Approfondimento Komixjam: Kaichou wa Maid-Sama!

di Regola 4

Vi presento con quest’articolo diretto principalmente a un pubblico femminile uno degli shoujo di maggior successo degli ultimi anni: Kaichou wa Maid-Sama! (La Presidentessa è una Cameriera), scritto e disegnato da Hiro Fujiwara serializzato dalla Hakusensha sulla rivista LaLa, una delle riviste shoujo di maggior successo. La serie, ancora in corso in Giappone, è stata acquistata dalla Panini Comics che lo sta pubblicando a cadenza bimestrale col titolo Maid-Sama! La Doppia Vita di Misa.

 

La nostra protagonista è Misaki Ayuzawa, una ragazza la cui famiglia vive una difficile situazione economica a causa della repentina fuga del padre, origine anche del suo profondo odio verso gli uomini, che per risparmiare decide di iscriversi alla Scuola Superiore Seika, una scuola precedentemente maschile diventata da poco mista. Le ragazze nella Seika sono poche, e hanno difficoltà ad integrarsi per i pessimi modi dei ragazzi, allorchè Misaki si rimbocca le maniche, migliora i suoi voti, i suoi rapporti con i docenti, inizia a praticare Aikido e al secondo anno prende la posizione di Presidente del Comitato Studentesco, cominciando a lavorare per ribaltare la situazione della sua scuola e aumentare il numero di ragazze che vi si iscrivono. Inoltre Misaki si adopera per aiutare la famiglia economicamente, e ha trovato un lavoro part-time ben pagato in un Maid Caffè (un tipo di locale dove i clienti vengono serviti da cameriere, spesso in cosplay, che li riveriscono come “padroni”) ma trova la sua occupazione, per così dire, imbarazzante, e teme di perdere il rispetto che si sta guadagnando come Presidente dovesse diventare di pubblico dominio.

 

A questo punto della storia entra in ballo Usui Takumi, il quale per puro caso incontra Misaki in orario di lavoro, venendo a conoscenza del suo segreto. Le preoccupazioni di Misaki tuttavia non si concretizzano, Usui infatti non parla a nessuno del suo lavoro segreto, trovando particolarmente divertente la situazione venutasi a creare, e comincia a “bullare” la protagonista diventando cliente abituale del locale. Eppure, nonostante Misaki nutra un profondo odio per Usui egli si dimostra di fondamentale supporto al mantenimento del segreto. Così tra le varie attività scolastiche che Misaki organizza, e i molteplici eventi promozionali del locale a poco a poco i due protagonisti si conoscono meglio. Usui Takumi dal canto suo è un personaggio misterioso: nessuno sa niente del suo passato, riesce bene nello studio e nello sport, e sembra in grado di fare qualsiasi cosa, persino tenere testa alla Presidentessa Demoniaca (come i ragazzi della scuola hanno soprannominato Misaki). Freddo eppure geloso, possessivo, gentile e imprevedibile, queste sono le caratteristiche di Usui che non è sbagliato definire una specie di “tsundere” maschile.

Kaichou wa Maid Sama è un manga a sfondo romantico e umoristico, rivolto sicuramente a un pubblico di ragazze giovani, che riesce a mantenere comunque un tono abbastanza scanzonato. A molti sicuramente avrà ricordato un altro shoujo di successo degli anni novanta, Kareshi Kanojo no Jijo (Le Situazioni di Lui e Lei), e in effetti nelle prime battute questi due lavori sono simili. Lo stile grafico è quello tipico del genere, a volte per riconoscere i personaggi è necessario memorizzare le capigliature, ma risulta comunque gradevole, essendo anche un manga umoristico fa spesso foggio di semplici deformed.

Il manga gode anche di un adattamento anime, di ventiquattro episodi che copre il primo arco della storia: non sembra essere in cantiere una seconda serie.

 

 (Scene dall’anime)

[Fonti\Panini Comics]

  • Massimiliano

    In realt l’ho seguito anch’io (il manga), seppure sia un maschio. Consiglio soprattutto l’anime perch, specie “i tre idioti”, fa piuttosto ridere, molto esilarante anche se accorcia molte vicende e ne salta altre.

    Dopo un po’ ho smesso di seguirlo perch perde un po’ di mordente, ma tutto sommato piacevole.

  • arale

    bell’articolo! :w00t:
    tuttavia parlando da fan sia di Maid-sama che di KareKano devo dire che oltre al fatto che entrambi i protaganisti vanno bene a scuola o in generale in qualsiasi disciplina non ho trovato nessuna somiglianza tra i due manga…

    • regola

      si, infatti dicevo nelle prime battute :) fa piacere sia piaciuto

  • Dumah Brazorf

    Ho visto l’anime e mi piaciuto molto. Leggero e divertente, utile per passare un po’ di tempo senza pensieri.