Vecchio Wolvie

di Kaleb 13

wolv067Tutti i lettori di Wolverine hanno avuto il piacere di leggere l’inizio di un ciclo narrativo, che ha avuto un grosso successo in USA,  targato da quell’anima tremendamente cinica di Mark Millar il quale sembra già da questo primo numero in stato di grazia. Il ciclo in questione è Old Man Logan che vede tra le altre cose il ritorno alle matite di Steve McNiven, già illustratore di Civil War. La storia comincia in un ipotetico futuro, dopo la caduta dei supereroi, in un mondo ormai preda dei malvagi e con vari leader al potere; sebbene ancora sono indeciso sulla identità del presidente. L’attenzione naturalmente si focalizza immediatamente sul nostro artigliato preferito che, dopo essere “scappato” la sera della caduta, ha messo su famiglia con tanto di moglie ancora viva, un bel record per Wolvie, e due figli, un maschio ed una femmina. Però naturalmente niente va per il verso giusto e il nostro mutante, trovandosi sprovvisto dell’affitto da pagare, viene ferocemente pestato dai figli di Hulk che tra le altre cose girano su una versione tamarra della prima fantasticar.  Dopo il suddetto pestaggio, che per la verità avviene perchè la moglie non vuole che la parte violenta di Logan sia mostrata ai figli, appare nella veste di salvatore della patria , Clint Barton che propone un lavoretto “facile facile” al nostro eroe; in sostanza non si tratta altro che di un viaggio, attraversando interamente gli Stati Uniti, per consegnare un non meglio precisato pacco. La cosa divertente è che Occhio di Falco è ormai cieco ma non per questo la sua abilità è diminuita anzi pensate che è proprio lui a guidare quella scheggia della ragno-mobile, rimessa appunto per l’occasione proprio dall’ex vendicatore. Il viaggio prevede l’attraversamento di cinque zone i cui nomi parlano da soli: Hulkland, Regno di Kingpin, Tana di Destino e la zona del Presidente. Ecco che finalmente è partita anche in Italia quest’avventura che ha riscosso talmente successo che si parla addirittura della possibile nascita di un Millarverso che possa coinvolgere in questa visione post sconfitta degli eroi molti altri  personaggi del Marvel Universe per creare qualcosa che vada oltre il concetto di storia ultima di un eroe come era successo per le collane “The End” ma che si potrebbe catalogare come una sorta di enorme What if…? La storia secondo me è ben orchestrata e confido che non tradirà l’attesa per capire cosa in realtà successe la notte della disfatta e che fine hanno fatto gli altri eroi. Il mio consiglio è comprate questo albo perchè ne vale veramente la pena!

See U in CyberSpace

  • ON!ZUKA

    Clint cieco? XD
    Stupendooooo!

    La storia cos come presentata sembra davvero bella, intrigante per essere una sorta di “What if…?” che a me onestamente non m’hanno mai stuzzicato.
    Con Millar a dirigere il tutto, gli apprezzabili disegn di McNiven e Wolvie come protagonista, credo che ci sia una certa garanzia.

    Ma quella cover… Cosa mi significano tutti gli eroi morti in una fossa?
    Seppelliti in una fossa comune?

    Il presidente? Non ho idea su chi possa essere… Se una sorta di “What if…?”, allora tutto possibile.

  • Kaleb

    Quella la copertina che troveremo nel prossimo numero di Wolvie, la storia sta mettendo delle bellissime basi e Clint veramente superbo. Devo dire che non si tratta strettamente di un What if…? per non hanno mai detto che sar questo il futuro del Marvel Universe… quindi cosa sia di preciso non lo saprei definire nemmeno io… magari solo una parte del Millarverso :tongue:

  • ON!ZUKA

    Ahahaha… Il Millarverso davvero un posto cattivo. :pinch:

    Ci sono Thor, Spidey, Cicolpe, Daredavil, una bionda (che non capisco chi sia) e La Cosa che si confonde con lo sfondo della fossa.
    Una strage. >_<

  • Kaleb

    Hai dimenticato il rimorto cap… ma questa volta credo proprio che non ci siano chance di vederlo tornare :whistle:

  • ON!ZUKA

    Hai dimenticato il rimorto cap… ma questa volta credo proprio che non ci siano chance di vederlo tornare :whistle:

    Vero, l’ho scordato…
    Per che depressione tutti ‘sti morti. >_<

  • the mangaman

    stupendo quoto alla grande ON!ZUKA disegni fantastici e una regia magistrale questo universo meraviglioso pieno di possibili intrecci e scoperte …ma la domanda …logan torner a essere la macchina assasina di nome wolverine ??

  • ma roba :sick:

  • Eco

    scusate la mia ignoranza in questione..ma il fumetto dove si compra???non scaricabile???e se si va dall’edicola chiedo di wolverine???

  • Kaleb

    Se vai in edicola la storia la trovi nell’ultimo numero uscito di Wolvie, insieme all’inizio del nuovo ciclo di Capitan Bretagna che ti consiglio :wink:

  • Sentinel

    Devo leggerlo! :w00t: Il problema che non lo trovo da nessuna parte! :cwy: (abito in un paesino speduto… :dizzy: )
    Sapete se si possono scaricare da qualche parte o se si potranno un giorno scaricare da qui?

    HELP!!!

  • la sto leggendo in originale, ormai quasi alla fine…spettacolare, io adoro i what if, non arricchiscono per niente la storia del personaggio lo so, e negli ultimi anni tornata ad essere una moda raccontare di futuri possibili o mondi paralleli…millar quando puo sbizzarrirsi cosi realizza bei prodotti, in piu mkniven si sposa bene con questa storia
    millar fa capire che ci siano collegamenti con le sue storie dei FF e 1985 ma fin’ora non ne ho visti…alcuni punti sono discutibili ma non li spoilero per ora…

  • Kaleb

    Secondo me puoi affidarti tranquillamente o al servizio arretrati o puoi chiedere al tuo edicolante di prenderti il fumetto preordinandolo. Qui dubito che metteremo le scan di comics per puoi cercare nei soliti posti… anche se ti anticipo che difficilmente troverai qualcosa in Italiano.

  • Simon

    Non mi aggradano fumetti con tutti i supereroi schiattati, per quello basta che guardo il telegionale della sera.
    A sto punto mi do ai manga zozzoni :w00t: