Variety premia Makoto Shinkai tra i 10 Animators to Watch

di Silvia Letizia Commenta

Martedì della scorsa settimana, la rivista Variety, specializzata in news sul mondo dell’intrattenimento, ha premiato Makoto Shinkai in occasione della cerimonia 10 Animators to Watch. Shinkai, autore e regista di Voices of a Distant Star, 5 Centimetri al secondo e Il Giardino delle Parole, è stato il primo animatore giapponese a ottenere questo riconoscimento. Gli altri nove animatori che quest’anno si sono aggiudicati un posto nella 10 Animators to Watch sono Frank Abney, Seth Boyden, Carl Faruolo, Nina Gantz, Ian Jones-Quartey, Adrian Molina, Fletcher Moules, Kevin Parry, e Alyce Tzue.

shinkai1

L’evento, che è stato co-presentato dall’emittente televisiva Nickelodeon, ha anche premiato Yuh Nelson, la regista di Kung Fu Panda 3, la prima regista a trovarsi da sola dietro la macchina da presa di un lungometraggio d’animazione prodotto ad Hollywood. Yuh Nelson si è aggiudicata il Creative Impact Animation award. Maureen Furniss del California Institute of the Arts ha ricevuto lo stesso premio.

Makoto Shinkai ha cominciato a creare i suoi anime lavorando pressoché da solo, essendo l’unico responsabile della sceneggiatura, della regia e, in alcuni casi, anche del doppiaggio dei sui lavori. A partire dal 2007, con 5 cm per second ha cominciato ad avvalersi dell’aiuto di un minimo staff, pur mantenendo il controllo totale su tutti gli aspetti delle sue opere, tanto sul lato artistico quanto su quello tecnico. L’elenco completo dei suoi lavori comprende: Lei e il suo gatto, La voce delle stelle, The Place Promised in Our Early Days, 5 cm per second,Viaggio verso Agartha e Il Guardino delle Parole. Oltre che due lavori per l’emittente televisiva NHK: Neko no shūkai e Egao. Ad Agosto di quest’anno, inoltre, uscire nei cinema giapponesi il suo nuovo lungometraggio d’animazione intitolato Kimi no Na wa.

Il 31 Dicembre dell’anno scorso Shinkai aveva annunciato che stava disegnato lo storyboards per un nuovo lungometraggio, e aveva aggiunto che questa volta avrebbe provato a produrre qualcosa che fosse più godibile, bello e in generale migliore dei film che aveva girato fino a quel momento.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]