Kōji Yamamoto: “aspettate un altro po’ per Psycho-Pass”

di Silvia Letizia Commenta

Giovedì della scorsa settimana, Kōji Yamamoto, produttore capo del franchise di Psycho-Pass, ha postato un messaggio sul suo account ufficiale di Twitter chiedendo al fan della serie televisiva d’animazione di “Aspettare un altro po’ per Psycho-Pass.”

psychopass1

La serie animata di Psyco Pass è ambientata in un futuro prossimo, nel quale è possibile misurare e quantificare istante per istante lo stato in cui si trova una persona e la sua personalità. Questa informazione può essere registrata ed essere utilizzata in seguito e il termine che da il titolo all’anime, Psycho-Pass, si riverisce allo standard utilizzato per misurare ogni individuo. La storia ha per protagonista Shinya Kōgami, il cui compito è quello di avere a che fare col crimine in un mondo regolato da questo genere di leggi.

Il primo episodio della prima stagione di Psycho-Pass è andato in onda in Giappone l’11 Ottobre del 2012. La Funimation ha ottenuto i diritti per la distribuzione della serie televisiva d’animazione in Nord America, mentre in Italia l’anime è disponibile su Netflix. La seconda serie dell’anime ha fatto il suo debutto nel 2014. Infine, un lungometraggio d’animazione facente parte del franchise è uscito nei cinema giapponesi a Gennaio del 2015, ed è quindi stato distribuito negli Stati Uniti d’America a partire da martedì della scorsa settimana.

psychopass2

L’anime di Psyco-Pass è stato prodotto dalla Production I.G  con lo scrittore di manga e romanzi Makoto Fukami (Dragon’s Heaven, Young Gun Carnaval) e la sceneggiatrice Aya Takaha alla sceneggiatura come scrip editor insieme a Gen Urobuchi (Puella Magi Madoka Magica, Fate/Zero), Kyoji Asano (Tokyo Marble Chocolate) al character design, Katsuyuki Motohiro (Space Travelers, il live action di Night Head, il live action Antique Bakery, Bayside Shakedown) come direttore esecutivo, Naoyoshi Shiotani (Blood+, Tokyo Marble Chocolate) come regista e Yuugo Kanno (Birdy the Mighty: Decode, D.C. ~Da Capo~, Library War) come compositore della colonna sonora.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]