Miss Hokusai vince in occasione dei Mainichi Film Awards

di Silvia Letizia Commenta

Giovedì della scorsa settimana, due giornali  giapponesi, il Mainichi Shimbun e lo Sports Nippon Shimbun, hanno annunciato i vincitori della 70esima edizione dei Mainichi Film Awards facendo sapere che il lungometraggio Miss Hokusai di Keiichi Hara e dello studio Production I.G si è aggiudicato il premio come Miglior Lungometraggio d’Animazione. Inoltre, Suijun Genten di Ryo Orikasa, un cortometraggio d’animazione, ha vinto il premio Noburou Oofuji, che viene conferito a quei lavori d’animazione che offrono nuove forme di espressione creativa e artistica. Il cortometraggio di sette minuti è stato realizzato con la creta e parla del poeta Yoshirō Ishihara.

miss hokusai 2

Our Little Sister, il lungometraggio dal vivo di Hirokazu Kore-eda tratto dal manga Umimachi Diary di Akimi Yoshida, si è anch’esso aggiudicato due premi. Haruka Ayase ha vinto nella categoria Migliore Attrice Protagonista, mentre Masami Nagasawa ha vinto come Miglior Attrice Non Protagonista. Yōjiro Noda si è aggiudicato lo Sponichi Grand Prix Rookie of the Year per il suo ruolo nel lungometraggio dal vivo di Toilet no Pieta, ispirato da un’idea presente nei diari di Osamu Tezuka.

La cerimonia di premiazione di quest’anno avrà luogo il 16 Febbraio presso la Muza Kawasaki Symphony Hall a Kawasaki.

Il giornale Mainichi Shimbun ha lanciato il premio Noburou Oofuji nel 1962, il più antico e tutt’ora esistente premio giapponese nel campo dell’animazione. Il giornale ha successivamente creato l’Animation Film Award, dedicato esplicitamente ai lungometraggi d’animazione, nel 1989.

I vincitori degli anni passati sono stati:

2015 – Giovanni’s Island
2014 – La storia della principessa splendente
2013 – Wolf Children – Ame e Yuki i bambini lupo
2012 – Hotarubi no Mori e
2011 – Colorful
2010 – Summer Wars
2009 – The Sky Crawlers – I cavalieri del cielo

I precedenti vincitori del premio Noburou Oofuji, invece, includono:

2015 – Il cortometraggio d’animazione Yodomi no Sawagi di Onohana
2014 – Il cortometraggio d’animazione Umi ni Ochita Tsuki no Hanashi di Akira Oda
2013 – Il cortometraggio d’animazione Combustible di Katsuhiro Otomo
2012 – Il cortometraggio d’animazione 664114 di Isamu Hirabayashi
2011 – Nel 2011 non è stato attribuito alcun premio
2010 – Il film in stop motion Denshin-Bashira Elemi no Koi di Hideto Nakata e Sovat Theater
2009 – Il lungometraggio d’animazione di Ponyo sulla scogliera di Hayao Miyazaki e dello Studio Ghibli

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]