Annunciato il primo live action di Himitsu no Akko-chan

di Silvia Letizia 1

L’attrice ventiseienne Haruka Ayase (Tatta Hitotsu no Koi, Hotaru no Hikari) sarà la protagonista del film live action ispirato alla serie animata Himitsu no Akko-chan (Lo specchio magico), una delle primissime serie di genere majokko (con maho shojo o majokko si definiscono quegli anime e manga che mescolano insieme i temi romantici e sentimentali degli shojo con elementi di stampo magico e fantastico) creato negli anni sessanta da Fujio Akatsuka.

Il regista del film, Yasuhiro Kawamura (Kochira Katsushika-ku Kamearikouen-mae Hashutsujo, Nodame Cantabile: The Final Score Part II) comincerà a girare le prime riprese a Ottobre di quest’anno pensando di fare uscire il film per Settembre del prossimo anno. Il lungometraggio non sarà soltanto il primo adattamento dal vivo di Himitsu no Akko-chan ma anche il primo live action ispirato a un manga di Akatsuka.

Nel manga, una ragazzina che frequenta la quinta elementare di nome Akko-chan riceve uno specchietto magico dallo spirito dello specchio. Grazie allo specchietto, Akko-chan può lanciare alcuni incantesimi e trasformare se stessa in qualunque cosa o in qualunque persona desideri. La ragazzina utilizza questi suoi poteri per aiutare gli altri.

Nella versione dal vivo, Akko-chan si trasformerà in una donna di ventidue anni che incontra l’amore della sua vita. Il ventiduenne Masaki Okada (Hanazakari no Kimi Tachi e, Young Black Jack, Fratelli dallo Spazio) interpreterà l’oggetto dell’amore di Akko-chan, un impiegato d’elite di un’azienda. Nel corso del film, Haruka Ayase si trasformerà anche in un’assistente di volo, in una donna d’ufficio, in una skater, in una poliziotta, in una motociclista e così via.

La pubblicazione del manga di Himitsu no Akko-chan è cominciata sulla rivista Ribon nel 1962. Il manga è stato adatto tre volte in animazione, una prima nel 1969, quindi nel 1988 e nel 1998. Ha anche ispirato due lungometraggi d’animazione. Oltre a Himitsu no Akko-chan, Akatsura è stato l’autore di Tensai Bakabon, Osomatsu-kun, Hennako-chan e Mooretsu Atarou.

[Fonte | ANN]
[Fonte | Wikipedia]

  • Mila

    Alzi la mano chi da piccola non fregava il portacipria alla mamma per imitare Stilly! :lol: