Annie Awards: Quando c’era Marnie e The Boy and The Beast tra i nominati

di Silvia Letizia Commenta

Martedì di questa settima l’International Animated Film Society, ASIFA-Hollywood ha annunciato i nominati per la 43esima edizione degli Annie Awards. Il lungometraggio d’animazione di Quando c’era Marnie, dello Studio Ghibli, e il film d’animazione di Mamoru Hosoda, The Boy and The Beast, hanno ottenuto una nomination per una nuova categoria: Miglior Film d’Animazione-Indipendente. La ASIFA-Hollywood ha aggiunto questa categoria in modo da poter premiare non soltanto film distribuiti internazionalmente, ma anche animatori indipendenti, studi d’animazione internazionali, anime, e produzioni speciali che, altrimenti, non riceverebbero l’attenzione che meritano. Gli altri lungometraggi d’animazione nominati nella stessa categoria sono Boy di Filme de Papel e The Prophet di Kahlil Gibran. La cerimonia di premiazione degli Anni Awards avrà luogo il 6 Febbraio del prossimo anno.

marnie1

Il lungometraggio d’animazione di Quando c’era Marnie ha per protagonista Anna, una ragazzina orfana di 12 anni timida e introversa che abita a Sapporo con la madre adottiva Yoriko con la quale ha un difficile rapporto. Dal momento che soffre d’asma, su consiglio del medico viene mandata per le vacanze estive presso Kiyomasa e Setsu Ōiwa, una coppia di parenti che abitano in un villaggio marittimo dell’Hokkaido orientale, dove Anna potrà respirare l’aria buona del mare. Nonostante la calorosa accoglienza dei due coniugi, Anna è ancora incapace di relazionarsi con i coetanei del luogo e preferisce passare le giornate girovagando solitaria nei dintorni del villaggio disegnando paesaggi. Una delle tante sue mete è una grande villa disabitata dall’altra parte dell’acquitrino, ma un giorno ad Anna sembra quasi che le luci della casa si accendano e le pare di intravedere una ragazza bionda dietro una delle finestre.

bakemono1

 

 

The Boy and The Beast è ambientato nel quartiere di Shibuya a Tokyo, per quanto riguarda il mondo degli uomini, e nello Shibutenmachi per quanto riguarda il mondo dei bakemono. In questi due mondi che sono destinati a non doversi incontrare vivono un ragazzo solitario e un bakemono solitario. Un giorno il ragazzo finisce col perdersi nel mondo dei bakemono e diventa il seguace del bakemono Kumatetsu ricevendo il nome di Kyūta.

[ Fonte | ANN ]

[ Fonte | Wikipedia ]