Ushio e Tora: la seconda serie in onda ad Aprile

di Silvia Letizia Commenta

Mercoledì di questa settimana, con la pubblicazione del 12esimo numero di quest’anno della rivista Weekly Shonen Sunday edita dalla Shogakukan è stato annunciato che la rock band Lunkhead sarà l’interprete della nuova sigla di chiusura dell’anime di Ushio e Tora che farà il suo debutto nel corso del terzo quarto dell’anno. La canzone si intitolerà Kessen Zenya (La notte prima della battaglia decisiva).

ushio e tora 11

Il primo episodio della serie televisiva d’animazione di Ushio e Tora è andato in onda in Giappone a Luglio dell’anno scorso. In totale, la serie sarà composta da 39 episodi divisi in due stagioni, con la prima conclusasi con il 26esimo episodio a Dicembre dell’anno scorso. La seconda stagione andrà in onda a partire da Aprile di quest’anno e l’ultimo episodio dell’anime coinciderà con la battaglia finale del manga.

L’anime di Ushio e Tora è tratto dall’omonimo manga di Kazuhiro Fujita. Fujita ha pubblicato il manga di Ushio e Tora sulle pagine di Weekly Shonen Sunday quasi vent’anni fa, dal 1990 al 1996, e il manga ha avuto in Italia una storia editoriale piuttosto complicata. Inizialmente edito dalla Granata Press tra il luglio 1994 e l’agosto 1995 sulla collana Z compact, la pubblicazione fu interrotta col 14esimo numero a causa del fallimento della casa editrice. La serie fu poi ripresa dalla Star Comics sulle pagine della testata Techno. Nel 1992 Ushio e Tora vinse lo Shogakukan Manga Award nella categoria shonen. Nel 2012, inoltre, Fujita ha disegnato una storia autoconclusiva della lunghezza di due capitoli per raccogliere fondi in favore delle aree devastate dal terremoto e dallo tsunami di marzo del 2011. In occasione della messa in onda dell’anime di Ushio e Tora la Shogakukan ha deciso di cominciare a ristampare il manga in un’edizione completa a cominciare dalla primavera dell’anno scorso.

ushio e tora 2

Satoshi Nishimura (Trigun, Hajime no Ippo) è il regista dell’anime presso lo studio d’animazione MAPPA (Rage of Bahamut Genesis) e presso un’altra compagnia, relativamente nuova, lo studio VolnToshiki Inoue (Chaos;HEAd, Death Note, Ranma ½) ha scritto la sceneggiatura della serie e Tomoko Mori (Garo: Honoo no Kokuin, Juden Chan) ha curato il character design adattando i disegni originali di Fujita.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]