunque un marine e quindi dovrebbe essere uno dei buoni, il che vale anche per Kizaru solo che lui come un automa, se un superiore gli ordinasse di difendere Rufy lo farebbe e basta.
        Dragon un rivoluzionario che punta a distruggere il governo del mondo ma forse lo fa a fin di bene… Vedremo.

      • zor(r)o

        beh x forza se t trovi dalla parte sbagliata qualsiasi personaggio cattivo. se sei nella ciurma d BN allora BN “buono”..

        a me sembra ke stiamo tutti quanti esagerando cn questo fatto ke i personaggi sono ambigui. voglio dire ke sicuramente alcuni personaggi sono ancora da scoprire (x quanto riguarda i loro intenti.. mihawk, dragon e trafalgar law su tutti), ma in realt c sembrano ambigui x il semplice fatto ke oda nn ha voluto personaggi stereotipati..

        se li volessimo stereotipare nn sarebbe affatto difficile discernere buoni e cattivi.

        BUONI:
        rufy & co
        BB & co
        roger & rayleigh
        garp
        dragon
        hancok
        jinbe
        ecc…

        CATTIVI:
        akainu
        kizaru
        BN & co
        doflamingo

  • Son Anthony

    Akainu il peggio bastardo del manga!

    • Per ora, c’ un certo Kaido che non mi ispira fiducia per nulla…

  • Kactus

    Fra i “cattivi” diventati “buoni” potremmo inserire anche Perona.

    Difficilmente attaccherebbe i Mugi, anche se dovesse tornare sotto il comando di Moria (sempre che sia ancora vivo…)

    • Ci avevo pensato anchio a Perona, poi per ho ritenuto che lei non sia mai stata veramente cattiva. Si unita a Moria per interesse e per il suo piacere, per il resto non la vedo come una ragazza senza cuore…

  • ichigo2

    io ricordo la coalizione della montagna delle scimmie :D
    anche loro iniziarono come cattivi (almeno contro la ciurma di rufy) per poi rivelarsi buoni

  • ningen

    Bell’articolo, penso i veri cattivi in Op siano pochi, forse nessuno, anche se di molti ancora non conosciamo le reali intenzioni. Diciamo che ogni personaggio ha sempre delle motivazioni che lo portano ad agire in quel modo. Forse un personaggio che si potrebbe rivelare un vero cattivo, Doflamingo, anche se non si pu dire con certezza, visto che di lui sappiamo molto poco. Di BN, penso che di sicuro sia un nemico mosso da molta ambizione, ma non lo inquadro come cattivo nel vero senso della parola, anche se certe sue azioni sono da considerare tali.

  • tanakin

    se ci pensate bene anche BN era buono prima di trovarsi davanti il frutto dark-dark!

    • Gargos

      No, Barbanera ha sempre avuto quel carattere e quell’ ambizione. Fin dall’ inizio lui cercava il frutto dark-dark, ma finch non l’ ha trovato, rimasto buono in disparte nella ciurma di BB, quindi direi che il suo carattere non cambia nel corso della storia.

      • argiope

        Io credo che BN sia stato diverso, lui stesso ammette di aver ammirato BB… Magari in passato pur avendo il sogno di diventare il re dei pirati non volesse diventarlo lui stesso ma farlo all’interno della sua ciurma. Solo in seguito capisce che BB non ha nessuna intenzione di raggiungere quell’obiettivo, per cui decide di farlo di proprio conto. Ma continua comunque a restare nella ciurma di BB per avere maggiori possibilit di imbattersi nel dark dark…

  • Manuel

    Cattivi che restano cattivi: I Draghi celesti! Li odio!

  • Mila

    E il povero Hacchan?!
    E poi Franky, come qualcuno ha gi fatto notare.
    Boa Hancok e le amazzoni in generale.
    Orso, io l’avrei messo tra i buoni che diventano cattivi, visto come s’ ridotto ma credo che ci sia ancora molto da dire e da scoprire su questo personaggio.

    Altri non me ne vengono in mente, al momento. :ermm:

  • Logan_alle_Hawaii

    un cattivo che diventa buono anche Hacchi

  • Don Homer

    Franky e Robin non erano da classidicarsi come cattivi: il primo perch non ha ammazzato nessuno e faceva del bene agli abitanti dell’isola, la seconda lo si capiva subito che voleva mettere a Crocodile i bastoni rtra le ruote, un vero cattivo era Ener e i suoi sacerdoti, che volevano cancellare un intero paese.