Miwa Ueda annuncia Peach Girl Next

di Silvia Letizia Commenta

Lunedì di questa settimana, con la pubblicazione del 16esimo numero di quest’anno della rivista Be-Love edita dalla Kodansha è stato annunciato che Miwa Ueda comincerà a pubblicare un nuovo manga intitolato Peach Girl Next a partire dal prossimo numero della rivista, che uscirò il 12 Agosto. Il seguito del suo manga originale, Peach Girl, è ambientato 10 anni dopo la fine della storia. La rivista suggerisce i contenuti del manga con il testo “Sono passati 10 anni da quando Momo e Kairi si sono messi insieme. Mancano pochi giorni al loro matrimonio quando improvvisamente Sae fa la sua apparizione e con lei anche Toji. L’amore dei quattro 27enni comincia di nuovo! Non perdetevi questo uragano d’amore!”

peachgirl1

Il manga di Peach Girl ha per protagonista una normale studentessa del liceo di nome Momo. Tutti pensano che Momo sia una ragazza frivola e con tanti ragazzi a causa della sua carnagione abbronzata. La vera ragione della sua abbronzatura risiede nel fatto che faceva parte della squadra di nuoto e si abbronza molto facilmente. Momo ha una cotta per Toji, un ragazzo che sembra apprezzare solo le ragazze non abbronzate. Momo non ha molta fiducia in se stessa e cerca di trasformarsi in qualcuno che Toji potrebbe apprezzare. Tuttavia, Momo ha anche un’amica – Sae – che si diverte a fare tutto il possibile per agire alle spalle di Momo e rendere la sua vita un inferno.

peachgirl2

Peach Girl è stato pubblicato sulle pagine di Bessatsu Friend della Kodansha dal numero di Ottobre del 1997 a quello di Gennaio del 2004. Ueda ha anche pubblicato uno spinoff del manga intitolato Ura Peach Girl e noto anche col titolo internazionale di Peach Girl: Sae’s Story nel 2005. In Italia il manga è stato pubblicato dalla casa editrice PlayPress.

Dal manga è stata tratta una serie dal vivo Taiwanese nel 2001 e una serie televisiva d’animazione giapponese nel 2005. Un lungometraggio dal vivo per la regia di Koji Shintoku farà il suo debutto in Giappone nel 2017.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]