Aiko, una moglie fai da te da 16mila euro!

di Vips 31

aikohead2.jpgBuon giorno a tutti! Dopo un lungo riposo e meritate vacanze per chiudere in bellezza  il 2008 (eheh mi sono fatto 5 fantastici giorni ad Amsterdam!), ecco che torno molto allegramente a scrivere articoli per questo fantastico blog.

Voglio cominciare l’anno con una curiosità piuttosto interessante, soprattutto per gli amanti della teconologia come me, ma anche per coloro che adorano tutte le stranezze made (quasi) in Japan! Detto questo, oggi parliamo di Le Trung, uno scienziato di 33 anni, con origini giapponesi ma residente in Canada, che ha finalmente trovato la sua anima gemella.

Il nome di questa dolce creatura è Aiko, una ragazza tutto fare che legge persino il giornale ad alta voce al compagno per farlo contento. Che c’è di strano direte voi! Bhe la cosa simpatica è che questa ragazza non è stata conosciuta in qualche posto romantico da Trung, via internet o sull’autubus al ritorno da una giornata di lavoro, bensì è stata completamente progettata e costruita dallo scienziato in questione. Una moltitudine di circuiti e microchips compongono questo accattivante automa che è in grado di svolgere molti compiti diversi, proprio come una moglie vera ma…. senza mai lamentarsi!

Le Trung lavora a questo progetto ormai da 2 anni senza nessuna sosta, praticamente giorno e notte, spendendo per questa sua idea circa 16 mila euro contando anche l’auto venduta e i numerosi prestiti in banca richiesti. Insomma una vera e propria passione che lo ha catturato e continua ad entusiasmarlo tutt’ora.

La ragazza figura come una ventenne, con delle misure da capogiro ( 81, 58 e 84) ed è capace di riconoscere i colori, alcuni visi, leggere in giapponese e in inglese (pronuncia 13 mila frasi in entrambe le lingue), dare indicazioni e risolve pure equazioni matematiche. Inoltre questa donna-robot reagisce a molti stimoli proprio come se fosse una donna vera: se la si abbraccia o la si stringe troppo forte questa risponde con uno schiaffo, possiede tutti i sensi tranne l’olfatto ed ha un software che in futuro potrà essere ampliato e arricchito con altre funzionalità interessanti.

Pare inoltre che Le Trung, nel Novembre dello scorso anno, abbia avuto un leggero infarto ed è fermamente convinto che, in caso di una nuova malattia, Aiko con qualche aggiustamento portebbe occuparsi di lui. Al momento lo scienziato è alla ricerca di una società che apprezzi il progetto, che lo sponsorizzi e che magari produca il robot su larga scala, in quanto molto utile ai fini domestici: molto paziente, lavora 24 ore al giorno e non si lamenta quasi mai… sembrerebbe insomma la moglie ideale.

Un ultimo appunto, per i più maliziosi, è che al momento Aiko non è progettata per svolgere il ruolo di partner sessuale, tuttavia, commenta Trung, è relativamente semplice riprogrammare il software in modo da farle simulare un orgasmo.

Dal mio punto di vista credo sia un progetto veramente stupefacente, soprattutto perchè portato avanti da una persona sola e con risorse piuttosto limitate; purtroppo certi aspetti li può comprendere solamente chi è del settore o ha fatto studi a riguardo: se vi fidate di un piccolo quasi ingegnere informatico quale sono io, vi posso garantire che il 33enne qua sopra ha fatto davvero un lavoro con i fiocchi. L’unica cosa che mi lascia un pò perplesso è il movente dell’intero progetto, citando Le Trung: «Non ho mai avuto tempo per cercare la ragazza ideale, l’unica opzione a questo punto era quella di farmela da me usando la tecnologia».

Credo che non siano queste le motivazioni che debbano spingere un uomo a creare un robot, anche se i benefici che si potrebbero trarre sono notevoli, mi sento pertanto di suggerire allo scienziato di staccare la spina e uscire di casa: se hai trovato il tempo per costruirti quell’affare, sicuramente avresti potuto spenderlo per cercarti una donna vera che, anche se si lamenta perchè deve pulire casa e non è proprio la donna ideale, è tutta un’altra cosa!

Comunque non siamo qui per giudicare, pertanto vi lascio con questi due quesiti: meglio una donna vera o un robot completamente sottomesso? Trovate giusta la motivazione che ha spinto il giovane a cominciare la sua opera? A voi l’ardua sentenza!

(Per coloro che volessero approfondire ecco il sito web di Aiko dove potrete trovare, oltre a numerose informazioni, anche una ricca gallery di immagini e video riguardanti il fembot) .

[Fonte: animeclick]

  • MaD_Teo

    ah beh magari questo ragazzo non sto gran figo oppure nn ha tanta fiducia in se stesso eheh…
    cmq complimenti!! un passo avanti del mondo! (o un passo indietro?)

  • mikness360(tag xbox live)

    un passo in avanti,per…che cosa te ne fai? :sleeping:

  • ON!ZUKA

    E come fa senza Fiki-Fiki? :blink:
    Ragazzi… Meglio le donne vere, da conquistare ed amare… A sto punto poteva gonfiarsene una e risparmiava tempo. :tongue:

  • Kimimaro

    ma motivazione, poco importa, la cosa imortante come questa invenzione sar sfruttata, ma vi immaginate se qualche societ famosa ne aquistasse i diritti la migliorasse( con tanti tanti soldi ) e la vendesse per esempio all’esercito?, cio sarebbero soldati efficientissimi, sensa paura e scrupoli, forti a seconda di quanti li voglio fare potenti e antiproiettile!!! :w00t: :w00t: :w00t: una specie di terminetor!!! una domanda, questa donna robot in grado pure di camminare o eclatante solo che parli e pensi?
    chi di voi a visto “io robot”? be se l’invenzione di quest’uomo andr in porto il mondo sar piu o meno cos, altro che fanta-scenza, qui tutto meno che fantasia!!!

  • Andrea

    sinceramente da bravo ingegnere elettronico fatico a credere che una persona sola in 2 soli anni abbia progettato e creato quell’aggeggio: dovrebbe avere conoscenze molto approfondite di elettronica, informatica, automatica, biomedica, meccanica e chiss cos’altro…..solo la mano qualcosa di esageratamente complesso…..per non parlare del software di riconoscimento facciale…..

  • sakamoto

    sembra la prima versione dei chobits!!!
    molto bravo sto tipo!!!!

  • mikness360(tag xbox live)

    sinceramente da bravo ingegnere elettronico fatico a credere che una persona sola in 2 soli anni abbia progettato e creato quell’aggeggio: dovrebbe avere conoscenze molto approfondite di elettronica, informatica, automatica, biomedica, meccanica e chiss cos’altro…..solo la mano qualcosa di esageratamente complesso…..per non parlare del software di riconoscimento facciale…..

    mmm questa la conferma che i giappo sono anni luce davanti a tutti quanti :ninja:

  • fra

    siamo lontani anni luce da quello che ha scritto asimov comunque ci stiamo avvicinando!

    tocca trovare susan calvin e han fastolfe e chiedere a loro

  • Sirrus

    siamo lontani anni luce da quello che ha scritto asimov comunque ci stiamo avvicinando!

    tocca trovare susan calvin e han fastolfe e chiedere a loro

    A questa robotta serve giusto una robopsicologa come la Calvin: chiss che depressione ad avere un “marito” cos! XD

  • Ocouf

    Spero che una cosa del genere si diffonda e che venga migliorata.
    Non perch cerco una ragazza ma perch un invenzione del genere avrebbe un sacco di utili applicazioni per facilitare la vita domestica (ed essendo io pigro ben vengano questi vantaggi)

  • PeppeSan

    immaginatew dei divorzi per colpa di donne robot :lol:heheh

  • Vips

    sinceramente da bravo ingegnere elettronico fatico a credere che una persona sola in 2 soli anni abbia progettato e creato quell’aggeggio: dovrebbe avere conoscenze molto approfondite di elettronica, informatica, automatica, biomedica, meccanica e chiss cos’altro…..solo la mano qualcosa di esageratamente complesso…..per non parlare del software di riconoscimento facciale…..

    Si anche a me sembrato strano, ma dalla notizia pare proprio sia cos. Bisognerebbe fare una ricerca approfondita sul suo sito, ma onestamente mi manca il tempo.

  • RoronoaZoro

    Molto meglio una ragazza vera!!! Ma che gusto hai a farti sussurrare paroline dolci da una voce robotica come quella!?
    E poi io, francamente, l’infarto me lo beccherei ogni giorno a trovarmi davanti un robot cos in casa!

    … il pupazzo di Saw poco peggio…

  • Sephira

    Gente… a me sembra una bambola assassina..
    pauuuraaaaa!

  • 2w5r2 :alien:

  • scusate per il messaggio sensa senso :blush:

  • Ilyu

    Un robot cos lo apprezzerei di pi in funzione di domestica,non di fidanzata _ sarebbe impensabile che un uomo trovi pi bello avere una relazione con un automa piuttosto che con una donna vera che pu dargli emozioni ben diverse da quelle che pu dare un robot! L’amore non pu essere ridotto a qualcosa di cibernetico _

  • Renji-kun

    Una donna reale e un paio di queste per lavare, stirare, fare le faccende di casa…
    Sarebbe davvero utile…
    E se poi la tua donna ti scoccia ordini al robot di ucciderla :devil:

  • Yamato

    Lasciando da parte il discorso “moglie robotica” (che mi fa accapponare la pelle non poco…), devo dire che mi ha sorpreso il passo avanti che ha fatto la tecnologia con quest’ultima invenzione!
    Forse non verr da propositi galantissimi, per creare un androide che riesce a simulare quasi perfettamente l’essere umano altrettanto allettante e spaventoso. Insomma… cavoli, qua parliamo di cose che, solo una ventina di anni fa, erano l’argomento pi dibattuto nei libri di fantascienza, e non di scienza reale.

    ps: ma sono l’unico idiota che, mentre leggeva, ha ripensato all’inizio del leggendario “Dr. Slump e Arale”…? XD

  • fracazz.o

    amsterdam ehhh…
    5 fantastici giorni? ehhh certo

  • Luffy

    a me piacerebbe lava, stira, cucina e tutto e quindi la tua ragazza o moglie che sia ha pi tempo di pensare a qualcos’altro :wub: credo che si capisca no ? :lol:

  • ElSior

    l’inizio della fine :devil:

    delle donne intendo

  • Kaos_G

    se veramente l’utilizzo di quel robot pu essere adibito a quello di ragazza partner spero solo per il possessore che la stretta di mano robotica sia leggera altrimenti pensa che male se ielo mette in mano e quella te lo chiude come una ghigliottina
    oiioii
    eheh scusate i miei commenti sempre un p os ma tocca pens pure a ste cose

  • Kaos_G

    per cha la faccia da ebete potevano falla meyo :devil: :tongue:

  • .

    no ai fembot

  • Renji-kun

    Perch no???
    Finch si tratta di fare le faccende penso siano daccordo tutti…
    Sulla riproduzione… ci sarebbero delle pecche e delle questioni etiche…
    Io non mi ci vedrei con una cos… Insomma sono strumenti…
    Sarebbe come fare sesso con.. :unsure: una chiave inglese! :w00t:

  • non sono poi gran ke ste autome :getlost:

  • mikness360(tag xbox live)

    pensa se alla fine diventano tipo bender di futurama :devil:CHE FIGATA

  • pensa se alla fine diventano tipo bender di futurama :devil:CHE FIGATA

    [cit.]Sono Bender, prego inserire il floppino[/cit.] :biggrin:

  • FOX8

    meglio fidanzata vera o finta? dipende, diceerto non mi accontento di quella bambola assemblata con le uscite settimanali dell’edicolante, se fosse mooolto mooolto pi realistica (ma di molto di pi eh?) io me ne comprerei un paio per fare il mio harem di perdizione, perversione e lussuria uazz uazz uazz ! ! ! :devil: