A Zombie Christmas Carol – Marvel e Scrooge insieme

di Manuel Commenta

Seppur abbia utilizzato l’immagine di una graphic novel piuttosto datata come pubblicazione, la notizia che leggerete riguarda l’annuncio dato da Marvel Comics riguardo una sua prossima uscita.

Creato dall’estro di Jim McCann (co-autore della graphic novel “Return of Dapper Men” nominata qui) e previsto in una non meglio specificata Primavera 2011, parliamo della storia più usata, rimescolata, abusata, rimasterizzata di tutto l’universo: Canto di Natale di Charles Dickens.

Se il detto “…si rigirerebbe nella tomba!” fosse vero Dickens probabilmente ora sarebbe simile ad un BeyBlade o un piccolo tornado in una cassa.

Sta di fatto che, forse su ispirazione di un’altra versione zombificata (Orgoglio e Pregiudizio e Zombie, romanzo di Seth Grahame-Smith del 2009), anche Marvel intende portare l’elemento horror in una storia che non brilla certo per elementi spensierati.

Per quelli che non si ricordano la storia tratta la vita di Ebenezer Scrooge, finanziere londinese avaro all’inverosimile che nella notte che precede il giorno di Natale riceve la visita di tre fantasmi provenienti dal passato, dal presente e dal futuro. I tre ectoplasmi, sapendo che i Ghostbuster non sono ancora stati inventati, sfruttano la notte per portare il tirchione sulla retta via, riuscendoci e creando un uomo migliore, amato dalla gente.

Alla fine del racconto viene detta la frase “Che Dio ci benedica, tutti quanti.

Ecco, nel remake previsto da Marvel la frase assume connotati decisamente più drammatici giusto per introdurre nell’atmosfera, come potete leggere anche voi: “Che Dio ci aiuti, tutti quanti.

Vi lascio quindi l’unica immagine proposta dal sito come antemprima del lavoro, sarà che forse non ci sono più le mezze stagioni, ma far uscire un prodotto così legato al Natale quando ormai di Natale c’è solo l’albero rinsecchito in mansarda…non so voi ma fa storcere il naso!

[Fonte | Comic Book Resources]