Anedoki – Il ritorno dello shonen secondo Kawashita

di admin 3

anedokiMizuki Kawashita (classe 1965) è un’autrice giapponese molto conosciuta nel suo paese, il suo primo lavoro risale al 1993 (Innocent) ma è con la serie 100% Fragola che l’autrice si fa conoscere nel resto del mondo con le sue storie sentimental/romantic dai toni più che leggeri (fatte di donne stupende, situazioni imbarazzanti e protagonisti maschili dalla sfiga stratosferica).

Sembra proprio che l’autrice stia per tornare alla ribalta con una “nuova” opera che si rifà molto agli schemi delle sue opere precedenti: Anedoki questo il titolo del nuovo manga in approdo su Weekly Jump N#32 sembra voler riportare la propria autrice ai fasti di 100% Fragola che ricordo, ha ottenuto così tanto successo in patria e nel resto del mondo da garantirsi oltre ad un’anime (curato dai supremi disegnatori di Madhouse) anche una trasmissione radiofonica (!!), un videogioco (!!!) e un romanzo (!!!!).

Si conosce poco o nulla della trama del nuovo lavoro, si parte con il classico quadretto familiare nel quale inizia ad insinuarsi la strada dell’innamoramento/cotta.

Nella fattispecie si parla di una sorella maggiore innamorata follemente del suo fratellino adottivo (l’incesto quindi non è contemplato ma solo mascherato con mezzucci “legali”), figlio della seconda moglie di suo padre: la serie ruota attorno ai suoi tentativi di coercizzarlo comprese magie inconcludenti o tecniche fallimentari che neanche il maestro Happosai di Ranma ½ adotterebbe.

A complicare il tutto e rendere un po’ più pepata la pietanza ci si mettono la compagna di classe del fratello (follemente innamorata di lui anche lei), la sempai del club di atletica leggera (come sopra), la lolita vicina di casa/amica d’infanzia (vedi sopra) ed una tizia qualunque incontrata dal fratellino “beato tra le donne” che ha ricevuto in prestito una gomma da cancellare da quest’ultimo (in Giappone un’altra vittima delle “tremende” gomme da cancellare!!).

Personalmente non ho mai preso in mano le suddette opere nemmeno con dei guanti da forno larghi 10 metri e sicuramente non mi metterò con questo Anedoki che, per carità, avrà tutte le buone qualità di questo mondo, ma una compagine Shonen/Romance ben oltre la mia soglia di tollerabilità.

Indiscutibile comunque il successo di 100% Fragola (e della seconda opera in ordine di importanza: Hatsukoi Limited che tratta storie brevi con protagoniste 8 ragazze) e se questa nuova opera saprà bissarne il successo di sicuro sentiremo ancora parlare di lei tramite la serie anime in uscita e il variegato merchandising che solo il buon Giappone sa estrarre da un manga.

Se qualcuno non vedesse l’ora di fiondare gli occhi su questa nuova storia non deve far altro che aspettare il 6 luglio, giorno in cui Weekly Jump pubblicherà il primo capitolo.

by piube86

[Fonte: animenewsnetwork]

[Fonte: wikipedia]

  • Chado90

    oooooo bello….. Ho 18 anni anni e ho speso un patrimonio per comprarmi tutti i volumi di 100% Fragola che erano diventati per me una vera droga…ne leggevo uno dopo l’altro e non me ne vergogno….tristissima la fine.. :cwy: ..cmq per come stato descritto sembra un po un Jumpei questo ragazzo tanto fortunato,lo voglio proprio vedere :biggrin:

  • chrystchief

    pure io sono un fan di 100%fragola! non vedo l’ora che esca il nuovo jump e spero che qualche gruppo faccia la traduzione in breve tempo.

  • Marco C.

    Beh dai, il finale di Ichigo 100% era molto romantico :biggrin: Speriamo che quest’opera non sia solo un clone per la storia del fratellino…. mmmm poteva anche evitarla, ma son gusti personali. :ermm: